Le parole che non so dire cover LiguriaDay copertina

Le parole che non so dire: un romanzo di Sara Maffei

Condividi su
Tempo di lettura: < 1 minuto

Le parole che non so dire di Sara Maffei, è un romanzo storico pubblicato da Words edizioni alcuni mesi fa.

Ho atteso parecchio per tuffarmi in questa lettura perché ogni libro ha il suo momento e sono adesso mi son sentita pronta ad affrontarla. Quando ho assistito alla presentazione al FRI a Milano mi sono commossa, le parole di Sara Maffei mi hanno toccato nel profondo e questa storia è proprio così, toccante e intensa.

Le parole che non so dire cover LiguriaDay

Isaac Blackwell sembra aver smarrito la via, da quando è tornato dall’India non è più il ragazzo spensierato di un tempo, un evento di cui si ritiene responsabile lo ha segnato nel profondo e lo ha portato riflettere sulle molte responsabilità che gravano su di lui e sulle scelte da fare per riuscire a evitare il peggio nelle miniere di carbone di cui è diventato proprietario dopo la morte del padre. La madre è preoccupata, sia per le condizioni in cui lo trova spesso dopo le sue notti trascorse nei quartieri più malfamati della città in cui cerca di in ogni modo di mettersi nei guai e affoga i suoi demoni in fiumi di alcol, sia per la scelta, che comporta gravi perdite economiche, di non permettere ai bambini di lavorare nelle miniere.

Isaac però è convinto della sua decisione e non gli importa di rimetterci dei soldi, i bambini hanno diritto all’istruzione e non devono rischiare la loro vita facendo un lavoro pericoloso. È proprio grazie a questa sua lungimiranza se Mary è ancora in vita. Quando i loro cammini si sono incrociati era una ragazzina orfana, nata nella miniera e costretta a lavorare da che ne ha memoria, malnutrita e poco incline a comunicare con gli altri. Era senza nome, senza identità e senza una famiglia, Isaac non ci ha pensato un attimo a condurla lontano da quel posto e a affidarla alle amorevoli cure di William Chapman l’unica persona di cui Isaac si fida ciecamente.

Passano alcuni anni prima che Isaac torni da loro e non lo fa di certo nelle migliori condizioni. Mary se ne prende cura e gli salva la vita proprio come aveva fatto lui a suo tempo, ma le cose stanno per cambiare e la vita di Mary sta per essere messa di nuovo sottosopra per colpa di qualcuno che non dovrebbe nemmeno pensare a lei come a una donna. Isaac avrà modo di farsi giustizia da solo per questo comportamento inaccettabile, ma perderà le tracce di Mary che impaurita fuggirà alla ricerca di un nuovo posto dove stare. Riusciranno ad avere il loro lieto fine?

Quello tra i due protagonisti di Le parole che non so dire è un avvicinamento emotivo e intellettuale, una storia commovente e toccante con due personaggi che hanno attraversato l’inferno e si sentono completi e al sicuro solo vicini.

Condividi su
MeRcomm.it | posizionamento _ strategie di brand posizionamento SEO realizzazione siti web e-commerce mercomm social media marketing produzione contenuti pianificazione contenuti gestione e sponsorizzazione contenuti mercomm visibilità _ sponsorizzazioni google ADS affissioni, maxischermi e giornali ufficio stampa mercomm contenuti aziendali produzione contenuti blog shooting foto e video graphic e motion design 2D e 3D Liguria-Day-icona-500x500 LiguriaDay _ quotidiano online di mercomm progetti editoriali

Info Blog Esmeralda Viaggi e Libri

Avatar photo
Le ragazze di Esmeralda viaggi e libri sono Sonia (Esmeralda), Dalia, Dannyella, Francesca, LoReads, Margherita, Roberta, Simona e Veronica. Quello che le accomuna è la passione per la lettura.

Articoli simili

la collana di cristallo magazine di LiguriaDay

La collana di cristallo: l’ultimo libro di Cristina Caboni

“La collana di cristallo” di Cristina Caboni, edito Garzanti, è il decimo romanzo dell’autrice. È …

LiguriaDay