Genova capitale del libro pronta a dare il testimone a Taurianova

Genova capitale del libro pronta a dare il testimone a Taurianova

Condividi su
Tempo di lettura: < 1 minuto

Con la conclusione di A pagine spiegate! il progetto in veste di Capitale Italiana del Libro 2023, Genova si prepara a passare il testimone alla città di Taurianova. Il passaggio di consegne avverrà, come di consueto, al Salone del Libro di Torino, dove la Liguria sarà Regione Ospite per l’edizione 2024.

Nel corso dell’anno genovese si sono tenute oltre 2300 iniziative dedicate al libro o alla lettura, tra cui l’esposizione alla Berio del “Libro d’oro Durazzo”, codice miniato del XV secolo. Più di un milione di partecipanti in 140 location sedi su tutto territorio comunale per un progetto diffuso nelle biblioteche e nei quartieri, 190 collaborazioni con la rete cittadina, con musei, il Teatro Nazionale e i palazzi dei Rolli, e 150 presentazioni dl libri.

«È stata una vera sfida», ricorda il coordinatore del Tavolo della Cultura del Comune di Genova Giacomo Montanari, «perché si trattava di mettere a sistema tante realtà diverse e tanti progetti differenti sotto un unico tema: il valore che il libro ha per la nostra città e la nostra società. Tra i valori che ci portiamo dietro il Patto per la Lettura, che rimane a dare valore alla rete culturale della nostra città, arricchita e consolidata con molti nuovi attori coinvolti in questo anno e l’eccezionale valore delle nostre biblioteche cittadine, vero presidio socio-culturale permanente e ricchezza da continuare a sostenere, appoggiare e curare nel futuro».

Genova Capitale del Libro, un successo su tutta la linea

Molti sono stati gli ospiti e gli eventi di questo 2024, dal premio Nobel per la letteratura Orhan Pamuk al Pulitzer Juhmpa Lahiri, allo scrittore Eshkol Nevo, ai i 100 anni dalla nascita di ltalo Calvino, celebrato con la mostra a Palazzo Ducale.

«Il pubblico ha risposto molto bene», ha spiegato infatti Ilaria Bonacossa, direttrice di Palazzo Ducale. «Il tema del libro è stato indagato in tutte le sue sfaccettature, con La Storia in piazza “Libro e Libertà” che ha raccontato questo tema in maniera trans-storica».

L’11 maggio, quindi, al Salone del Libro di Torino ci sarà il passaggio del testimone con Taurianova. «È un onore per Genova e la Liguria passare il titolo di Capitale italiana del Libro a Taurianova», conclude Jessica Nicolini, coordinatrice delle Politiche culturali di Regione Liguria. «Questa città, pur non affacciandosi sul mare è come Genova testimone di un’identità mediterranea che merita di essere raccontata. L’impegno di Regione Liguria proseguirà nei prossimi giorni al Salone del Libro di Torino, presenza rafforzata dal successo degli Stati generali dell’Editoria ospitati a Palazzo Ducale».

C.S.

Ti potrebbe interessare anche: 

Cosa mangiavano gli antichi romani? Ce lo racconta Mauro Poma nel suo nuovo libro

Condividi su
MeRcomm.it | posizionamento _ strategie di brand posizionamento SEO realizzazione siti web e-commerce mercomm social media marketing produzione contenuti pianificazione contenuti gestione e sponsorizzazione contenuti mercomm visibilità _ sponsorizzazioni google ADS affissioni, maxischermi e giornali ufficio stampa mercomm contenuti aziendali produzione contenuti blog shooting foto e video graphic e motion design 2D e 3D Liguria-Day-icona-500x500 LiguriaDay _ quotidiano online di mercomm progetti editoriali

Info La Redazione

La redazione di LiguriaToday
La Redazione di LiguriaDay è formata da persone di ogni dove, genere e età, e diversa provenienza culturale e professionale. Un gruppo eterogeneo e colorato di professionisti che, per passione e con passione, ogni giorno rendono LiguriaDay, il Vostro quotidiano online.

Articoli simili

28enne muore annegato a Lerici

Annega 28enne, ipotesi malore

Si è appena concluso un weekend drammatico per la Liguria. Dopo la tragica morte del …

LiguriaDay