Gli eventi più importanti

Gli eventi più importanti del 2022 (terza parte)

Condividi su
Tempo di lettura: 2 minuti

Mancano ormai solo poche ore alla conclusione di questo 2022: iniziano gli preparativi finali per i festeggiamenti dell’ultimo dell’anno, tra cenoni e fuochi d’artificio, in attesa del countdown ufficiale di Capodanno. 

E mentre ci affaccendiamo per far sì che tutto sia pronto per lo scoccare della mezzanotte, facciamo il punto sull’anno che sta per finire.

Tiriamo le somme su quello che abbiamo realizzato durante questo 2022 valutando i traguardi raggiunti e quelli ancora da raggiungere, le amicizie strette e quelle che trascurate, il lavoro svolto, ll tempo trascorso in famiglia, i viaggi fatti e quelli non fatti ma, soprattutto, gli obiettivi da ottenere nel 2023.

Ebbene, anche noi di Liguria.Today vogliamo fare il punto su questo 2022, e dopo aver visto quelli che sono stati gli eventi più importanti della politica, dell’economia, della cronaca e della sanità, finiamo ora di vedere quelli riguardanti lo sport, lo spettacolo e la cultura.

Lo sport nel 2022

Il 2022 è stato un anno davvero prolifico per quanto riguarda lo sport. Si comincia a gennaio con le Olimpiadi invernali di Pechino, l’olimpiade più ricca dai tempi di Albertville ‘92 per il numero di medaglie vinte dagli atleti azzurri (ben 17): primeggiano lo sci, il pattinaggio, lo snowboard cross e il curling. 

Si prosegue poi con le qualificazioni per i Mondiali del Qatar con la grandissima delusione dell’Italia che, dopo il successo agli Europei nel 2021, manca la qualificazione perdendo a Palermo contro la Macedonia del Nord.

A maggio tocca al Genoa subire una grande batosta: la squadra rossoblù retrocede in serie B dopo aver perso contro il Napoli per 3 a 0. Nemmeno il cambio di proprietà tanto atteso con la fine dell’era Preziosi riesce infatti a salvare un campionato a dir poco disastroso.

E giusto per restare in tema locale, non si può non parlare della grave crisi societaria e sportiva attraversata durante questo 2022 dalla Sampdoria.

La squadra blucerchiata genovese, da diverso tempo infatti, sta vivendo “sull’orlo del baratro”, ma la situazione negli ultimi tempi è andata via via peggiorando. Con grande preoccupazione dei tifosi che restano a guardare con il fiato sospeso in attesa di capire quali saranno le intenzioni dell’ex presidente Ferrero, e intanto pregano per il loro ex-attaccante Gianluca Vialli, le cui condizioni di salute si sono aggravate in queste ultime settimane.

Grandi successi sono arrivati quest’anno anche dal nuoto ai Mondiali di Budapest: l’Italia si posiziona terza con 6 medaglie, dietro a Cina (8) e Stati Uniti (12), distinguendosi in particolar modo nel torneo di pallanuoto dove gli azzurri si piazzano secondi tra Spagna e Grecia.

L’Italia registra poi ottimi risultati anche nella Moto GP: a ottobre Francesco Bagnaia trionfa con la sua Ducati sul circuito di Sepang.

Infine, arrivano i tanti attesi Mondiali in Qatar, i secondi senza la nazionale italiana e i primi svoltisi in inverno.

Nonché i più criticati a seguito delle numerose polemiche sulla (non celata) violazione dei diritti umani durante la costruzione dei nuovi stadi da gioco e le immagini dei “finti tifosi” che sono circolate su web.

Il fischio di inizio si tiene il 21 novembre e da subito il campionato si dimostra interessante con squadre rivelazione come il Marocco e l’eliminazione di Spagna e Germania nelle prime fasi del torneo. Eliminata ai quarti anche la squadra verde-oro del Brasile data tra le favorite. In semi-finale arrivano: Francia, Croazia, Argentina e Marocco. 

A contendersi il titolo di campioni del mondo e la coppa sono infine Francia e Argentina: la sera del 18 dicembre tutto il mondo ha gli occhi puntati sulla partita che si sta svolgendo in Qatar. E’ pura sofferenza, con una partita combattutissima fino ai rigori. 

A vincere sono gli argentini, a distanza di 36 anni dall’impresa di Maradona, con il capitano Messi che chiude la sua carriera sfoggiando finalmente l’unico titolo e l’unico trofeo che non era ancora riuscito a vincere nell’arco del suo percorso calcistico.

Chiuso il capitolo Mondiali, non si è però chiuso quello dello sport nel 2022 che purtroppo termina con la scomparsa di Sinisa Mihajlovich, ex leggenda blucerchiata prima come calciatore e poi come miste, e di “O Rey” Pelè, la leggenda del calcio brasiliano e mondiale, unico calciatore al mondo ad aver vinto tre edizioni dei Mondiali nel ‘58, nel ‘62 e nel ‘70. (fonte Wikipedia) 

Il 2022 della cultura

Per quanto riguarda la cultura nel 2022 il primo evento che possiamo ricordare è la 72esima edizione del Festival di Sanremo vinta dalla coppia Mahmood e Blanco con la canzone “Brividi”. Al secondo posto Elisa con “O forse sei tu” e al terzo Gianni Morandi con “Apri tutte le porte”.

