Animali che percepiscono i cambiamenti meteo

Condividi su
Tempo di lettura: < 1 minuto

Quante volte diciamo chissà che tempo farà domani? Beh, ora oltre che tramite le solite previsioni meteo e applicazioni su telefono, potrete saperlo semplicemente osservando più attentamente gli animali e i loro comportamenti.

Ebbene sì, perché gli animali sono molto meteoropatici. Molto più di noi umani. Andiamo quindi a vedere nello specifico quali animali sono in grado di “prevedere” il meteo.

Animali domestici: I cani

Il cane riesce a percepire le variazioni di umidità ed elettricità nell’aria, prevedendo così l’arrivo di una perturbazione.

Ma in che modo possiamo capire questo cambiamento meteorologico dal suo atteggiamento?

In luoghi verdi come giardini, aiuole, ecc., inizierà a scavare delle piccole buche, rotolandocisi sopra.

Perché fa così? Perché con l’arrivo della perturbazione l’elettricità nell’aria aumenta stimolando il corpo del nostro cane attraverso il contatto con la terra, dandogli così prurito.

Altri cani invece, anziché scavare buche e rotolarcisi dentro, vanno a ripararsi sotto qualche mobile o nella cuccia.

I gatti

Anche i gatti sono molto meteoropatici, infatti solitamente, con l’arrivo di un temporale, iniziano a strofinarsi ripetutamente il muso con la zampa ed ad affilarsi gli artigli sugli arredi.

Un altro segnale può essere quello dello sbadiglio ripetuto e della ricerca di un luogo caldo dove rifugiarsi, tipo zone vicine alle stufe od ai termosifoni.

Animali Selvatici: Gli uccelli

Ci sono poi uccelli che hanno una particolare predisposizione nel capire quando vi sarà una variazione meteo. Basterà osservarli per notare il cambio di atteggiamento repentino. I passeri ed i piccioni, ad esempio, sono soliti appoggiarsi allineati su uno stesso ramo, possibilmente al riparo tra le fronde degli alberi.

Un altro segnale importante è il canto: con l’avvicinarsi della perturbazione, la melodia degli uccelli sarà più forte ed acuta. I gabbiani, ad esempio, si posano sulla sabbia in spiaggia e non riprendono il volo, mentre le rondini iniziano a volare basse quasi a sfiorare il terreno.

Gli insetti

Anche alcuni insetti possono aiutarci a capire il cambio del tempo. Ad esempio le libellule, che vanno ad adagiarsi sul corso del fiume, o i moscerini che invece iniziano a volare molto bassi, radunandosi vicino alle zone umide ed ai corsi d’acqua.

E ancora le mosche, che diventano più insistenti con umani ed animali; le zanzare, che invece cercano un riparo, e le api che restano in prossimità delle loro arnie in quanto “solo luogo sicuro per loro”.

Gli insetti come i bruchi, le lumache ed i lombrichi, invece, usciranno dal terreno per trovare riparo tra le foglie delle piante. Questo perché con le piogge il terreno rischierebbe di irrigarsi eccessivamente e – di conseguenza – aumenterebbe per loro il rischio di annegamento.

Al contrario le formiche, all’arrivo del brutto tempo, escono in massa dai formicai per cercare di metterli in sicurezza il più possibile.

Gli anfibi

Nessun animale però potrà mai prevedere il cambiamento del meteo prima delle rane. Sembra infatti che il loro gracidio incessante di avviso inizi ben tre giorni prima dell’arrivo del temporale.

Animali da fattoria

Un tipico atteggiamento delle oche è quello di lisciarsi le piume col becco prima dell’arrivo della pioggia. Inoltre, vi sarà una sorta di nervosismo generale, anche tra galli e galline.

I bovini solitamente iniziano a leccarsi il muso insistentemente, emettendo continui muggiti. I suini cominciano a strofinarsi contro alle pareti per via del prurito dovuto all’elettricità in aumento. Gli ovini, invece, iniziano a belare ed a muoversi freneticamente, mentre gli equini sporgeranno il collo in avanti, muovendolo in modo ritmico ed agitato. Infine i conigli cercheranno riparo in luoghi il più possibile riparati.

In questo articolo abbiamo visto come i nostri amici animali siano in grado di predire i cambiamenti meteorologici. Il mio consiglio pertanto è quello di imparare ad osservarli con molta attenzione, così da essere sempre… “un passo avanti al temporale”.

Spero che questo articolo ti sia stato utile e se vorrai raccontarci la tua esperienza personale sull’argomento, i commenti saranno sempre ben accetti.

Al prossimo Articolo!!

Ti può interessare leggere anche

Il tuo gatto ha un’ossessione per il cibo?

Condividi su
MeRcomm.it | posizionamento _ strategie di brand posizionamento SEO realizzazione siti web e-commerce mercomm social media marketing produzione contenuti pianificazione contenuti gestione e sponsorizzazione contenuti mercomm visibilità _ sponsorizzazioni google ADS affissioni, maxischermi e giornali ufficio stampa mercomm contenuti aziendali produzione contenuti blog shooting foto e video graphic e motion design 2D e 3D Liguria-Day-icona-500x500 LiguriaDay _ quotidiano online di mercomm progetti editoriali

Info Chiara | Nachiko & co

nachiko&avery
Mi chiamo Chiara ed i miei cani si chiamano Nachiko & Avery, fin da piccola ho sempre avuto la passione per gli animali, soprattutto per i cani. Grazie a loro ho deciso di accrescere la mia cultura cinofila, leggendo libri, partecipando a webinar e collaborando con centri cinofili ed associazioni. Spero con i miei articoli di potervi aiutare a sviluppare le vostre conoscenze sul mondo della cinofilia e degli animali.

Articoli simili

Da oggi comincia la Fiera del Bestiame 2024 a Struppa, tutti gli eventi

Dalla Pagina Facebook dell’Assessore della Media Val Bisagno Angela Villani: “Con grande entusiasmo comunico la …

LiguriaDay