Lilia Cappella intervista

A tu per tu con Lilia Cappella, autrice di “Come granelli di sabbia”

Condividi su
Tempo di lettura: 2 minuti


Lilia Cappella ha coltivato lo studio per la filosofia, la psicologia e la pedagogia; nel 2003 ha conseguito la Laurea in Scienze dell’educazione presso l’Università Roma Tre con la tesi “La Bioetica nell’Etica Nicomachea di Aristotele” e ha continuato gli studi con corsi di specializzazione e master universitari.
Ha pubblicato recensioni letterarie sulla rivista Universitaria Regina Apostolorum Alfa & Omega.
Ha partecipato a diversi concorsi di narrativa  e poesia inediti.

Nel 2018 ha partecipato al nono Concorso Poesie D’Amore con Penna D’ Autore che le ha  conferito Menzione d’Onore con la poesia Sogno; nel 2019 è stata finalista al concorso Poesie d’Amore di Aletti- Mogol con la poesia Amore corsaro.

Scrive A Valentina racconto Selezionato dal Concorso Letterario Kubera Edizioni e pubblicato con antologia; è stata poeta finalista al concorso Guido Zucchi con la poesia E’ Primavera, pubblicato da Giraldi Editore. Nel 2020, ha pubblicato il racconto singolo Nella vecchia casa  pubblicato da Europa Edizioni. Ha partecipato al concorso di poesia Dedicato a di Aletti e Arminio è stata poeta  finalista con la poesia A te. Ha partecipato al concorso  Premio poesia donna della città di Terni e al concorso internazionale di poesia Eugenio Espejo con la poesia Passione. Ha scritto il racconto Nico e Ketti selezionato dal Concorso Kubera.

Ha scritto le poesie Notte di S. Lorenzo – Sintonia  e Polvere di stelle pubblicate sul sito di Scritto.io  e sul libro 100 poesie per Natale, Voglia di andare – racconto selezionato dal Concorso Scrivendo Natale. E’ stata poeta finalista al concorso Guido Zucchi con la poesia Il tuo nome pubblicato da Giraldi Editore.
Al concorso Internazionale Voci poetiche per Alda Accademia dei Bronzi con la poesia Dove ti cercherò, ha ricevuto attestato di Merito e medaglia diamantata. Ha partecipato al concorso del Premio Letterario Internazionale Trofeo Penna d’Autore che le ha conferito Attestato di Merito per la poesia Vivere.
Nell’anno 2021 è stata finalista ai Concorsi Penso Donna e scrivo e Antologia per la mamma di Apollo Edizioni e al Concorso Poesie con Kubera Edizioni.

Ha pubblicato vari racconti con Atile Edizioni. Attestato di Merito da A.L.I. con la poesia A mia Madre.
Targa di Merito per la lirica Al mare assegnata nel Concorso Poets and Poems della Nuova Accademia dei Bronzi. Nel 2022 ha pubblicato con Apollo Edizioni Da una pagina del mio diario– Menzione D’Onore  per la poesia All’ Amore Lontano dal Concorso Lettere d’amore Associazione Culturale Narda Martinez Pittrice- Medaglia d’Onore per la poesia Al mio amore Premio Alda Merini X Edizione Nuova Accademia dei Bronzi.

Ha partecipato al Concorso Internazionale di poesia Eugenio Espejo con la poesia Alla Dea Athena.
E’ stata poeta selezionato al Contest dedicato a Pier Paolo Pasolini da Atile Edizioni e da Ar.Te, Arte e Territorio. Ha pubblicato con L’Erudita Storie di cento parole  L’Amore, con Porto Seguro Editore il racconto singolo Come granelli di sabbia. Nel 2023 è stata poeta selezionato al Concorso Poesiamo con Viaggio con le nuvole.

Racconto vincitore al Concorso di Edistorie con Questo Amore. Ha pubblicato con L’Erudita Racconti in 100 parole Ricordando Venezia – Il bar sul Fiume. E’ stata selezionata al Concorso Fiera-mente Raccontiamo con poesie e racconto Chicca, un amore di gatta. E’ stata terza classificata al Concorso di poesie di Kubera Edizioni con la raccolta Passi. 

Ha recentemente partecipato il 26 maggio 2023 al festival della letteratura “Un Parco di Libri “ manifestazione culturale giunta alla seconda edizione. L’ evento si è svolto all’interno del Teatro  Comunale di Cave “Milco Paravani” e negli spazi verdi del parco del parco Monumentale di Villa Clementi. 

Dopo averla incontrata personalmente, andiamo a porle qualche domanda sulla sua attività letteraria.

