Wall of Dolls - Giornata Internazionale Contro la Violenza sulle Donne - 25 novembre - Genova
Wall of Dolls - Giornata Internazionale Contro la Violenza sulle Donne - 25 novembre - Genova

Wall of Dolls e La Bellezza della Rinascita: tutti gli appuntamenti per il 25 novembre, Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne

Condividi su
Tempo di lettura: 4 minuti

“Io ci metto la faccia nel dire NO alla violenza contro le donne: sono con Wall of Dolls”

Wall of Dolls Liguria è sempre in prima linea per combattere il fenomeno della violenza sulle donne e torna in piazza proprio il 25 novembre in occasione della Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne.

La Onlus è attiva tutto l’anno con iniziative che coinvolgono anche università, associazioni, studenti e cittadini.

L’appuntamento è per sabato 25 novembre alle ore 14 in Piazza de Ferrari. In occasione della Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne Wall of Dolls presenta La Bellezza della Rinascita, in collaborazione con Rotary Club Genova San Giorgio e con la partecipazione di Giusy Versace in qualità di madrina e fondatrice insieme con Jo Squillo e Francesca Carollo.

Coinvolte come sempre le istituzioni e le scuole, soprattutto i più giovani che è necessario sensibilizzare ed educare in merito al tema della violenza sulle donne.

Io ci metto la faccia nel dire NO alla violenza contro le donne: sono con Wall of Dolls

Wall of Dolls in Piazza de Ferrari per dire NO alla violenza

“Il tema della violenza di genere è purtroppo ancora molto attuale. Basta aprire i giornali e vedere quanto ancora ci sia da fare e a quanti episodi di violenza assistiamo.

È perciò fondamentale mantenere alta l’attenzione e sensibilizzare sul tema – dichiarano il Presidente di Regione Liguria Giovanni Toti e l’Assessore alle Pari Opportunità Simona Ferro: ogni iniziativa mira, infatti, a portare a una maggiore consapevolezza da parte di tutti per combattere quella che deve essere considerata una piaga sociale.

Ed è per questo che siamo convinti che il sostegno delle istituzioni a progetti, iniziative ed eventi virtuosi sia la chiave per l’efficace trasmissione di importanti messaggi.

La Bellezza della Rinascita ribadisce ancora una volta la straordinaria potenza dell’arte e della cultura, che attraverso l’esaltazione del “bello”, inteso come concetto universale, riusciranno davvero a raggiungere un’ampia platea di pubblico e sensibilizzare tutti quanti, soprattutto i più giovani, sull’importanza del contrasto alla disuguaglianza, al divario di genere e alla violenza sulle donne”.

Le cronache rimandano quasi ogni giorno ad episodi di violenza e femminicidi: a novembre 2023 sono già 105 le donne uccise, oltre la metà per mano di mariti ed ex compagni.

Per questo è fondamentale educare ed informare oltre che aiutare le donne vittime di violenza a denunciare.

E’ necessario agire per tempo ed utilizzare ogni strumento a nostra disposizione con l’obiettivo di sensibilizzare uomini e donne sul tema della violenza.

“Ognuno di noi nel suo piccolo può aiutare a costruire una società moderna dove uomini e donne hanno gli stessi diritti e dove si parli di pari opportunità, quelle vere – spiega Barbara Bavastro, coordinatrice Wall of Dolls Liguria – Wall Of Dolls è un mezzo per arrivare alle persone, per diffondere il messaggio: NO alla violenza sulle donne

Siamo circa 90 donne nel territorio di Genova – prosegue Barbara Bavastro – e lavoriamo intensamente per far sì che altre donne si sentano supportate.

Facciamo prevenzione anche nelle scuole: quest’anno prende il via un progetto con Regione Lombardia e Regione Veneto.

Presentiamo un docufilm dove si mostra la rinascita di donne che hanno subito violenze inaudite, ma che sono riuscite a rinascere più forti di prima.”

Barbara Bavastro con Jo Squillo
Jo Squillo con Barbara Bavastro

Appuntamento alle 14.30 sotto il Muro delle Bambole

È importante essere tutti presenti il 25 novembre in Piazza de Ferrari: uomini e donne, giovani e adulti per costruire insieme una società migliore volta alla parità di genere e alla non violenza.

