Non solo Sinner, il miglior Roland Garros di sempre per l'Italia

Non solo Sinner, il miglior Roland Garros di sempre per l’Italia

Condividi su
Tempo di lettura: < 1 minuto

La terra rossa francese sta regalando gioie all’Italia del tennis: anche se rimangono da giocare le fasi finali del Roland Garros e tutti i titoli sono ancora da assegnare, gli azzurri possono già esultare per un torneo dei record, e non solo per Sinner.

Ieri ha fatto sognare l’impresa di Jasmine Paolini che ha battuto nel singolo Elena Rybakina, si è emozionata per la notizia del suo ingresso nella top 10 WTA e ha festeggiato vincendo anche la partita in doppio con Sara Errani. Due semifinali conquistate in un giorno solo e l’accesso alla parte pi alta della classifica, una giornata da ricordare per la tennista toscana, che non ha trattenuto la gioia quando l’hanno informata del suo balzo in avanti nel ranking mondiale.

«Non ci avevo pensato! Il miglior tennis della mia vita? Per la classifica sì. Me l’avevano detto. Ma non ci avevo ancora pensato. Sarà una sensazione stranissima, sono emozionata. Ora voglio chiamare la mia famiglia, loro hanno sempre creduto in me, anche più di me stessa. Gli devo tanto».

Paolini è già attesa oggi di nuovo in campo

Ma per l’atleta azzurra non c’è tempo di rifiatare, perché oggi pomeriggio dovrà subito vedersela con Mirra Andreeva in semifinale.

Gli Open di Parigi sono un appuntamento che porta soddisfazioni all’Italia in particolare in campo femminile: proprio in questo contesto infatti nel 2010 Francesca Schiavone è la prima azzurra a vincere un torneo del Grande Slam, raggiungendo poi la finale anche l’anno successivo ma senza riuscire nella doppietta. Ci riprova Sara Errani nel 2012, sconfitta però da Maria Sharapova.

E proprio Sara Errani sarà in campo con Paolini per il doppio, dopo la vittoria di ieri sul duo statunitense Snaider-Navarro: domani la semifinale contro la coppia tedesca-ucraina composta da Elena Gabriela Ruse e Marta Kostjuk. Un doppio impegno che la 28enne di Castelnuovo di Garfagnana dovrà gestire al meglio per portare avanti il tricolore al Roland Garros.

Bene anche il doppio maschile: Simone Bolelli e Andrea Vavassori eliminano le teste di serie numero 3 (Rajeev Ram e Joe Salisbury), in tre set con il punteggio di 1-6, 6-3, 6-4. Tra poco inizierà la loro semifinale al Roland Garros contro l’indiano Bopanna e l’australiano Ebden, per un’Italia del tennis da record che continua a far sognare… in attesa di Jannik Sinner, che tornerà in campo domani contro Alcaraz.

Ti potrebbe interessare anche:

Djokovic si ritira, Sinner diventa N.1 nel ranking ATP

Condividi su
MeRcomm.it | posizionamento _ strategie di brand posizionamento SEO realizzazione siti web e-commerce mercomm social media marketing produzione contenuti pianificazione contenuti gestione e sponsorizzazione contenuti mercomm visibilità _ sponsorizzazioni google ADS affissioni, maxischermi e giornali ufficio stampa mercomm contenuti aziendali produzione contenuti blog shooting foto e video graphic e motion design 2D e 3D Liguria-Day-icona-500x500 LiguriaDay _ quotidiano online di mercomm progetti editoriali

Info Laura Casale

Laureata in Comunicazione professionale e multimediale all'Università di Pavia, Laura Casale (34 anni) scrive su giornali locali genovesi dal 2018. Lettrice accanita e appassionata di sport, ama scrivere del contesto ligure e genovese tenendo d'occhio lo scenario europeo e internazionale.

Articoli simili

Agroalimentare Liguria Fiera New York

Agroalimentare, la Liguria presente alla fiera a New York

Fino al 25 giugno le eccellenze della regione alla più grande fiera del comparto agroalimentare …

LiguriaDay