nome animale

Scegliere il nome adatto per il tuo animale

Condividi su
Tempo di lettura: 2 minuti

Hai appena preso un cucciolo e non sai scegliere il nome adatto per il tuo animale? Leggi l’articolo, scopri alcuni consigli e lasciati ispirare.

Nel caso invece in cui tu abbia scelto di prendere un animale adulto con già un suo nome, è sconsigliato cambiarglielo, per evitare di confonderlo e creargli ulteriore confusione.

Ma tornando alla scelta del nome, ricorda che quello che sceglierai per lui/lei sarà per sempre, esattamente come il tuo.

Per cui il mio suggerimento è di selezionarne uno che sia oltre che bello e pratico, anche originale e significativo.

Ma come decidere in definitiva il nome per il tuo amico a 4 zampe?

Ecco 10 consigli per scegliere il suo nome:

I nomi brevi sono i più pratici e mnemonici

Quando il nome è breve è più pratico per noi e più semplice da ricordare per l’animale.

Cerchiamo il più possibile di rispettare la sua personalità

Come abbiamo visto anche negli articoli precedenti, anche i cani, come anche gli altri animali hanno una loro personalità. Indubbiamente per noi sarà difficile avere una previsione di quello che sarà il carattere del nostro animale, ma sarà comunque importante nel momento della scelta, cercare di rispettarne – per quanto ci è possibile – quella che ci sembrerà essere la sua possibile personalità.

Pronunciale il nome rivolti verso di lui/lei sarà di grande aiuto per la scelta

Per capire se il nome scelto è davvero quello giusto, proviamo a fare delle prove. Prima prova, pronunciamo il suo nome a voce alta anche in pubblico per capire se ci piace davvero, seconda prova ripetiamolo quando gli siamo vicini e vediamo se reagisce attivamente al nome.

Il nome sarebbe meglio se fosse originale

Come nomi si possono scegliere i grandi classici dei film o dei cartoni, i nomi di animali famosi della Storia o della letteratura, oppure  inventare dei nomi brevi ed unici.

In ogni caso è sconsigliato selezionare dei nomi tra quelli umani, soprattutto tra quelli comuni, poiché potrebbero andare in confusione quando si trovano tra la folla.

Evita i nomi composti da più parole

Meglio evitare i nomi composti da due o più parole, poiché non risulterebbero pratici per il richiamo, ne per la sua educazione.

Non chiamarli con il nome del tuo vecchio animale

Nella vita sarà possibile che tu abbia più animali, e con loro condividerai tantissimi momenti meravigliosi, per questo sarebbe corretto nei confronti di ognuno di loro, far sì che essi mantengano la loro unicità e personalità dandogli nomi differenti.

Non usare un nome che abbia un’assonanza con un comando

Se la chiamerai “Becky” potrebbe fare confusione quando le dici “vieni qui”.

Non scegliere nomi imbarazzanti od offensivi

Non dare al tuo amico quattro zampe un nome ridicolo o di cattivo gusto solo perché ti sembra buffo e divertente. Soprattutto perché potresti dare adito alle persone di poter deridere liberamente il tuo animale.

Una volta scelto il nome, non cambiarlo

Non cambiare più il suo nome, una volta che glielo avrai assegnato, questo per evitare di creargli confusione. Se proprio dovrai cambiarlo, allora scegli un nome con la stessa assonanza come “Bunny” in “Sunny”.

Pronuncia sempre il suo nome con le tonalità giuste

Le tonalità con il quale pronunciamo i loro nomi sono fondamentali per aiutarli a comprendere meglio ciò che vogliamo da loro. Ad esempio una tonalità decisa e squillante per il richiamo, oppure una tonalità perentoria ed altisonante per le “sgridate”.

Ecco alcuni nomi che potrebbero aiutarti a trovare il nome giusto per il tuo animale:

Alcune idee per un nome che segue la fisicità, Miele se è un gatto rosso, Pois se è un dalmata, o Destiny se è un trovatello.

Altrimenti per nomi più originali puoi sempre fare il contrario, come Mignon se hai un Alano, o Bianchina se hai un gatto nero.

Un’altra idea può essere quella di chiamarlo con un nome che ricordi la sua provenienza natale, ad esempio se lo hai trovato in via Cairoli potresti chiamarlo Cairo o Iro.

Oppure scegli il nome in base al periodo in cui è arrivato a casa da te. Ad esempio se è stato un regalo di Natale perché non chiamarlo Natalino.

Se invece siete degli amanti della letteratura e del cinema potreste chiamarli con nomi ispirati a dei personaggi, come Simba o Dobby.

Se invece siete amanti della musica potreste preferite nomi come Axel o Iggy.

Oppure potete cercare delle parole che abbiano in se un significato più profondo come Atena, o Gunnen.

Ma ricordate, ciò che realmente importerà alla fine, sarà che il nome vi piaccia e che il vostro animale lo comprenda.

Detto questo, sbizzarritevi e fate viaggiare la fantasia alla ricerca del nome perfetto per il vostro Pet!

Spero che questo articolo ti sia stato utile per comprendere al meglio come scegliere il nome adatto per il tuo animale.

E se vorrai raccontarci la tua esperienza personale sull’argomento, i commenti sono sempre ben accetti.

Vi aspettiamo al prossimo Articolo !!

Ti può interessare anche > L’incontro tra cani secondo BDOG BFREE

Condividi su
MeRcomm.it | posizionamento _ strategie di brand posizionamento SEO realizzazione siti web e-commerce mercomm social media marketing produzione contenuti pianificazione contenuti gestione e sponsorizzazione contenuti mercomm visibilità _ sponsorizzazioni google ADS affissioni, maxischermi e giornali ufficio stampa mercomm contenuti aziendali produzione contenuti blog shooting foto e video graphic e motion design 2D e 3D Liguria-Day-icona-500x500 LiguriaDay _ quotidiano online di mercomm progetti editoriali

Info Chiara | Nachiko & co

nachiko&avery
Mi chiamo Chiara ed i miei cani si chiamano Nachiko & Avery, fin da piccola ho sempre avuto la passione per gli animali, soprattutto per i cani. Grazie a loro ho deciso di accrescere la mia cultura cinofila, leggendo libri, partecipando a webinar e collaborando con centri cinofili ed associazioni. Spero con i miei articoli di potervi aiutare a sviluppare le vostre conoscenze sul mondo della cinofilia e degli animali.

Articoli simili

Entrano nel vivo i lavori per il nido a Villa Gruber legati al PNRR

Entrano nel vivo i lavori per il nido a Villa Gruber legati al PNRR

Oltre 3,8 milioni di euro per la riconversione di Villa Gruber in asilo nido: da …

LiguriaDay