Laura Carletti

Avatar photo
Negli anni ho mentito diverse volte agli amici dicendo di avere la febbre, a maggio o a luglio, per non uscire di casa e poter vedere in tv il Giro d’Italia e il Tour de France. Oppure li ho costretti a innumerevoli trasferte, stile “organizzazione Filini”, nelle località di partenza o arrivo di tappa. Sono laureata in Scienze della Comunicazione e, mentre studiavo, pioniera del web, mi divertivo a scrivere sul mio blog FreeSport. Sono diventata pubblicista e ho collaborato con un giornale locale. Poi, strada facendo, mi sono un po’ confusa con altre idee tentatrici, tipo quella di dedicarmi all’e-Learning. Così, oggi lavoro perlopiù nell’ambito della formazione. Oltre al ciclismo, e allo sport in generale, mi piace l’arte, la storia medievale, le camminate nella natura e ho una certa passione per i Balcani. Sono nata e vivo a Roma, ma progetto spesso di trasferirmi nelle Marche, la mia terra d’origine.

I mercati del pesce nella Roma sparita

I mercati del pesce nella Roma sparita

Portico d’Ottavia, immagine da Wikipedia.org Il Portico d’Ottavia: da area sacra a mercato Il Portico d’Ottavia è oggi inglobato nel ghetto ebraico di Roma ed è una delle principali attrattive della zona. Originariamente il complesso fu costruito da Quinto Cecilio Metello, nel 146 a.C.. Si trattava di un recinto con portici su quattro lati, all’interno del quale furono eretti due …

Leggi l'articolo »

Il mercato del Foro Olitorio nella Roma antica

Mercato del Foro Olitorio

Dirigendosi dal Foro Boario verso il Campidoglio, prima di oltrepassare l’antica porta Carmentale che dava accesso al colle, ci si imbatteva nel Foro Olitorio, il mercato delle verdure, della frutta e dei legumi. La centralità del luogo è testimoniata dalla vicinanza al porto Tiberino, ai tanti magazzini in cui le merci venivano raccolte, e anche dalle numerose strade che lo …

Leggi l'articolo »

Le zone commerciali della Roma antica: il Foro Boario

Foro Boario

Il Foro Boario, dal latino bovarium, è un luogo che ha preso il nome dall’antico mercato del bestiame che qui veniva ospitato già nella Roma arcaica. L’area alla quale ci si riferisce si trova sulla sponda sinistra del Tevere, tra i colli Palatino, Aventino e Campidoglio, a ridosso del Velabro, una zona originariamente paludosa e spesso interessata dalle piene del …

Leggi l'articolo »

Porta Asinaria, la fortificazione del Laterano

Porta Asinaria

Quando oggi ci riferiamo a Porta San Giovanni, intendiamo la famosa porta sulle Mura Aureliane che dal piazzale di San Giovanni conduce verso la Via Appia Nuova, inaugurata da Papa Gregorio XIII in occasione del Giubileo del 1575. Fino a quel momento però, il traffico della zona per l’accesso alla città era regolato da un altro passaggio, ancora ben visibile …

Leggi l'articolo »

San Giovanni Battista dei Genovesi: la chiesa e il chiostro

San Giovanni Battista Chiostro

Accanto all’ospizio di San Giovanni Battista dei Genovesi, nato a Trastevere sul finire del XV secolo per volere del nobile genovese Meliaduce Cicala, negli stessi anni venne costruita una chiesa, anch’essa dedicata al patrono della città ligure. Il luogo era destinato alla comunità di marinai e commercianti che da Genova approdavano al porto di Ripa Grande sul Tevere e ai …

Leggi l'articolo »

San Giovanni Battista dei Genovesi: quando Roma ospitava i marinai

San Giovanni Battista dei Genovesi

In epoca romana, lungo la riva sinistra del Tevere, dall’attuale rione Testaccio, fin sotto all’Aventino, trovava spazio l’emporio fluviale di Roma e il porto di Ripa Grande. Le merci provenienti da Ostia, potevano essere trasportate su imbarcazioni di modesta grandezza che risalivano il fiume oppure giungevano in città trainate dai buoi e da uomini lungo l’argine. Nel medioevo l’attività portuale …

Leggi l'articolo »

Una mostra “Nel nome di San Francesco”

Una mostra Nel nome di San Francesco

In questi giorni in cui siamo alle prese con gli addobbi natalizi, più volte è stato ricordato che in questo 2023 ricorre l’ottavo centenario della prima rappresentazione del presepe allestito da San Francesco a Greccio. Ma al lontano 1223 risale anche l’approvazione ufficiale della Regola francescana, quella bollata da Papa Onorio III. E i prossimi saranno anni di altri anniversari …

Leggi l'articolo »

La Torraccia di Centocelle

La Torraccia di Centocelle

Come detto nel primo articolo sulle torri medievali di Roma, oggi se ne contano ancora una trentina sparse per il territorio della capitale. Non potendo scrivere dettagliatamente di tutte, ne abbiamo finora scelte un paio fra quelle del centro città e potremmo continuare descrivendo la storia di altre famose costruzioni come la Torre delle Milizie, la Torre dei Conti o …

Leggi l'articolo »

Presentazione Giro d’Italia 2024: due tappe attraverseranno la Liguria

Presentazione Giro d'Italia 2024

Al Teatro Sociale di Trento, nei giorni dedicati a “Il Festival dello Sport”, è stato svelato il percorso del 107° Giro d’Italia, in programma dal 4 al 26 maggio 2024.  In estrema sintesi: sei tappe per velocisti, due prove contro il tempo per un totale di 68,2 km, cinque tappe di montagna con quattro arrivi in salita e otto tappe mosse, …

Leggi l'articolo »

La Torre Caetani all’Isola Tiberina

Torre Caetani

Passare lì tutti i giorni. Osservarli tutti i giorni e mettersi nei panni dei turisti che attraversano Ponte Fabricio per la prima volta e si dirigono verso l’isola Tiberina. Rimangono catturati dalla vista del Tevere, dagli ambulanti che vendono chincaglierie, dagli artisti attempati che suonano melodie stentate ma avvolgenti, dalle foto da fare per mostrarle sui social. E poi, non …

Leggi l'articolo »

LiguriaDay