Domani a Genova la Geo Barents con 68 migranti

Genova, arriva la Geo Barents con 36 migranti

Condividi su
Tempo di lettura: < 1 minuto

La nave di ricerca e soccorso Geo Barents, operata da Medici Senza Frontiere, è di nuovo al centro dell’attenzione mentre soccorre 36 migranti in difficoltà nelle acque internazionali al largo delle coste libiche. Tuttavia, la scelta del porto di sbarco, Genova, ha sollevato polemiche a causa della notevole distanza di 1.245 chilometri dalla posizione corrente della nave. In questo articolo, esamineremo l’operazione di soccorso e le controversie circostanti la selezione del porto di Genova.

Operazione di soccorso

La Geo Barents è una nave dedicata al salvataggio dei migranti nel Mar Mediterraneo ed è operata da Medici Senza Frontiere. Nella serata di ieri, la nave ha effettuato con successo il recupero di 36 uomini trovati a bordo di un’imbarcazione alla deriva in acque internazionali al largo delle coste libiche. Questo ennesimo salvataggio testimonia il coraggio e l’impegno delle organizzazioni umanitarie nel salvare vite umane in mare.

La scelta del Porto di Genova

Tuttavia, la decisione delle autorità italiane di assegnare Genova come porto di sbarco ha sollevato critiche da parte di Medici Senza Frontiere. L’ONG ha espresso la sua preoccupazione riguardo alla notevole distanza tra la posizione corrente della nave e Genova, che ammonta a 1.245 chilometri. Questa selezione è stata definita “ingiustificatamente distante” dall’ONG, che ha condiviso la sua preoccupazione sui social media.

Polemiche precedenti

Questa non è la prima volta che il porto di Genova viene assegnato per lo sbarco di migranti e poi contestato a causa delle condizioni meteo marine sfavorevoli o della distanza. In altre due occasioni, simili controversie hanno portato a cambiamenti nelle decisioni delle autorità portuali. Questi episodi mettono in evidenza la complessità delle operazioni di soccorso in mare e delle scelte dei porti di sbarco.

Arrivo previsto a Genova

Nonostante le critiche e le polemiche, al momento, l’arrivo della Geo Barents a Genova è previsto per sabato 16 dicembre all’alba. Tuttavia, la Protezione Civile regionale non ha ancora ricevuto comunicazioni ufficiali in merito a questa data.

La Geo Barents continua a svolgere un ruolo cruciale nel salvataggio dei migranti nel Mar Mediterraneo, ma la selezione del porto di Genova per lo sbarco ha sollevato discussioni e controversie. Resta da vedere come si evolverà questa situazione e se saranno prese ulteriori misure per garantire la sicurezza e il benessere dei migranti soccorsi.

Leggi anche: Genova, migrante respinto alla frontiera si getta in mare

Condividi su
MeRcomm.it | posizionamento _ strategie di brand posizionamento SEO realizzazione siti web e-commerce mercomm social media marketing produzione contenuti pianificazione contenuti gestione e sponsorizzazione contenuti mercomm visibilità _ sponsorizzazioni google ADS affissioni, maxischermi e giornali ufficio stampa mercomm contenuti aziendali produzione contenuti blog shooting foto e video graphic e motion design 2D e 3D Liguria-Day-icona-500x500 LiguriaDay _ quotidiano online di mercomm progetti editoriali

Info Pubblicato da la Redazione

Icona per Giornalisti Pubblicato da la Redazione
La Redazione di LiguriaDay è formata da persone di ogni dove, genere e età, e diversa provenienza culturale e professionale. Un gruppo eterogeneo di professionisti che, per passione e con passione, ogni giorno rendono LiguriaDay, il Vostro quotidiano online.

Articoli simili

Un Oroscopo da stra’pazzo alle olimpiadi

L’OROSCOPO DA STRA’PAZZO del mese di LUGLIO 2024Amici lettori di Liguria day che seguite le …

LiguriaDay