Il film di propaganda filo russa “Il testimone” arriva a Genova: le reazioni

Condividi su
Tempo di lettura: < 1 minuto

Martedì 23 gennaio 2024, alle ore 19, su iniziativa del capogruppo al consiglio comunale di Genova “Uniti per la Costituzione” Mattia Crucioli e con la partecipazione di giornalisti e attivisti filo russi, dovrebbe essere proiettato il film “Il testimone” nella sala Cap di via Albertazzi, opera al centro di numerose polemiche, come altre iniziative filo russe a Modena, Milano, Bologna e Torino in programma in queste prime settimane del 2024.

“A Torino e Bologna – ricorda Diego Ghidotti del movimento Stand for Ukraine – le amministrazioni comunali hanno cancellato lo stesso evento in quanto palesemente di propaganda anti-occidentale e rivolto a diffondere disinformazione pericolosa, in aperto contrasto con la nostra Costituzione e tutti i regolamenti comunali”.

“A oggi però a Genova ancora nessuna voce ufficiale da parte dell’amministrazione si è levata per condannare l’evento. Abbiamo anche inviato proprio oggi una lettera aperta al sindaco Marco Bucci – conclude Ghidotti – per chiedergli un intervento, affinché Genova non diventi l’unico comune italiano in questo 2024 a non dissociarsi da un simile evento, revocando quindi la sala Cap affittata per questa proiezione”.

Mentre sul suo profilo Facebook Padre Vitaly Tarasenko, cappellano della comunità ucraina a Genova, dichiara:

“Non ho attaccato nessuno ma ho chiesto, ho supplicato di non essere coinvolto in una arma di propaganda di guerra perché Mattia Crucioli per Genova – Uniti per la Costituzione sono contro le armi. La pace ci deve unire e chi porta l’odio non ci deve separare con i fake film con le storie fasulle o capovolte.

Domanda: è vero che i consiglieri Comune di Genova – Genoa Municipality devono preoccuparsi per la verità ed evitare di diventare poco credibili perché vengano coinvolti nella falsità? Consiglieri rappresentano la città o la propaganda di uno stato aggressore?

Genova è la città di pace e i consiglieri devono proteggere la città da un’arma creata con il sostegno del Ministero della Cultura russo, del Ministero della Difesa russo e del Fondo di sostegno al cinema militare-patriottico”.

Condividi su
MeRcomm.it | posizionamento _ strategie di brand posizionamento SEO realizzazione siti web e-commerce mercomm social media marketing produzione contenuti pianificazione contenuti gestione e sponsorizzazione contenuti mercomm visibilità _ sponsorizzazioni google ADS affissioni, maxischermi e giornali ufficio stampa mercomm contenuti aziendali produzione contenuti blog shooting foto e video graphic e motion design 2D e 3D Liguria-Day-icona-500x500 LiguriaDay _ quotidiano online di mercomm progetti editoriali

Info Redazione Cultura

Articoli simili

A scuola con gli animali

“A Scuola con gli Animali”, il nuovo progetto per le scuole liguri

Regione Liguria e Alisa, in collaborazione con l’Associazione Buoncanile ODV, introducono un progetto di zooantropologia …

LiguriaDay