giovine italia

Scuola Giovine Italia: parla il Dirigente scolastico

Condividi su
Tempo di lettura: < 1 minuto

Da qualche giorno ormai si parla della scuola Giovine Italia e della complicata situazione che si è creata tra la dirigenza scolastica e alcuni genitori degli studenti iscritti alla primaria e alla secondaria.

Anche noi di Liguria.Today ne abbiamo dato notizia nell’articolo: Scuola, Giovine Italia nel caos: classi ancora da formare.

Tuttavia, in quel pezzo – un po’ affrettato – abbiamo riportato alcune informazioni in maniera non corretta e incompleta.

Pertanto, ci apprestiamo a ratificare la nostra svista e ci scusiamo di aver arrecato – con la nostra frettolosità – disagi ad una o ad entrambe le parti interessate alla vicenda.

Riassumendo: il caso Giovine Italia

A pochi giorni dall’inizio del nuovo anno scolastico alcuni genitori di studenti iscritti alla scuola Giovine Italia sono stati avvisati dall’Istituto che i loro figli saranno invece spostati all’interno di classi del plesso di Via Burlando.

La decisione scolastica – dovuta a motivi legati al sovraffollamento delle classi – non è stata accolta positivamente dai genitori degli alunni che si sono subito lamentati dello scarso preavviso dato loro dalla scuola.

L’irritazione nasce dalle difficoltà logistiche per raggiungere l’Istituto (lontananza dal centro, strada molto lunga da percorrere a piedi, e molto trafficata negli orari di ingresso e uscita dei ragazzi, servizio autobus che fermandosi a metà strada non arriva fino alla scuola, etc…).

I genitori avrebbero, infatti, preferito essere avvertiti dell’esistenza di un’eventuale possibilità di spostamento dei ragazzi in caso di iscrizioni troppo numerose a gennaio. Quando ancora potevano – eventualmente – iscrivere i propri figli in altri istituti più comodi alle loro esigenze.

La scuola ha comunque subito risposto alle famiglie

La dirigenza scolastica della Giovine Italia ha fatto però subito sapere che fino all’ultimo si è tentato tutto il possibile per evitare di arrivare a questa soluzione.

Il Preside Andrea Ravecca ha dichiarato: “La comunicazione della necessità di spostare alcuni studenti da un plesso all’altro è giunta sì tardivamente, ma per una motivazione ben specifica. Ovvero l’opportunità di poter disporre di un organico aggiuntivo COVID – come ottenuto l’anno scorso – e avere così la possibilità di creare due classi più piccole per evitare ogni indesiderato spostamento.

Non si tratta quindi di una carenza organizzativa o di tentativo di soggiogare le famiglie. Anzi, semmai di provare fino all’ultimo di creare una situazione idilliaca per i figli. Classi poco numerose dove poter sia meglio combattere la pandemia, sia più efficaci ed efficienti sul piano didattico.

Ad oggi il Ministero non ci ha fornito indicazioni certe sulle modalità e la durata d’impiego dell’organico aggiuntivo. L’organizzazione, ci è stato impartito, deve essere approntata sull’organico di diritto con le classi assegnate sulla base di parametri definiti da leggi dello Stato.

Il Dott. Ravecca ha poi anche specificato che per ovviare al problema logistico del trasporto “Sono state avviate interlocuzioni con il Comune per l’avvio del servizio navetta“.

Sono simpatetico con le famiglie, non posso che condividere il loro disagio. Davanti a delle costrizioni, tuttavia, abbiamo cercato di fare del nostro meglio nell’interesse dei ragazzi.

Infine, ricordando le vecchie polemiche dello scorso anno dalla simile argomentazione, il dirigente ha detto: “Lo scorso anno nessuna sezione dell’infanzia è stata eliminata, anzi, grazie all’organico aggiuntivo COVID abbiamo avuto ben 4 sezioni in più“.

Il Direttore di Liguria.Today

Chiara Biffoni

Condividi su
MeRcomm.it | posizionamento _ strategie di brand posizionamento SEO realizzazione siti web e-commerce mercomm social media marketing produzione contenuti pianificazione contenuti gestione e sponsorizzazione contenuti mercomm visibilità _ sponsorizzazioni google ADS affissioni, maxischermi e giornali ufficio stampa mercomm contenuti aziendali produzione contenuti blog shooting foto e video graphic e motion design 2D e 3D Liguria-Day-icona-500x500 LiguriaDay _ quotidiano online di mercomm progetti editoriali

Info La Redazione

La redazione di LiguriaToday
La Redazione di LiguriaDay è formata da persone di ogni dove, genere e età, e diversa provenienza culturale e professionale. Un gruppo eterogeneo e colorato di professionisti che, per passione e con passione, ogni giorno rendono LiguriaDay, il Vostro quotidiano online.

Articoli simili

A scuola con gli animali

“A Scuola con gli Animali”, il nuovo progetto per le scuole liguri

Regione Liguria e Alisa, in collaborazione con l’Associazione Buoncanile ODV, introducono un progetto di zooantropologia …

LiguriaDay