Boom della nautica a Genova: tra crescita e sfide

Condividi su
Tempo di lettura: < 1 minuto

L’industria nautica di Genova sta vivendo una crescita esponenziale, con un incremento significativo del giro d’affari e dell’occupazione. Tuttavia, questa espansione porta con sé nuove sfide, in particolare la necessità di spazi e infrastrutture adeguati per accogliere i grandi yacht che sempre più scelgono il porto ligure come loro destinazione.

Il fiorente settore nautico di Genova

Nel 2022, il settore nautico di Genova ha registrato un giro d’affari di 512 milioni di euro, segnando un aumento del 50% rispetto all’anno precedente. Con 2.500 occupati e un contributo al Pil ligure di 181 milioni, questo settore si sta rivelando un pilastro fondamentale dell’economia locale. I dati, presentati da Genova for Yachting durante un’assemblea a Palazzo San Giorgio, sottolineano l’importanza di questo comparto per la città, sia dal punto di vista economico che storico.

La richiesta di maggiore spazio

Alberto Amico, presidente di Amico & Co e portavoce di Genova for Yachting, sottolinea l’urgenza di non trascurare questo settore vitalizzante per la città. Con una crescente domanda per gli yacht di oltre 90 metri, è essenziale trovare soluzioni immediate per razionalizzare gli spazi esistenti e fornire accosti dedicati. Inoltre, è necessario distinguere tra le attività industriali pesanti e quelle legate agli yacht per garantire ordine e accessibilità.

Prospettive e sfide per il 2024

Si prevede un ulteriore aumento del giro d’affari nel 2024, con stime che si aggirano intorno ai 550 milioni di euro e un incremento degli occupati a 2.700. Nonostante ciò, il settore affronta ostacoli infrastrutturali, in particolare per le unità superiori ai 75 metri. La categoria degli yacht sopra i 90 metri, in particolare, genera un impatto economico significativo ma richiede infrastrutture specifiche e miglioramenti nei servizi.

La risposta delle autorità e la collaborazione industriale

In risposta a queste esigenze, figure chiave come il sindaco di Genova, il presidente della Regione, e altri leader istituzionali e del settore si stanno mobilitando per discutere soluzioni e piani di sviluppo. L’importanza di una collaborazione tra le associazioni industriali come AFINA e la necessità di un dialogo costante con le istituzioni sono evidenti per affrontare la questione della carenza di posti barca e per promuovere un ulteriore sviluppo della filiera nautica.

Nautica e crescita

La nautica a Genova rappresenta un settore in rapida crescita e di fondamentale importanza per l’economia e l’identità della città. Affrontare le sfide infrastrutturali e aumentare la capacità di accoglienza per i grandi yacht non solo sosterrà la crescita economica, ma rafforzerà anche la posizione di Genova come uno dei principali porti nautici a livello internazionale.

Leggi anche: Traffici marittimi, le nuove rotte da tracciare per lo sviluppo di Genova

Condividi su
MeRcomm.it | posizionamento _ strategie di brand posizionamento SEO realizzazione siti web e-commerce mercomm social media marketing produzione contenuti pianificazione contenuti gestione e sponsorizzazione contenuti mercomm visibilità _ sponsorizzazioni google ADS affissioni, maxischermi e giornali ufficio stampa mercomm contenuti aziendali produzione contenuti blog shooting foto e video graphic e motion design 2D e 3D Liguria-Day-icona-500x500 LiguriaDay _ quotidiano online di mercomm progetti editoriali

Info Pubblicato da la Redazione

Icona per Giornalisti Pubblicato da la Redazione
La Redazione di LiguriaDay è formata da persone di ogni dove, genere e età, e diversa provenienza culturale e professionale. Un gruppo eterogeneo di professionisti che, per passione e con passione, ogni giorno rendono LiguriaDay, il Vostro quotidiano online.

Articoli simili

A scuola con gli animali

“A Scuola con gli Animali”, il nuovo progetto per le scuole liguri

Regione Liguria e Alisa, in collaborazione con l’Associazione Buoncanile ODV, introducono un progetto di zooantropologia …

LiguriaDay