La Trottola di Giorgio Laveri
La Trottola di Giorgio Laveri

“Se mi gira di girare”: la trottola di Giorgio Laveri in esclusiva da Temide

Condividi su
Tempo di lettura: < 1 minuto

Giorgio Laveri e la trottola in ceramica

Presentata venerdì 28 ottobre nei prestigiosi spazi della Pinacoteca Civica di Savona la trottola di Giorgio Laveri, artista di fama internazionale.

Alice Beltrame, padrona di casa di Temide, ha organizzato una presentazione dedicata proprio all’ultima creazione di questo artista famoso nel  mondo per le sue opere ceramiche e non solo.

Dal rossetto alle penne stilografiche, dalle mollette alle macchine fotografiche per arrivare alla trottola, new entry appena uscita allo scoperto.

 

Trottola di Giorgio Laveri
Trottola di Giorgio Laveri

 

Se mi gira di girare” è il titolo della collaborazione tra Laveri e Temide: suggestive trottole ceramiche declinate in vari colori.

“Sono molto contento di aver presentato qui a Savona la trottola, un progetto nato in collaborazione con Alice Beltrame di Temide che ha organizzato questa bellissima esposizione presso la Pinacoteca Civica di Savona.

Se mi gira di girare prende spunto dal mio girare di continuo e credo andrò avanti con questo tema del gioco perchè sono convinto che finché si gioca funziona…”

 

 

Alice Beltrame di Temide, atelier in Savona e Genova

“Questa trottola è nata da una nostra collaborazione e presentata proprio qui a Savona.

Giorgio Laveri è un grande artista apprezzato in tutto il mondo e personalmente sono felice che abbia scelto Savona e Temide per questa sua nuova bellissima creazione.

Oggi siamo tutti delle piccole trottole in grado, però, di mantenere l’equilibrio.

Si tratta di un’opera d’arte che da un lato ci riporta indietro nel tempo, il tempo dei nostri giochi di bambino, e che dall’altra rispecchia in pieno l’esistenza dei nostri giorni sempre in movimento.”

 

Il Maestro Laveri da Savona in tutto il mondo

Giorgio Laveri nasce a Savona il 3 marzo 1954. Pittore, scultore, sceneggiatore, regista e attore italiano figura predominante del movimento della Neo-pop e considerato uno dei più influenti ceramisti del XXI secolo.

Nel 2016 la Nobile Contrada del Nicchio e l’Associazione Arte dei Vasai di Siena gli conferiscono il Premio alla Carriera.

A fine 2016 esce la monografia Della ceramica, del cinema e del teatro… e di Giorgio Laveri, con relativa mostra antologica allestita alla Fortezza del Priamar di Savona per i 45 anni di carriera.

A partire dagli anni ottanta Giorgio Laveri collabora con la manifattura albisolese Fabbrica Casa Museo Giuseppe Mazzotti e con lo Studio Ernan Design di Albisola Superiore dove crea numerose sculture ceramiche ispirate all’universo cinematografico e alle icone di Hollywood.

Apre il suo studio ad Albisola presso Pozzo Garitta dove, in sei anni di attività, realizza numerose performance tra cui spicca la spettacolo su Fabrizio De André del 1984 con la lettura dei testi del cantautore genovese.

Sempre nel 1984 l’artista savonese mette in atto una performance che prevede la spedizione via posta ordinaria di ventuno cartoline in ceramica regolarmente affrancate.

Tutte le “opere cartolina” arrivano intatte ai destinatari. Una di queste opere viene spedita a Torido Mazzotti ed è attualmente inserita all’interno della Fabbrica Casa Museo Giuseppe Mazzotti.

Dopo la presentazione presso la Pinacoteca, la nuova creazione del Maestro Laveri, la trottola, è esposta in tutte le sue declinazioni cromatiche presso l’atelier Temide in Piazza Vacciuoli a Savona.

 

 

Ti può interessare anche >

A Savona e Genova Temide vuol dire arte e creatività: Alice Beltrame ci invita nel suo regno 

Condividi su
MeRcomm.it | posizionamento _ strategie di brand posizionamento SEO realizzazione siti web e-commerce mercomm social media marketing produzione contenuti pianificazione contenuti gestione e sponsorizzazione contenuti mercomm visibilità _ sponsorizzazioni google ADS affissioni, maxischermi e giornali ufficio stampa mercomm contenuti aziendali produzione contenuti blog shooting foto e video graphic e motion design 2D e 3D Liguria-Day-icona-500x500 LiguriaDay _ quotidiano online di mercomm progetti editoriali

Info Rosella Schiesaro

Avatar photo
Nata a Savona, di origini toscane, Rosella Schiesaro ha svolto per più di vent'anni attività di ufficio stampa e relazioni esterne per televisioni, aziende e privati. Cura per LiguriaDay la rubrica Il diario di Tourette dove affronta argomenti di attualità e realizza interviste sotto un personalissimo punto di vista e con uno stile molto diretto e libero. Da sempre appassionata studiosa di Giorgio Caproni, si è laureata con il massimo dei voti con la tesi “Giorgio Caproni: dalla percezione sensoriale del mondo all’estrema solitudine interiore”. In occasione dei centodieci anni dalla nascita del poeta, ci accompagna In viaggio con Giorgio Caproni alla scoperta delle sue poesie più significative attraverso un percorso di lettura assolutamente inedito e coinvolgente.

Articoli simili

Torna il Festival di Economia in Anteprima, una rassegna di Librerie Feltrinelli 

Ad introdurre gli ospiti: Alberto Becchi, Marco Vigo e Giacomo Vigo Seconda edizione del Festival …

LiguriaDay