Il 25 novembre sarà l’occasione per ritrovarsi nuovamente sotto il Muro delle Bambole, l’installazione permanente, e simbolo per la città di Genova, posta in Piazza de Ferrari, per sensibilizzare la popolazione mediante il linguaggio universale dell’arte, in tutte le sue forme. 

Ci si riunirà tutti insieme con un unico scopo: dire NO alla violenza sulle donne e promuovere la parità di genere.

In molti interverranno con impegno per fare rete: istituzioni, associazioni, volontarie, con l’obiettivo di costruire un’identità umana che escluda ogni forma di odio e di discriminazione.

E con il linguaggio dell’arte si vogliono raggiungere e coinvolgere le scuole e i giovani per educare ed informare su valori fondamentali come il rispetto, l’etica e la legalità.

Disuguaglianza, parità di genere, violenza sulle donne: sono temi attuali che riguardano tutti noi, nessuno escluso.

Ecco perché è importante esserci e partecipare, con una bambola da donare al Muro, al Flash Mob di apertura.

Saremo tutti protagonisti per impegnarci a mettere fine a queste atrocità che non possono appartenere ad una società moderna.

Wall of Dolls - Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne
Wall of Dolls – Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne

Sul palco Jo Squillo con Francesca Carollo e Barbara Bavastro

Wall of Dolls accoglierà tutti gli ospiti sul palco: la fondatrice Jo Squillo con la Presidentessa Francesca Carollo, la Coordinatrice Regionale Barbara Bavastro con la Vice Coordinatrice Cristina Zunino.

Le volontarie parteciperanno unite con la loro attività come ogni giorno dell’anno, pronte a dare informazioni a chi ne avesse bisogno.

Previste, come ogni anno, numerose autorità, dal Presidente delle Regione Liguria Giovanni Toti ai Deputati del Parlamento della Repubblica Italiana Ilaria Cavo e Matteo Rosso.

Oltre all’Assessore alle Pari Opportunità della Regione Liguria Simona Ferro, il Consigliere Regionale Stefano Balleari, la Consigliera di Parità della Regione Liguria Irene Mercuri, il Sindaco di Genova Marco Bucci, l’Assessore alle Pari Opportunità del Comune di Genova Francesca Corso, l’Assessore al Commercio Paola Bordilli, l’Assessore alla Famiglia del Comune di Genova Lorenza Rosso, il Consigliere alle Politiche della Casa del Comune di Genova Valeriano Vacalebre, il Presidente della Consulta del Comune di Genova Tiziana Notarniocola, il Presidente del Municipio VIII Medio Levante Anna Palmieri.

Per i patrocini saliranno sul palco: il presidente OPI il Dott. Carmelo Gagliano, CISL, la Vice Ispettrice delle infermiere volontarie Rosa Fabbricatore per Croce Rossa Genova, Federico Sacchetti per Croce Bianca Genova, Ordine dei Medici, Ordine degli Architetti.

Per il Rotary Club interverranno la Presidentessa Chiara Antola e il formatore Agostino Banchi.

Il flash mob e gli artisti sul palco di Wall of Dolls

La giornata prevede un programma ricco di appuntamenti che vedrà un susseguirsi di momenti musicali.

Dopo il flash mob di danza con la coreografia di Cindy Giuffrida, e con la partecipazione di vari cantanti: Sara Lupi, Francesca Montecroce, Peppo, Marilyn J Corona con Brux.

A seguire le esibizioni di Serena Chiara Maura e Gio Espen, la presentazioni dei libri A porte chiuse di Floriana Lunardelli, La finanza per Barbie – L’eleganza della finanza per ragazze glamour di Ilaria Avengo, Quando la forza supera il dolore di Houda Ameur.

Previsto inoltre il resoconto delle attività di Wall of Dolls 2022-2023 con sul palco: Tiziana Casavola, Alda Motta, Giovanna Vignolo, Simona Marciano, Monica Lotti, Elisabetta Giaggiolo, Homeyra Hosseini e il Dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo Prà Luca Goggi con gli studenti invitati.

Nel corso dell’evento sarà inoltre possibile ascoltare le testimonianze di alcune vittime di violenza, donne sopravvissute – Houda Ameur, Pinky Parvinder Aulakh, Nusrat Mollik –  che con coraggio hanno scelto di condividere la loro storia per sensibilizzare sul tema, per far sapere che bisogna chiedere aiuto senza vergognarsi e per ricordare che quelle sbagliate non sono le vittime.