Il cinema

Quest’anno poi è rivelato una grande annata anche per il cinema con l’uscita in sala di tanti film attesissimi come “Avatar 2” di James Cameron, “The Batman”, “Top Gun Maverick”, “Jurassic Word il dominio”, “Apollo 10 e mezzo”, e “Animali Fantastici: i segreti di Silente” terzo film dell’ultima saga ambientata nel mondo di Harry Potter rivelatosi però un flop – rispetto ai due precedenti – dal punto di vista degli incassi.

Annata d’oro, questo 2022, anche per il cinema in Liguria. 

La nostra regione è risultata, infatti, sempre più attrattiva come set cinematografico: dopo il successo della prima serie, a novembre sono infatti partite le riprese per la seconda stagione di “Blanca”, che andrà in onda nel 2023. Inoltre, è stata girata a Genova, anche una parte della fiction prodotta da Rai1 “I sopravvissuti” di cui si prevede un seguito – probabilmente – nel 2024.

Ma non è tutto, la cultura ligure ha spopolato nel mondo anche grazie agli eventi dei Rolli Days, giornate in cui i più bei palazzi storici di Genova aprono le porte ai visitatori per far ammirare le loro bellezze nascoste; al Festival della Comunicazione di Camogli (che quest’anno ha reso omaggio al giornalista-conduttore televisivo Piero Angela scomparso ad agosto) e al Festival della Scienza diventato negli anni, uno dei principali eventi di diffusione di cultura scientifica a livello internazionale.

Vogliamo inoltre ricordare per quanto riguarda la comunicazione, l’acquisizione di “Twitter” da parte di Elon Musk per 44 miliardi di dollari, e per quanto riguarda l’ambito scientifico l’inizio della missione Artemis I che intende riportare l’uomo sulla Luna entro il 2024 per stabilirvi una presenza autosufficiente e creare così un punto di appoggio per poter, mandare in futuro gli uomini su Marte.

Il 2022 è stato però altresì un anno di grandi perdite per quanto riguarda la cultura e lo spettacolo.

Ci hanno lasciati personaggi come Monica Vitti, Olivia Newton John, Bruno Arena dei Fichi d’India, Angela Lansbury (la mitica Signora Fletcher de “La Signora in giallo”), Franco Gatti dei Ricchi e Poveri, Mario Sconcerti, Lando Buzzanca e, appena ieri, Vivienne Westwood, la famosa stilista britannica che negli anni ‘70 aveva sfidato le regole convenzionali della moda dando vita a un suo stile “punk” (affiancandosi alla musica dell’epoca dove figuravano gruppi famosi quali i “Sexpistols”) diventato icona in tutto il mondo.

Aggiungiamo, tra le grandi perdite di questo 2022 – anche se non inerente l’ambito della cultura e dello spettacolo – quella appena sopraggiunta del Papa Emerito Benedetto XVI, mancato a 95 anni nel Monastero Mater Ecclesiae, in Vaticano dove risiedeva da tempo. 

Tiriamo le somme…

Lasciamo a voi l’onere e l’onore di giudicare questo 2022, anche alla luce di quanto rivisto insieme in queste tre puntate sugli eventi più importanti di quest’anno.

Per quanto ci riguarda siamo convinti che questo 2022 sia stato un anno che difficilmente dimenticheremo. Un anno duro da lasciarsi alle spalle per via delle tante novità – belle e brutte – che ha portato nelle nostre vite.

E con queste ultime parole chiudiamo quest’ultimo articolo dell’anno lasciandovi con i nostri migliori auguri di “buona Fine e miglior principio” e dandovi appuntamento nel 2023!

Tanti auguri di Buon Anno a tutti i lettori di Liguria.Today!

La Redazione di Liguria.Today

Ti può interessare leggere anche

Cosa è successo quest’anno? Gli eventi più importanti del 2022 (prima parte)

Cosa è successo quest’anno? Gli eventi più importanti del 2022 (prima parte)

 

E ancora ti può interessare leggere

Cosa è successo quest’anno? Gli eventi più importanti del 2022 (seconda parte)

Cosa è successo quest’anno? Gli eventi più importanti del 2022 (seconda parte)

Condividi su
MeRcomm.it | posizionamento _ strategie di brand posizionamento SEO realizzazione siti web e-commerce mercomm social media marketing produzione contenuti pianificazione contenuti gestione e sponsorizzazione contenuti mercomm visibilità _ sponsorizzazioni google ADS affissioni, maxischermi e giornali ufficio stampa mercomm contenuti aziendali produzione contenuti blog shooting foto e video graphic e motion design 2D e 3D Liguria-Day-icona-500x500 LiguriaDay _ quotidiano online di mercomm progetti editoriali

Info Francesca Galleano

Avatar photo
Francesca Galleano, 25 anni, laureata in Lettere e in Informazione ed Editoria. Appassionata di calcio, cultura, viaggi e fotografia. Caparbia, determinata e responsabile ma anche sognatrice e capace di stare contemporaneamente con i piedi per terra ma la testa tra le nuvole.

Articoli simili

A fuoco il palazzo della Fondazione Renzo Piano

A fuoco il palazzo della Fondazione Renzo Piano

Nella notte si è sviluppato un incendio nello stabile che ospita anche la Fondazione Renzo Piano …

LiguriaDay