Il Primario Gaiero celebra l’importanza della cura a 360 gradi e il Rotary regala gioia ai piccoli pazienti di Pediatria

Condividi su
Tempo di lettura: 2 minuti

Ospedale San Paolo e Rotary per i pazienti ricoverati

Sarebbe bello se ogni mattina i piccoli ricoverati della Pediatria potessero fare un po’ di festa come è successo oggi grazie all’arrivo di numerosi doni da parte del Rotary Club.

C’è da dire, però, che il dottor Alberto Gaiero – Primario di Pediatria e Neonatologia dell’ospedale San Paolo di Savona e del Santa Corona di Pietra Ligure – si adopera tutti i giorni dell’anno affinché i piccoli pazienti e i loro genitori possano godere di una permanenza ineccepibile sotto tutti gli aspetti. 

“Per noi l’accoglienza dei piccoli è fondamentale – spiega il Dr. Gaiero – la nostra filosofia è molto chiara: qui in ospedale si opera con indiscussa professionalità unita ad una grande umanità”.

E il Dr. Gaiero sa che per i piccoli pazienti poter vivere momenti di leggerezza e di allegria è una medicina davvero importante.

La consegna dei doni oggi è nata in collaborazione con il Rotary la più antica e grande associazione di servizio del mondo.

Fondato a Chicago nel 1905 da Paul Harris, oggi conta più di 1.200.000 soci, organizzati in più di 500 distretti e 32.000 Club.

Il Rotary a supporto dei piccoli pazienti di Pediatria

Il Rotary è una filosofia di vita che cerca di conciliare il legittimo desiderio del singolo di emergere con l’altrettanto legittimo desiderio di rendersi utile agli altri.

In casi come quello di oggi l’utilità è rivolta ai pazienti che hanno potuto beneficiare dell’importante iniziativa.

“Un’iniziativa nata dai Rotary locali – spiega il Dr. Alberto Gaiero – che hanno fatto visita ai piccoli dell’Ospedale di Savona.

La vicinanza delle associazioni e della popolazione, come oggi, vuol dire avere dei riconoscimenti nel nostro lavoro. Un lavoro estremamente difficile che portiamo avanti in maniera, credo, più che valida”.

Alberto Gaiero – Primario di Pediatria e Neonatologia dell’ospedale San Paolo di Savona e del Santa Corona di Pietra Ligure

Il Gaslini diffuso e l’eccellenza delle cure

Dal luglio 2022 l’ospedale Gaslini si è aperto al territorio ligure: le strutture di Pediatria e Neonatologia degli ospedali di Imperia, Pietra Ligure, Savona, Lavagna e La Spezia sono diventati poli dell’Istituto pediatrico Gaslini.

“Il Gaslini diffuso è una realtà che viviamo da un anno e mezzo – spiega Gaiero – e che ha come finalità quella di migliorare il livello delle cure, non quello di centralizzare i pazienti.

A Savona e a Pietra la nostra filosofia si basa da sempre sull’onestà con le famiglie: cerchiamo di dare il massimo per evitare trasferimenti inutili.

Al tempo stesso sappiamo, però, che in alcune situazioni la centralizzazione è inevitabile.

Lavorare in equipe ed in sinergia con il centro di Genova non può che permettere un miglioramento delle cure”. 

La gioia dei piccoli pazienti alla consegna dei doni Rotary

Stanza per stanza, è un’emozione vedere i piccoli pazienti e le loro mamme ricevere con gioia i doni messi a disposizione dal Rotary. Libri, palloni, giocattoli per un bellissimo anticipo di Natale.

Raffaella FemiaDel Rotary Varazze, Assistente del Governatore del Distretto Rotary 2032 Remo Gattiglia – consegna personalmente con il Primario Gaiero alcuni regali.

Bisogna entrare nelle stanze dei piccoli con rispetto e comprensione, ma consapevoli di portare loro un bel momento di gioia.

“Con il service distrettuale Piccoli Amici, voluto e ideato dal nostro governatore Remo Gattiglia e da tutto lo staff distrettuale, è possibile condividere con i bambini ricoverati in pediatria e con le loro famiglie momenti importanti”.

Raffaella Femia, Rotary Varazze, Assistente Governatore Distretto Rotary 2032 Remo Gattiglia

Un momento di gioia, questa mattina, e di speranza. Il nostro presidente internazionale Gordon R. McInally ha voluto che Creiamo speranza nel mondo fosse il motto di quest’anno per il Rotary”.