Importante sarà anche la presenza della psicologa di Wall of Dolls Chiara Urci e di Federica Uccheddu che ricorderà l’utilità dello sportello d’ascolto e del numero amico disponibile per tutte le donne che ne avessero bisogno.

Interverrà poi Marco Morabito, Docente GM di Krav Maga, esperto internazionale che parlerà di autodifesa e dell’importanza di sapersi difendere.

Quest’anno il Muro viene tenuto vivo attraverso l’installazione di nuove opere, tra cui quelle del famoso disegnatore e illustratore Gio Espen, “Da Venezia e Genova…al centro di Milano… Roma per il centro e Palermo per il sud”. Queste opere saranno anche esposte nella serata del fuori evento.

Presenta Ilaria Scaliti e ad accompagnare la manifestazione ci sarà Caffellatte DJ. 

La Bellezza della Rinascita: scuola e arte per una nuova cultura

Dalle 17:30 alle 19:30 presso Casa Luzzati – Palazzo Ducale, l’Happening di Wall of Dolls in collaborazione con Rotary Club Genova San Giorgio continua con una conferenza che affronta il tema della violenza sulle donne partendo dall’arte come metodo educativo per risvegliare il senso dell’amore in termini di bellezza.

Arte uguale terapia: metodologia all’interno delle scuole per sensibilizzare gli studenti e creare le basi per una sana educazione affettiva che ha un ruolo molto importante nella crescita e nello sviluppo degli adolescenti per la promozione della loro autostima.

Si rivolge a quella parte del processo educativo che si occupa di atteggiamenti, sentimenti, credenze ed emozioni delle persone.

Partecipano i maggiori esperti sull’argomento Il contrasto alla violenza sulle donne è una grande sfida per tutti e chi lavora in questo campo può dare un importante contributo.

Presenti ovviamente gli organizzatori con Barbara Bavastro e Cristina Zunino per Wall of Dolls e Chiara Antola e Agostino Banchi per Rotary Club Genova San Giorgio.

Cultura nelle scuole aspetto imprescindibile

A seguire i saluti di apertura delle autorità, poi l’introduzione delle fondatrici di Wall of Dolls Jo Squillo e Francesca Carollo che parleranno dell’importanza di fare cultura nelle scuole con la proiezione del docufilm La Bellezza della Rinascita.

Al termine della proiezione la Coordinatrice delle politiche culturali di Regione Liguria Jessica Nicolini ribadirà l’importanza dell’arte per sensibilizzare le nuove generazioni a una comunicazione non violenta, come strumento di cambiamento sociale.

L’incontro proseguirà con la psicologa di Wall of Dolls Chiara Urci, il Dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo di Prà Luca Goggi e il Direttore del Museo Luzzati di Genova Sergio Noberini.

E ancora i centri anti violenza a confronto con Chiara Panero per Centro per non subire Violenza, e il Dottor Davide Parma per White Dove, associazione per la cura degli autori di violenza.

A moderare la conferenza ci sarà Catia De Lucia Lumeno.

Il Fuori Evento La Bellezza della Rinascita

Ci sarà anche il Fuori Evento La Bellezza della Rinascita alle ore 20:30 presso Le Cisterne di Palazzo Ducale in Piazza Matteotti 9.

L’evento proseguirà infatti privatamente per presentare l’Associazione ed accendere i riflettori sul tema della violenza sulle donne e su quanto, ancora, sia necessario fare per debellarla in tutte le sue forme, visibili e invisibili.

Musica, arte e spettacolo permetteranno di concentrare forze e attenzioni su questa vera e propria emergenza sociale i cui drammatici numeri continuano ad aumentare.

In un contesto di leggerezza che non significa “superficialità”, si offre l’occasione di una condivisione dei temi rispetto a questo terribile fenomeno, per raggiungere l’attenzione di tutti e per educare le donne a non sottovalutare i campanelli di allarme.

Ad aprire e presentare la serata ci sarà Ilaria Scaliti che interpreterà un riadattamento del monologo di Paola Cortellesi, “Stop al femminicidio”.

