conseguenze morso cane

Morso di un cane: cosa rischia il padrone?

Condividi su
Tempo di lettura: 2 minuti

Iniziamo questo articolo ricordando che i cani oltre ad essere i migliori amici dell’uomo, sono anche e soprattutto animali.

Diciamo questo, anche se sembra un’ovvietà, perché spesso le persone tendono ad umanizzare il proprio cane e abbassano la guardia lasciando il cane libero di agire come vuole anche in circostanze dove invece sarebbe meglio esercitare un pizzico di controllo “umano” in più.

Ad esempio quando c’è un bambino o un anziano nelle vicinanze, o quando per la strada ci si approccia un cane o una persona che non si conosce. Ecco, in queste situazioni è sempre bene controllare il nostro amico peloso perché anche se bravo e tranquillo non sappiamo come potrebbe reagire se infastidito o sovra-stimolato.

Con nostra sorpresa, il nostro cane pacioccone potrebbe – per motivi noti solo a lui – finire per aggredire o mordere qualcuno e questo -ovviamente- porterebbe a conseguenze molto gravi per tutti.

Ma cosa si rischia, esattamente, se il proprio cane aggredisce o morde una persona?

La legge è chiara riguardo ai morsi del cane nei confronti di una persona diversa dal proprietario: se l’animale azzanna una persona scattano immediatamente sanzioni sia civili che penali. (*per info corrette ed aggiornate sulle leggi, vedi sezione “link utili” in fondo all’articolo)

cani abbai LiguriaToday

Le conseguenze civili

 “Il proprietario di un animale o chi se ne serve per il tempo in cui lo ha in uso (ad esempio, la persona che lo porta a passeggio pur non essendone il proprietario) è responsabile dei danni cagionati dall’animale, sia che fosse sotto la sua custodia, sia che fosse smarrito o fuggito, salvo che provi il caso fortuito”. (*)

Così recita la legge. Pertanto l’unico responsabile dei danni causati dal cane, e che quindi dovrà eseguirne il risarcimento, è il proprietario  dell’animale (sia che si tratti di morsi che di disturbo della quiete pubblica a causa di un abbaio prolungato). Ma è altresì responsabile anche chi detiene, passeggia o controlla temporaneamente il cane (senza esserne necessariamente il proprietario) e di conseguenza, anche lui,  può incorrere in sanzioni e risarcimento danni.

L’unica situazione in cui non si dovranno pagare i danni è quella del “caso fortuito”, ma questa dovrà prima essere dimostrata.

Per caso fortuito si intende un evento del tutto imprevisto ed imprevedibile che rende inevitabile il compiersi di questo evento dannoso.

 

Conseguenze penali

Se il nostro cane dovesse mordere una persona, potremmo trovarci ad affrontare, oltre alla responsabilità civile, anche quella penale.

In questo caso la legge dice:

chiunque lascia liberi, o non custodisce con le debite cautele, animali pericolosi da lui posseduti, o ne affida la custodia a persona inesperta, è punito con la sanzione amministrativa da 25 euro a 258 euro”. (*)

Ovviamente per far scattare la responsabilità penale ci dev’essere stata una grave negligenza da parte del padrone dell’animale o da chi ne detiene in quel momento la custodia.

Ad esempio, è un atto di grave negligenza lasciare incustodito un cane che ha dimostrato in precedenza atteggiamenti ostili o una particolare indole “aggressiva”. Se un cane del genere dovesse finire per mordere qualcuno, per il padrone o l’affidatario scatterebbe subito la sanzione penale.

Attenzione però: anche nel caso in cui il cane aggressivo fosse lasciato incustodito, senza però che questo abbiamo aggredito qualcuno potremmo, essere denunciati e incorrere in sanzioni penali per lesioni fisiche colpose. 

Le sanzioni penali valgono non solo per quanto riguarda l’aggressione in contesto pubblico (quindi ad esempio un parco o una strada) ma anche quella in ambito privato. Pertanto, se si è proprietari di un cane con indole aggressiva è bene tenere controllato l’animale anche in ambito domestico.

Se il cane poi dovesse causare la morte della persona aggredita, allora si potrebbe essere incriminati perfino di omicidio colposo.

Se il cane poi avesse morso una persona sotto preciso ordine del padrone, questo si troverebbe a rispondere di lesioni personali dolose come se a commettere l’aggressione fosse stato lo stesso proprietario in prima persona. In caso di morte della vittima, poi, diventerebbe omicidio volontario.

 

 

Le leggi sul morso di cane variano a seconda della giurisdizione locale, pertanto occorre sempre informarsi su quelle specifiche della propria zona di residenza.

Ecco alcune condizioni legate alla giurisdizione:

  • dovrai esibire la prova della storia della vaccinazione annuale ed antirabbica del tuo cane.
  • potrebbe essere richiesto un periodo di quarantena dell’animale.
  • a seconda dell’atteggiamento del tuo cane, potrebbe essere designato come “cane pericoloso”.
  • in caso di denuncia oltre a dover pagare le spese legali ed eventualmente il risarcimento, la legge, molto raramente, potrebbe richiedere che il tuo cane venga soppresso. Ciò può accadere in caso di risposta negativa al percorso rieducativo, se in passato si fosse trovato già a mordere qualcuno e se la lesione fosse risultata grave o fatale.

Quindi in conclusione, fate molta attenzione ai segnali di atteggiamenti ostili da parte del vostro cane verso terzi. Il mio consiglio in questo caso è quello di farvi seguire nel caso da un educatore cinofilo specializzato e munirvi di museruola in caso di bisogno per l’incolumità altrui.

Spero che questo articolo ti sia stato utile per capire cosa si rischia se il nostro cane aggredisce e morde una persona.

E se vorrai raccontarci la tua esperienza personale sull’argomento, i commenti saranno sempre ben accetti.
Vi aspettiamo al prossimo Articolo!!

*link  utili:

laleggepertutti

Art. 2052 cod. civ.

Art. 672 cod. pen.

Art. 590 cod. pen.

Brocardi.it_Cass., sent. n. 3873 del 14 dicembre 2017.

legge sui cani pericolosi

doctorvet

Ti può interessare leggere anche

NO AI BOTTI, la campagna di sensibilizzazione a tutela degli animali

Condividi su
MeRcomm.it | posizionamento _ strategie di brand posizionamento SEO realizzazione siti web e-commerce mercomm social media marketing produzione contenuti pianificazione contenuti gestione e sponsorizzazione contenuti mercomm visibilità _ sponsorizzazioni google ADS affissioni, maxischermi e giornali ufficio stampa mercomm contenuti aziendali produzione contenuti blog shooting foto e video graphic e motion design 2D e 3D Liguria-Day-icona-500x500 LiguriaDay _ quotidiano online di mercomm progetti editoriali

Info Chiara | Nachiko & co

nachiko&avery
Mi chiamo Chiara ed i miei cani si chiamano Nachiko & Avery, fin da piccola ho sempre avuto la passione per gli animali, soprattutto per i cani. Grazie a loro ho deciso di accrescere la mia cultura cinofila, leggendo libri, partecipando a webinar e collaborando con centri cinofili ed associazioni. Spero con i miei articoli di potervi aiutare a sviluppare le vostre conoscenze sul mondo della cinofilia e degli animali.

Articoli simili

Da oggi comincia la Fiera del Bestiame 2024 a Struppa, tutti gli eventi

Dalla Pagina Facebook dell’Assessore della Media Val Bisagno Angela Villani: “Con grande entusiasmo comunico la …

LiguriaDay