Settimana della lingua italiana
Foto di Chen da Pixabay

Al via la Settimana della Lingua italiana nel mondo, l’evento che da 22 anni promuove la nostra lingua a livello globale

Condividi su
Tempo di lettura: < 1 minuto

E’ cominciata ieri, 16 ottobre, la 23esima edizione de La Settimana della Lingua italiana nel mondo.

Si tratta di un evento promosso dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e organizzato dalla rete diplomatico-consolare e dagli Istituti Italiani di Cultura.

Istituita nel 2001, la Settimana della Lingua italiana nel mondo è divenuta nel tempo la più importante rassegna dedicata alla nostra lingua su scala mondiale.

L’importanza della lingua italiana nel mondo

Secondo i dati raccolti dal quotidiano statunitense The Washington Post, l’italiano si colloca al sesto posto con 8 milioni di studenti desiderosi di imparare questa lingua spesso associata al mondo della cultura.

E’ difficile da immaginare, vista la globalizzazione raggiunta da altre lingue come l’inglese, ma anche l’italiano ha un suo ruolo a livello mondiale.

L’italiano, infatti, per molti secoli è stato considerato come lingua della musica, della creatività artistico-letteraria oltre che della comunicazione scientifica e degli scambi commerciali.

A parlare sono anche i dati geopolitici che indicano dove sia parlata la lingua italiana:

  • È una delle lingue ufficiali della Svizzera;
  • È la seconda lingua più parlata in Albania, Argentina, Australia, Libia, Somalia ed Eritrea;
  • È la terza lingua più parlata in Canada, Venezuela e Tunisia

Sicuramente a fare da sfondo a questa diffusione della lingua nel mondo sono state le cospicue migrazioni di italiani attuate nel secolo precedente.

23esima edizione della Settimana della lingua italiana nel mondo

La Settimana della Lingua Italiana nel mondo è un evento che cade durante la terza settimana di ottobre e ogni anno propone un tema diverso che ha il compito di fare da filo conduttore per un ricco programma di conferenze, mostre e incontri.

Il tema di quest’anno è L’italiano e la sostenibilità. L’obiettivo è quello di promuovere nel mondo la cultura della sostenibilità attraverso la lingua italiana.

Diverse città hanno deciso così di partecipare all’iniziativa tra queste Cracovia, Madrid e Lisbona.

Il programma della Settimana a Cracovia

Gli eventi organizzati per la settimana sono strutturati nel modo seguente:

  • Il 17 ottobre alle ore 18.00 verrà presentato il libro Prima della Rivolta di Michele Turazzi presso la Libreria Italicus
  • Il 18 ottobre alle ore 19.00 si terrà il concerto Musica in Arcadia del Duo Schiavo-Marchegiani presso l’Aula Florianka dell’Accademia di Musica di Cracovia
  • Il 19 ottobre ore 18.00 si terrà la proiezione del film La Terra dei Figli di Claudio Cupellini presso l’Accademia di Belle Arti di Cracovia
  • Il 21 verrà organizzata una Caccia al Tesoro Urbana sui luoghi dell’Italia a Cracovia
  • Il 23 ottobre si terrà alle ore 18.00 il Convegno Conclusivo dell’evento presso l’Istituto Italiano di Cultura di Cracovia

Il programma di Madrid

A dare inizio agli eventi in programma sarà un’ospite d’eccezione: Zerocalcare.

Zerocalcare, nome d’arte di Michele Reech, parlerà all’istituto Italiano di Cultura di Madrid dove racconterà di come la sua storia da fumettista lo ha portato a scrivere la serie che lo ha reso famoso.

Tra gli altri eventi in programma si può segnalare il Club di Lettura che si terrà il 17 ottobre alle ore 19.00 dove la direttrice del IIC di Madrid, Marialuisa Pappalardo analizzerà il libro Spatriati di Mario Desiati, autore che aveva vinto il Premio Strega del 2022.

Qualche evento è stato anche pensato per i bambini, come il concerto Cartoons in Jazz. Proposto per i bambini dai 3 anni in su, l’IIC propone alcune sigle e canzoni di famosi cartoni animati in chiave jazz.

Il programma della Settimana a Lisbona

Nella giornata di oggi, lo scrittore Antonio Scurati dialogherà con Stefano Scaramuzzino, direttore dell’IIC di Lisbona, sul tema Populismo e immagine del potere.

Giovedì 19 ottobre, invece, si terrà la conferenza Vera bellissima carne. Antonio Canova e l’ideale classico a cura di Elena Lissoni, curatrice e storica dell’arte. La conferenza è organizzata in occasione dell’esposizione fotografica Jodice Canova, dove il fotografo napoletano Mimmo Jodice rilegge con il suo obiettivo le opere del grande sculture neoclassico.

Ti può interessare leggere anche

Cento anni dalla nascita di Italo Calvino, protagonista della letteratura italiana del Novecento

Condividi su
MeRcomm.it | posizionamento _ strategie di brand posizionamento SEO realizzazione siti web e-commerce mercomm social media marketing produzione contenuti pianificazione contenuti gestione e sponsorizzazione contenuti mercomm visibilità _ sponsorizzazioni google ADS affissioni, maxischermi e giornali ufficio stampa mercomm contenuti aziendali produzione contenuti blog shooting foto e video graphic e motion design 2D e 3D Liguria-Day-icona-500x500 LiguriaDay _ quotidiano online di mercomm progetti editoriali

Info Althea Amato

Althea Amato
Althea Amato, 26 anni, studentessa universitaria con la passione per i libri e la scrittura. Laureata in Scienze della Comunicazione, attualmente iscritta alla laurea magistrale di Informazione e Editoria. Qui con l'ambizione di trasformare una passione in un futuro lavoro.

Articoli simili

Un Oroscopo da stra’pazzo alle olimpiadi

L’OROSCOPO DA STRA’PAZZO del mese di LUGLIO 2024Amici lettori di Liguria day che seguite le …

LiguriaDay