Happening Wall of Dolls e Rotary Club Genova San Giorgio proseguirà con Jo Squillo, Francesca Carollo, Giusy Versace, Barbara Bavastro e Cristina Zunino, che dopo aver presentato l’Associazione accoglieranno il professor Giuseppe Perniciaro.

La presa in carico a favore di Pinky Parvinder Aulakh

Il medico, in occasione della serata, in nome del Rotary Club Genova San Giorgio introdurrà il Service della presa in carico sulle cure mediche a favore di Pinky Parvinder Aulakh, che racconterà di come nel 2015 i suoi figli l’hanno vista prendere fuoco per mano del marito, attualmente in carcere, riportando ustioni di terzo grado su quasi tutta la superficie del corpo.

Il professore si prende l’impegno di creare un significativo percorso sanitario organizzando la possibilità di cure per creare un benessere estetico, funzionale ed emotivo.

Nel corso della serata Pasquale Guadagno presenterà il suo libro Ovunque tu sia che tratta il tema degli orfani di femminicidio e violenza assistita.

Una serata piena di luce, bellezza e rinascita per contrastare l’oscurità e le tenebre della violenza che imprigionano ancora troppe donne, in un silenzio assordante che deve cessare al più presto.

Jo Squillo e Francesca Carollo, durante la serata, presenteranno il docufilm La Bellezza della Rinascita che dà il nome alla manifestazione e introdurranno l’Associazione Wall of Dolls, attiva sul territorio anche grazie a tante volontarie, presenti in sala.

Ad allietare la serata ci saranno la performance live di pittura di Manuela Carnini in arte Fridami, e la musica di Caffellatte Dj e Peppo.

Presente tra il pubblico il comico genovese Enzo Paci, da anni vicino alla ONLUS. Si unirà al gruppo anche Marco Ferri Falco.

Wall of Dolls - Charity Dinner
Wall of Dolls – Charity Dinner

Open Day di Autodifesa con Marco Morabito

Il 22 novembre ci sarà un Open Day di Autodifesa alle ore 19:30 in Via Aurora 8R – Genova Boccadasse.

Wall of Dolls Liguria ONLUS insieme alla Pro Loco Maris Boccadasse propone un appuntamento preziosissimo all’interno della propria sede genovese.

Sarà infatti possibile partecipare ad un Open Day di Autodifesa, una lezione di Krav Maga gratuita con il docente GM Marco Morabito esperto internazionale. Tutte le partecipanti avranno in più il mese di dicembre gratis presso Genova Academy in Corso Aurelio Saffi 46R.

L’iniziativa Panchine Rosse Wall of Dolls

Panchine Rosse Wall of Dolls ha preso parte ad un’importante iniziativa promossa dalla Commissione Pari Opportunità della RAI, in vista della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne.

Tale iniziativa, dal nome “Panchine Rosse” fu inaugurata nel 2016 presso la Sede Rai di Torino dove per la prima volta l’artista Ugo Nespolo e lo street artist Karim Cherif realizzarono le prime due “panchine simbolo”.

Da allora altri centri Rai hanno aderito. Rai Liguria è tra le Sedi Regionali Rai aderenti, e Wall of Dolls è stata scelta per la realizzazione della Panchina Rossa in quanto da anni opera sul territorio nazionale, crea rete, informazione e sensibilizzazione al fine di promuovere una nuova cultura.

Oggi le Donne vivono ancora troppo spesso nell’immobilità e negli stereotipi che spesso le imprigionano in relazioni malate.

L’arte ci aiuta a comunicare e la realizzazione della Panchina Rossa rappresenterà, ogni volta che la si guarderà, un stimolo che contribuirà a fare muovere le coscienze per comprendere che ognuno di noi nel suo piccolo può procedere per donare a tutte le donne quella libertà di amare in modo rispettoso.

Il volo delle farfalle rappresenta proprio l’obiettivo al quale una società che si definisce moderna deve puntare: la parità di genere.

La realizzazione del progetto vuole ricordare l’impegno Rai nel contrasto alla violenza sulle donne. Rai Liguria il prossimo 25 novembre alle ore 10.00 inaugurerà la realizzazione della Panchina Rossa in presenza di Wall of Dolls e delle artiste dell’associazione che hanno preso parte al progetto. 

