copertina fuochi cani liguria today

NO AI BOTTI, la campagna di sensibilizzazione a tutela degli animali

Condividi su
Tempo di lettura: < 1 minuto

Diciamo NO AI BOTTI, la campagna di sensibilizzazione a tutela degli animali, i petardi di Capodanno, sono un incubo per gli animali.

Negli ultimi anni sui social sono partite molte campagne di sensibilizzazione con lo scopo di far capire alle persone che l’uso dei petardi a Capodanno può nuocere alla salute degli animali, per questo c’è bisogno di tutelarli.  Anche quest’anno manca pochissimo alla notte di Capodanno e mentre per noi umani sarà un momento di festa, per gli animali domestici e selvatici sarà un vero e proprio incubo. I rumori insopportabili dei botti e dei fuochi d’artificio spesso rendono gli animali impauriti e li portano in uno stato di vero e proprio panico che li porta spesso a cercare la fuga, oppure ad avere dei mortali attacchi di cuore.

Ma cosa si può fare per cercare di tutelare i nostri animali domestici a Capodanno? Ci sono alcune regole preziose che potranno aiutarci in questo, l’OIPA (Organizzazione internazionale protezione animali) ha elaborato questa lista di 10 regole fondamentali per la tutela dei nostri animali la notte di Capodanno:

1 Tenete gli animali il più lontano e riparato possibile dai festeggiamenti e dai luoghi in cui possono essere esplosi i petardi.

2 Non lasciateli da soli, poiché potrebbero avere reazioni dettate dalla paura e potrebbero ferirsi. Stategli vicini, mantenendo il più possibile uno stato di calma e distraendoli all’occorrenza con giochi o attività di attivazione mentale.

3 Non lasciateli in luoghi aperti da cui possano fuggire e nei quali possano sentirsi in pericolo. Teneteli in casa o comunque in un luogo sicuro e privo di vie di fuga.

4 Chiudete le finestre e accendete la radio o la televisione per far sì che possano distrarsi e non sentire i rumori dei botti.

5 Lasciate che si creino un proprio rifugio dove vogliono e dove possano sentirsi al riparo.

cane rannicchiato liguria today

6 Durante le uscite teneteli sempre al guinzaglio e possibilmente portateli fuori in orari lontani dai momenti di esplosione dei botti.

7 Qualora aveste un animale particolarmente pauroso, chiedete al vostro veterinario un parere riguardo alla possibilità di inserire una terapia di supporto.

8 Evitate soluzioni fai da te a livello di medicinali calmanti.

9 Organizzate una giornata o un fine settimana, per trascorrere il Capodanno in luoghi possibilmente lontani dai centri urbani e dai luoghi di esplosione dei petardi.

10 Chiedete al vostro Comune un’ordinanza contro i botti, dove non sia già in atto, ed aiutiamo la campagna di sensibilizzazione su quanto questi inutili rumori possano essere pericolosi sia per la salute degli animali domestici sia per quella degli animali selvatici.

cane città liguria today

Quindi dite anche voi NO AI BOTTI!

#NOAIBOTTI

Spero che questo articolo ti sia stato utile per capire perché diciamo NO AI BOTTI, la campagna di sensibilizzazione a tutela degli animali.
E se vorrai raccontarci la tua esperienza personale sull’argomento, i commenti saranno sempre ben accetti.
Vi aspettiamo al prossimo Articolo!!

 

Ti può interessare leggere anche I criceti domestici vanno in letargo?

Condividi su
MeRcomm.it | posizionamento _ strategie di brand posizionamento SEO realizzazione siti web e-commerce mercomm social media marketing produzione contenuti pianificazione contenuti gestione e sponsorizzazione contenuti mercomm visibilità _ sponsorizzazioni google ADS affissioni, maxischermi e giornali ufficio stampa mercomm contenuti aziendali produzione contenuti blog shooting foto e video graphic e motion design 2D e 3D Liguria-Day-icona-500x500 LiguriaDay _ quotidiano online di mercomm progetti editoriali

Info Chiara | Nachiko & co

nachiko&avery
Mi chiamo Chiara ed i miei cani si chiamano Nachiko & Avery, fin da piccola ho sempre avuto la passione per gli animali, soprattutto per i cani. Grazie a loro ho deciso di accrescere la mia cultura cinofila, leggendo libri, partecipando a webinar e collaborando con centri cinofili ed associazioni. Spero con i miei articoli di potervi aiutare a sviluppare le vostre conoscenze sul mondo della cinofilia e degli animali.

Articoli simili

Da oggi comincia la Fiera del Bestiame 2024 a Struppa, tutti gli eventi

Dalla Pagina Facebook dell’Assessore della Media Val Bisagno Angela Villani: “Con grande entusiasmo comunico la …

LiguriaDay