 -Quando nasce la tua passione per la scrittura ?
La passione per la scrittura è nata dopo quella per la lettura. La mia prima passione è stata quest’ultima. Fin da piccola amavo leggere i classici,  i racconti e le storie d’avventura. I libri sono da sempre i miei compagni di vita. Ho iniziato a scrivere molto presto, prima dell’adolescenza. Scrivevo vissuti, pensieri, riflessioni, descrizioni e molti diari.

Parlaci di Lara la protagonista del tuo ultimo libro” Come granelli di sabbia” edito da Porto Seguro e di come nasce questo progetto letterario.
Lara, la protagonista è una ragazza dei primi anni settanta, finiti gli studi di scuola superiore, vive un’esperienza lavorativa di babysitter in una località balneare. Entra in un mondo per lei magico fatto di persone che si divertono, viaggiano, spendono soldi appaiono sui giornali mondani. E’ la borghesia intellettuale dei primi anni settanta. Ma sotto la cornice dorata emergono le inquietudini e il male di vivere dei personaggi che popolano la villa. Lavora con senso di responsabilità prendendosi cura dei bambini, gioca con loro e inventa fiabe.

Disponibile, silenziosa e attenta osservatrice nota le incongruenze di quel mondo così diverso dal suo.
Non si lascia ammaliare da quel mondo che sembra dorato, ma continua a mantenere fede ai suoi   progetti di studio e lavoro futuro.

L’incontro con Ludovico un giovane rampollo, dallo spirito inquieto e ribelle la immerge in sogno d’amore e turbamenti. Vivrà con lui un’intensa storia d’amore fino all’amara scoperta, che la porterà a una scelta concreta.

Questo progetto letterario nasce da un’ispirazione, un giorno d’inverno in riva al mare mentre guardavo l’orizzonte, da quel giorno ho vissuto dentro la storia.

Dopo aver terminato di scrivere, rileggere, correggere. Ho preso contatto con la casa Editrice di Porto Seguro, che ha dato l’ok per la pubblicazione. Successivamente la collaborazione con l’editor ha permesso di realizzare il libro e condividere l’immagine di copertina molto calzante.
 
-Per quanto riguarda il racconto “Nella vecchia casa” pubblicato nel 2020 da Europa Edizioni  puoi dire cosa ti ha ispirato a scriverlo?
Anche in questo racconto la protagonista è una ragazza giovane Sara che si scontra con un ambiente gretto e retrogrado al momento che scopre che suo figlio ha dei problemi di salute.
Lei è forte e determinata come donna e come madre, non si lascia intimidire dai pregiudizi che vive fuori e dentro le mura domestiche. E’ una donna che  lavora e coltiva sogni e progetti futuri, fino a quando incontra un amore che le dà il coraggio di guardare oltre le difficoltà quotidiane.
Questa storia come quelle di altri racconti già pubblicati sono ispirate da storie di donne che affrontano le sfide e i cambiamenti della vita contemporanea. 

-Che progetti hai per il futuro e quale segreto vorresti sottolineare del tuo lavoro?
I miei progetti futuri chiaramente sono quelli di continuare a leggere e scrivere. In primo vorrei mettere insieme tutte le mie poesie e tutti i miei racconti e pubblicarli in veste unica.
Inoltre  vorrei continuare a scrivere e raccontare affrontando in modo sempre più profondo le tematiche, le sofferenze, le incongruenze, i vissuti delle donne, degli uomini e dei ragazzi del nostro mondo contemporaneo.

Mi piace saper che chi legge può trovare un qualcosa di sé…e che “La nostra vita è come granelli di sabbia sospinta dal vento…

Lilia Cappella a un evento firmacopie

Ti può interessare leggere anche

“Scampoli di vita di una giornalista a scuola”

Condividi su
MeRcomm.it | posizionamento _ strategie di brand posizionamento SEO realizzazione siti web e-commerce mercomm social media marketing produzione contenuti pianificazione contenuti gestione e sponsorizzazione contenuti mercomm visibilità _ sponsorizzazioni google ADS affissioni, maxischermi e giornali ufficio stampa mercomm contenuti aziendali produzione contenuti blog shooting foto e video graphic e motion design 2D e 3D Liguria-Day-icona-500x500 LiguriaDay _ quotidiano online di mercomm progetti editoriali

Info Daniela Campoli

Avatar photo
Insegnante, giornalista pubblicista dal 2013, blogger, addetto stampa, scrittrice emergente.

Articoli simili

Appassionati di true crime segnate : Canti di guerra, di Stefano Nazzi

Delle loro storie racconta il giornalista del Post, come solo lui sa fare. Ci riporta …

LiguriaDay