Oggi a Genova il corteo del Pride

Oggi a Genova il corteo del Pride

Condividi su
Tempo di lettura: < 1 minuto

Continua oggi pomeriggio con il consueto corteo la settimana di eventi e appuntamenti del Liguria Pride lungo le strade di Genova. La parata con carri, gli striscioni e la partecipazione di associazioni e della cittadinanza in un tripudio di colori si concentrerà tra le 15.00 e le 16.00 via San Benedetto (zona Palazzo del Principe).

Da lì si muoverà verso via Andrea Doria, piazza Acquaverde, via Balbi, piazza della Nunziata, largo della Zecca, galleria Giuseppe Garibaldi, piazza del Portello, galleria Nino Bixio, piazza Corvetto, via dei santi Giacomo e Filippo, via Serra, via de Amici, via Fiume, via XX Settembre. Arrivo previsto in piazza De Ferrari, dove si terranno i discorsi finali dal palco e con la presenza di BigMama, madrina dell’edizione 2024 del Liguria Pride, che ieri sera si è esibita in concerto.

Le strade percorse saranno quindi chiuse e non percorribili da mezzi nel corso della manifestazione. Tra le particolarità di quest’anno, ci sarà anche un segmento della parata a cura della comunità ecuadoriana, che ha radunato le realtà latinoamericane di Genova.

Liguria Pride 2024, la Furia Queer al corteo di Genova

Il tema della rassegna di quest’anno è Furia Queer, una furia che continua a crescere, come avevano raccontato gli organizzatori la settimana scorsa,«perché a livello nazionale continua l’attacco ai giovani non binary e trans e alle loro famiglie, in questi anni Comune e Regione hanno attaccato le famiglie arcobaleno, il DDL Zan, la salute e il benessere delle persone Lgbtqia+ e delle donne». Nel mirino anche l’attualità, come le posizioni di Vannacci e le recenti frasi di Papa Francesco su seminaristi e omosessualità.

In settimana il Liguria Pride ha animato e colorato i Giardini Luzzati con moltissimi eventi per tutte le fasce d’età, dai laboratori per i bambini ai dibattiti sui temi di attualità e sui diritti. Spazio non solo alle minoranze della comunità Lgbtqia+, ma anche per le sessualità kinky, le buone pratiche per superare la mascolinità tossica, salute e HIV, ma anche femminismo queer e antimeridionalismo per superare i retaggi coloniali.

Tra gli ospiti di quest’anno Ayzad, Virginia Niri, Sara Fregosi, Isa Borrelli, Le recensioni non richieste, Viola Lo Moro, La Malafimmina, Carlotta Vagnoli, Karem Rohana. Una settimana di Liguria Pride intensa e piena di spunti di riflessione, che culminerà con il corteo lungo le strade cittadine di questo pomeriggio.

Ti potrebbe interessare anche:

Che Festival 2024 ha già raccolto più di 4 tonnellate di cibo

Condividi su
MeRcomm.it | posizionamento _ strategie di brand posizionamento SEO realizzazione siti web e-commerce mercomm social media marketing produzione contenuti pianificazione contenuti gestione e sponsorizzazione contenuti mercomm visibilità _ sponsorizzazioni google ADS affissioni, maxischermi e giornali ufficio stampa mercomm contenuti aziendali produzione contenuti blog shooting foto e video graphic e motion design 2D e 3D Liguria-Day-icona-500x500 LiguriaDay _ quotidiano online di mercomm progetti editoriali

Info Laura Casale

Laureata in Comunicazione professionale e multimediale all'Università di Pavia, Laura Casale (34 anni) scrive su giornali locali genovesi dal 2018. Lettrice accanita e appassionata di sport, ama scrivere del contesto ligure e genovese tenendo d'occhio lo scenario europeo e internazionale.

Articoli simili

28enne muore annegato a Lerici

Annega 28enne, ipotesi malore

Si è appena concluso un weekend drammatico per la Liguria. Dopo la tragica morte del …

LiguriaDay