Djokovic si ritira, Sinner diventa automaticamente primo del mondo ATP

Djokovic si ritira, Sinner diventa N.1 nel ranking ATP

Condividi su
Tempo di lettura: < 1 minuto

Colpo di scena a Parigi per Jannik Sinner, dove Novak Djokovic ieri ha annunciato il suo ritiro dal Roland Garros prima di disputare i quarti di finale: Jannik Sinner diventa così il primo italiano a raggiungere la prima posizione ATP. Il fastidio al ginocchio avvertito durante la partita contro Cerundolo nei giorni scorsi si è infatti aggravato, spingendo il tennista serbo ad abbandonare il torneo per recuperare al meglio in vista dei prossimi appuntamenti sull’erba e alle Olimpiadi.

Per la matematica del sistema ATP, ciò rende automaticamente l’azzurro primo nella classifica mondiale prima ancora di disputare la semifinale degli Open di Parigi. Un traguardo che si aspettava da tempo, per via degli ottimi risultati dell’altoatesino in questa stagione mentre, di contro, Djokovic sta affrontando una stagione dura, costellata da infortuni e da poca lucidità, senza neanche un titolo finora portato a casa dall’inizio dell’anno.

Sinner ha accolto il primato con l’umiltà che tanto piace ai suoi tifosi

«Cosa posso dire, è il sogno di tutti diventare il numero 1 ATP, ma al contempo vedere che Djokovic ha dato forfait è un dispiacere per tutti», ha commentato Sinner, al termine della sfida ai quarti di finale a Parigi contro il bulgaro Grigor Dimitrov, vinta in tre set. «Gli auguro una pronta guarigione».

Video di Eurosport

Una reazione composta ma comunque emozionata, quando al termine della partita gli comunicano la notizia.

«Cercherò di non pensarci troppo, di giocare il mio miglior tennis, grazie al mio team, sarebbe impossibile senza di loro, e anche senza di voi», ha aggiunto riferendosi al pubblico che lo acclamava. «È un momento speciale per me sono felicissimo di condividerlo con voi, tutti quelli che stanno guardando a casa soprattutto dall’Italia. Vedremo cosa potrò fare venerdì».

I complimenti di Regione Liguria a Jannik Sinner

«Jannik Sinner è sul tetto del mondo. Per la prima volta nella storia, un tennista italiano occupa la posizione numero 1 nel ranking Atp. Un risultato incredibile, che dà lustro a tutto il movimento sportivo italiano, ma che inorgoglisce in particolar modo la nostra Liguria: Sinner è infatti cresciuto tennisticamente a Bordighera, paese al quale è ancora molto legato. Un motivo in più per andare fieri del suo successo. Complimenti e auguri per le prossime sfide», hanno commentato Alessandro Piana, presidente ad interim della Regione Liguria, e Simona Ferro, assessora regionale allo Sport.

Le prossime partite del Roland Garros più azzurro di sempre

Sarebbe stato più bello vedere lo scontro intergenerazionale tra l’azzurro e Djokovic sul campo di terra rossa, ma il tabellone del Roland Garros ha ancora in serbo grandi emozioni. Oggi si disputerà l’altro quarto di finale tra Zverev e De Minaur, che determinerà l’avversario di Rudd – che ha beneficiato del ritiro di Djokovic ed è passato in semifinale. Venerdì alle 14.30 invece Sinner sfiderà Alcaraz per un posto in finale.

Da tenere d’occhio anche il tabellone femminile e i doppi, perché c’è anche un’azzurra che cerca la semifinale oggi: Jasmine Paolini scenderà in campo alle 14.15 contro la kazaka Elena Rybakina.

Paolini sarà impegnata anche nel doppio con Sara Errani, mentre Simone Bolelli e Andrea Vavassori nel doppio maschile hanno già conquistato la semifinale e sono in attesa di conoscere chi sfideranno nel prossimo match.

Con almeno un atleta o una coppia azzurra nelle principali categorie di gioco ai quarti, salvo il doppio misto (che peccato per il duo Vavassori-Samsonova che si è fermato agli ottavi!), questo è già un Roland Garros dei record per l’Italia, sulla terra rossa che tra meno di due mesi ospiterà anche il torneo olimpico. Tanti risultati da festeggiare, ma la condizione del tennis tricolore fa sperare che le sorprese non siano ancora finite.

Ti potrebbe interessare anche:

Roland Garros, Sinner rimonta Moutet e va ai quarti di finale

Condividi su
MeRcomm.it | posizionamento _ strategie di brand posizionamento SEO realizzazione siti web e-commerce mercomm social media marketing produzione contenuti pianificazione contenuti gestione e sponsorizzazione contenuti mercomm visibilità _ sponsorizzazioni google ADS affissioni, maxischermi e giornali ufficio stampa mercomm contenuti aziendali produzione contenuti blog shooting foto e video graphic e motion design 2D e 3D Liguria-Day-icona-500x500 LiguriaDay _ quotidiano online di mercomm progetti editoriali

Info Laura Casale

Laureata in Comunicazione professionale e multimediale all'Università di Pavia, Laura Casale (34 anni) scrive su giornali locali genovesi dal 2018. Lettrice accanita e appassionata di sport, ama scrivere del contesto ligure e genovese tenendo d'occhio lo scenario europeo e internazionale.

Articoli simili

Agroalimentare Liguria Fiera New York

Agroalimentare, la Liguria presente alla fiera a New York

Fino al 25 giugno le eccellenze della regione alla più grande fiera del comparto agroalimentare …

LiguriaDay