Focaccia con la salvia
Focaccia con la salvia

Focaccia con la salvia del mio Papà

Condividi su
Tempo di lettura: < 1 minuto

Ho già accennato, forse, all’interno di questa rubrica, al fatto che in famiglia, sino alla mia generazione, si imparava a cucinare in linea paterna. Pare per l’esistenza di un avo, Capocuoco apprezzatissimo, presso un non meglio identificato Circolo dei Nobili di Napoli.

Per questo motivo da noi erano i Papà che detenevano i segreti delle ricette più elaborate, così come il vigore per impastare alla perfezione, come anche la capacità di pulire sapientemente i pesci e la selvaggina.

Persino di dosare il sale!

Le donne, mamme, zie o nonne che fossero, costituivano la manovalanza e non avevano gran voce in capitolo.

Credo sia questo il motivo per cui ho sempre attribuito molta importanza al saper cucinare, un’arte che per me ha avuto da subito il sapore dell’emancipazione…a contrariis!

Osservando mio Padre ed ascoltando le sue narrazioni – perché di questo si trattava, non erano semplici ricette! – ho imparato molto.

Molto, ma non tutto.

Esistono alcune vivande, soprattutto gli impasti, che non sono mai riuscita ad eguagliare.

È il caso della specialissima focaccia con la salvia, che mio padre ha continuato a preparare anche per tutti i miei piccoli o grandi ricevimenti, sinché ha potuto.

Cercherò con voi di ripercorrerne il procedimento e di sicuro riproverò ad emularlo. Chissà che prima o poi non mi riesca? Potreste forse riuscirci Voi…

In ogni caso sappiate che questa superba preparazione non è nota al di fuori della nostra regione ed è un vero peccato, in quanto l’impasto tradizionale della focaccia genovese, viene letteralmente impreziosito dall’aggiunta delle foglie della pianta aromatica definita da Linneo officinalis e conosciuta appunto, sin dall’antichità, per le sue proprietà benefiche.

Salvia fresca

Questi gli ingredienti per la focaccia con la salvia:

  • g 500 di farina “0” (oppure g 300 di farina “00” e g 200 manitoba)
  • mezzo mazzetto di foglie fresche di salvia, ben lavate, asciugate e tritate
  • 100 ml di olio extra vergine di oliva della Riviera Ligure
  • 250 ml circa di acqua tiepida in totale
  • 25 g di lievito di birra
  • sale qb per l’impasto
  • qualche granello di sale grosso
  • un bel pizzico di zucchero
Focaccia con la salvia appena sfornata

Prepariamo la focaccia con la salvia:

Procedete versando a fontana la farina sulla spianatoia, se non disponete dell’impastatrice. Sciogliete il lievito in un bicchiere di acqua tiepida e lo zucchero e versatelo sulla sommità della farina, dove avrete praticato un piccolo cratere.

A lato della fontana inserire il sale.

Sempre sulla sommità versate metà dell’olio e la salvia tritata, ridotta a circa tre bei cucchiai colmi.

Iniziate ad impastare, aggiungendo acqua tiepida, sino ad ottenere un impasto morbido ed elastico.

Fate lievitare in luogo caldo all’interno di un recipiente coperto, per circa due ore, o comunque sinché non raddoppi il suo volume.

Quindi disponete l’impasto su una teglia rotonda di circa cm 26, ben unta, bucherellate la superficie con le dita, aggiungete l’olio rimanente e distribuite i granelli di sale.

Lasciate riposare l’impasto per un’altra mezz’ora. Dopodiché infornate a 180° a forno statico per una durata dai 45 minuti ad un’ora intera. Fate comunque la prova stecchino per verificare l’avvenuta cottura.

È ottima tiepida, ma anche fredda e conserva per alcuni giorni la sua profumatissima fragranza.

Immagine di Copertina: Pinterest
Immagini interne: MariaPaola La Magna
Condividi su
MeRcomm.it | posizionamento _ strategie di brand posizionamento SEO realizzazione siti web e-commerce mercomm social media marketing produzione contenuti pianificazione contenuti gestione e sponsorizzazione contenuti mercomm visibilità _ sponsorizzazioni google ADS affissioni, maxischermi e giornali ufficio stampa mercomm contenuti aziendali produzione contenuti blog shooting foto e video graphic e motion design 2D e 3D Liguria-Day-icona-500x500 LiguriaDay _ quotidiano online di mercomm progetti editoriali

Info Maria Paola La Magna

Avatar photo
Studi giuridici. Ha svolto attività di PR per i primi 15 anni lavorativi, per poi dedicarsi al settore della Comunicazione nella Pubblica Amministrazione. Per passione è stata una pioniera dell'Home Restaurant a Genova. Il senso della continua ricerca estetica le proviene dal padre, il pittore genovese Raimondo La Magna.

Articoli simili

Sara Aloi per “Udì Canapè”

Sara Aloi per Liguria Day presenta un viaggio al Sud, in prossimità della Costiera Amalfitana, …

Un commento

  1. Quanti ricordi! Anche mio papà in casa era lo “chef” e tra le cose che amava cucinare c’erano la focaccia di patate e la focaccia di salvia… ma avevo perso la ricetta. Grazie!

LiguriaDay