“L’obiettivo è di rinnovare la speranza, per aiutare il mondo a riprendersi dai conflitti distruttivi e, a sua volta, per aiutarci a realizzare un cambiamento duraturo per noi stessi” – ha dichiarato McInally all’evento annuale di formazione del Rotary per i governatori eletti.

“Attraverso la consegna di doni materiali – conclude Femia – grazie alla Ditta Mondo che ha supportato la nostra iniziativa, desideriamo consegnare anche la nostra vicinanza e la nostra partecipazione”.

Sia durante le cure quotidiane, sia in occasione di momenti più ludici come quello di oggi, è fondamentale un efficiente lavoro di squadra.

Un team che veda medici ed infermieri uniti e focalizzati sul benessere dei piccoli ospiti dell’ospedale.

“Il gruppo medico infermieristico deve essere compatto e coeso – spiega il Dr. Gaiero – ringrazio per questo pubblicamente la Dottoressa Monica D’Antonio – coordinatore infermieristico – in grado di gestire in modo eccellente le attività ospedaliere”.

Il Primario Alberto Gaiero con il Coordinatore Infermieristico Monica D'Antonio
Il Primario Alberto Gaiero con il Coordinatore Infermieristico Monica D’Antonio

Monica D’Antonio anche questa mattina, come in occasioni precedenti, ha gestito il via vai dei presenti e ha vigilato in modo discreto sui piccoli pazienti elettrizzati alla consegna dei regali.

“Sono momenti davvero importanti per coloro che si trovano costretti in ospedale per periodi più o meno lunghi – spiega Monica – accanto all’eccellenza delle cure è possibile e davvero significativo poter affiancare momenti più leggeri”.

Chi meglio di due pagliacci è in grado di far sorridere i piccoli pazienti?

ll Dottor Baciccia e il Dottor Bisc visitano le stanze dei bambini ricoverati e portano loro molta allegria grazie alle divertenti gag.

E’ importante la loro presenza, anche per alleviare la paura: è grazie al Dottor Baciccia e al Dottor Bisc, infatti, se qualche bambino particolarmente timoroso riesce a superare la paura del prelievo.

Dottor Baciccia e Dottor Bisc

Insomma, la cura del paziente, al San Paolo di Savona, è a tutto tondo: si curano le malattie con le migliori terapie, ma consapevoli che anche il sorriso è una terapia fondamentale.

“Certamente – conclude il primario Gaiero – l’eccellenza delle cure ai piccoli ricoverati è fuori discussione. Ma siamo pienamente consapevoli dell’importanza di momenti più leggeri in grado di trasmettere gioia e serenità ai bambini e ai loro genitori”.

Rosella Schiesaro©

Ti può interessare anche>I piccoli della Pediatria di Savona in festa con il primario Gaiero, il comandante dei Vigili del Fuoco Di Maria, il Cavaliere Spiderman e la campionessa Linda Cerruti

Condividi su
MeRcomm.it | posizionamento _ strategie di brand posizionamento SEO realizzazione siti web e-commerce mercomm social media marketing produzione contenuti pianificazione contenuti gestione e sponsorizzazione contenuti mercomm visibilità _ sponsorizzazioni google ADS affissioni, maxischermi e giornali ufficio stampa mercomm contenuti aziendali produzione contenuti blog shooting foto e video graphic e motion design 2D e 3D Liguria-Day-icona-500x500 LiguriaDay _ quotidiano online di mercomm progetti editoriali

Info Rosella Schiesaro

Avatar photo
Nata a Savona, di origini toscane, Rosella Schiesaro ha svolto per più di vent'anni attività di ufficio stampa e relazioni esterne per televisioni, aziende e privati. Cura per LiguriaDay la rubrica Il diario di Tourette dove affronta argomenti di attualità e realizza interviste sotto un personalissimo punto di vista e con uno stile molto diretto e libero. Da sempre appassionata studiosa di Giorgio Caproni, si è laureata con il massimo dei voti con la tesi “Giorgio Caproni: dalla percezione sensoriale del mondo all’estrema solitudine interiore”. In occasione dei centodieci anni dalla nascita del poeta, ci accompagna In viaggio con Giorgio Caproni alla scoperta delle sue poesie più significative attraverso un percorso di lettura assolutamente inedito e coinvolgente.

Articoli simili

A fuoco il palazzo della Fondazione Renzo Piano

A fuoco il palazzo della Fondazione Renzo Piano

Nella notte si è sviluppato un incendio nello stabile che ospita anche la Fondazione Renzo Piano …

LiguriaDay