Happening Wall of Dolls e Rotary Club Genova San Giorgio

Evento con il patrocinio di: Regione Liguria, Comune di Genova, Consigliera di Parità Regione Liguria, Rai Liguria, Ordine delle Professioni Infermieristiche di Genova OPI, Ordine dei Medici di Genova.

Ordine degli Architetti di Genova, Croce Rossa Italiana comitato di Genova, Croce Bianca di Genova, White Dove, Sala Luzzati, Centro per Non Subire Violenza, Carta dei diritti della Bambina, Pro Loco Maris Boccadasse, CISL.

Evento con il contributo di: Farmacia Vesuvio, ViviPilates Genova, Officina Meccanica Vigo Daniele, Gemi Catering, Zonin, Extro Parrucchieri Genova, Monsita Beauty, Genial System.

La Zebra ODV, Le sfumature del confetto, Mastro Orologiaio, Rehab Clinic, Image Studio Academy, Lagarde George Studios, You Be.

WALL OF DOLLS

E’ un’installazione permanente, nata a Milano, ideata e voluta da Jo Squillo.

Ricreata poi in diverse città d’Italia tra cui Genova dove nasce nel 2016 a ridosso di Piazza de Ferrari per volontà e collaborazione tra Jo Squillo, Wall of Dolls ONLUS, Regione Liguria, Comune di Genova e Ordine degli Infermieri di Genova OPI.

Negli anni questa installazione di forte impatto ha suscitato sempre più interesse e ha visto sempre più figure coinvolte.

Università, istituzioni, associazioni, servizi, studenti, cittadini; tutti uniti dall’obiettivo comune di dire No alla violenza contro le donne.

Gli eventi in piazza hanno uno scopo trasversale: attraverso l’arte, la musica e lo spettacolo si crea sensibilizzazione, si fa rete, si informa sulle prese in carico.

Si parla a tutta la popolazione – soprattutto ai giovani – e si utilizza un linguaggio universale favorendo una presa di coscienza.

A Genova Wall of Dolls è presente presso una sua sede sita in Via Aurora 8R, Boccadasse. 

INFO

Coordinatrice Wall of Dolls Liguria Dott.ssa Barbara Bavastro barbara_bavastro@yahoo.it / 3455402885 

Vice Coordinatrice Wall of Dolls Liguria Avv. Cristina Zunino zunino@zuninopicco.com / 3474355072 

Sportello d’ascolto Liguria: 3756700767

Ti può interessare anche>Giulia uccisa da un bravo ragazzo: bisogna educare ai sentimenti, l’impegno di Wall of Dolls per dire NO alla violenza sulle donne

Condividi su
MeRcomm.it | posizionamento _ strategie di brand posizionamento SEO realizzazione siti web e-commerce mercomm social media marketing produzione contenuti pianificazione contenuti gestione e sponsorizzazione contenuti mercomm visibilità _ sponsorizzazioni google ADS affissioni, maxischermi e giornali ufficio stampa mercomm contenuti aziendali produzione contenuti blog shooting foto e video graphic e motion design 2D e 3D Liguria-Day-icona-500x500 LiguriaDay _ quotidiano online di mercomm progetti editoriali

Info Rosella Schiesaro

Avatar photo
Nata a Savona, di origini toscane, Rosella Schiesaro ha svolto per più di vent'anni attività di ufficio stampa e relazioni esterne per televisioni, aziende e privati. Cura per LiguriaDay la rubrica Il diario di Tourette dove affronta argomenti di attualità e realizza interviste sotto un personalissimo punto di vista e con uno stile molto diretto e libero. Da sempre appassionata studiosa di Giorgio Caproni, si è laureata con il massimo dei voti con la tesi “Giorgio Caproni: dalla percezione sensoriale del mondo all’estrema solitudine interiore”. In occasione dei centodieci anni dalla nascita del poeta, ci accompagna In viaggio con Giorgio Caproni alla scoperta delle sue poesie più significative attraverso un percorso di lettura assolutamente inedito e coinvolgente.

Articoli simili

Rapina in centro storico, arrestati i presunti colpevoli

#rapina, #centrostorico, #genova, #polizziadistato, #criminalità La Polizia di Stato ha arrestato tre giovani, di cui …

LiguriaDay