Temide
Alice Beltrame

A Savona e a Genova Temide vuol dire arte e creatività. Alice Beltrame ci invita nel suo regno

Condividi su
Tempo di lettura: 2 minuti

Ti lasci alle spalle il Duomo, arrivi in Via Vacciuoli e ti viene incontro Lia, un bel cagnolone che scodinzola e gira felice e soddisfatta nella “sua” piazzetta.

Dove c’è Lia c’è Alice, la padrona di casa di Temide Convivio di Affinità.

Temide è un atelier sui generis, davvero molto particolare. Un tripudio di colori, forme e materiali diversi.

Uno spazio aperto dedicato all’arte e alla creatività, un crocevia di artisti locali e nazionali che grazie al lavoro assiduo ed appassionato di Alice possono farsi conoscere e vendere le loro opere.

Il cuore pulsante di Temide è proprio lei, Alice Beltrame, una donna instancabile che si muove tra opere d’arte, immobili di pregio e cuccioli in cerca di una famiglia.

Ma ovviamente c’è di più…

 

Alice, Temide è a Savona e a Genova, dove ha da poco festeggiato il terzo compleanno. Quando nasce il tuo progetto e perché?

Temide nasce dalla mia passione per l’arte e l’hand made. Anni fa avevo questo locale da vendere – sono un’agente immobiliare dal 1987 – e naturalmente organizzavo le visite con i clienti interessati a visionare l’immobile.

Nel frattempo in quel periodo avevo aderito a qualche fiera locale e, con il passare del tempo, mi sono resa conto che questo posto mi stava letteralmente “chiamando”.

Così ho deciso, per i miei 50 anni, di farmi un regalo davvero molto particolare: una galleria d’arte dove poter ammirare ed acquistare pezzi adatti a tutte le tasche e completamente diversi tra loro, dall’opera ceramica all’opera letteraria.

Come ti hanno accolto Genova e Savona? 

Genova, in Vicolo del Fieno, è nata in un periodo di grosse difficoltà: prima la tragedia del Ponte Morandi, poi la pandemia ed il lockdown. Nel complesso, però, i genovesi hanno salutato con interesse Temide, anche se la mia mission è far conoscere i nostri ceramisti savonesi ai cittadini della lanterna. 

Savona è una realtà variegata e mi piacerebbe che tutti i savonesi si armassero di un po’ di coraggio per varcare la soglia di Temide: non è obbligatorio fare acquisti, a volte è sufficiente fare un giro in mezzo all’arte per rifarsi gli occhi.

Durante il periodo natalizio, poi, abbiamo tantissimi articoli interessanti ed idee regalo dai cinque ai diecimila euro!

Temide
Un angolo di Temide

Il nome Temide ed il logo da dove arrivano?

Quando cercavo il nome per l’atelier volevo trovare qualcosa che evocasse l’arte e la dimensione artistica presente in ciascuno di noi. Un giorno mi è venuta in mente mia nonna Temide: in tempo di guerra aveva allevato ben sette figli! Chi più di lei poteva rappresentare la creatività!

Sappiamo bene quanta passione e creatività ci vogliano per mandare avanti una famiglia, specie a quei tempi! E siccome mia nonna aveva sempre i ferri in mano per i suoi lavori a maglia, ho immaginato una raggiera che mettesse insieme gli artisti e gli artigiani che espongono da me e che si uniscono in un unico punto.

Alice, tu sei un’esperta agente immobiliare. Da dove nasce la tua passione per l’arte e per gli artisti?

Posso dire che la passione per l’arte nasce con me, infatti, fin da ragazzina sono sempre stata attratta dalla capacità delle persone che sanno creare con le proprie mani. 

Via Vacciuoli è un posto bellissimo e magico. Hai qualche suggerimento per migliorare questa ed altre zone della città?

Il mio desiderio sarebbe quello di una città più partecipe e più accogliente.

Mi auguro che la nuova Giunta sappia cogliere le potenzialità di un luogo come Temide. Da quello che ho potuto percepire la strada pare ben tracciata e spero davvero si possano avviare una serie di eventi ed iniziative per regalare ai savonesi uno spazio carico di arte.

A Genova ha avuto molto successo la campagna da parte del Comune di consegnare spazi nel centro storico a titolo quasi gratuito per ridare vita a botteghe chiuse che sono state, così, rilanciate. Potrebbe essere un’ottima iniziativa da importare anche a Savona.

Gli artisti, dal canto loro, si sono sempre mostrati favorevoli e collaborativi. E i clienti, che all’inizio cercavano di contattare direttamente l’artista di proprio interesse per farsi fare lo sconto, adesso hanno capito che quella di Temide è una sinergia vincente.

Sicuramente ami tutta l’arte, ma se tu dovessi dire qual è il genere che ti appassiona maggiormente?

Posso innamorarmi di un pittore o di una persona che realizza un capo a maglia. Sicuramente amo moltissimo la ceramica e mi piacciono gli scambi interculturali.

Da pochi mesi ho avviato una collaborazione molto attiva ed interessante con alcuni laboratori di ceramica artistica di Faenza conosciuti a livello internazionale: Bottega Vignoli, Mirta Morigi, Lidia Carlini.

Temide
Arte e creatività da Temide

Come si fa ad esporre e vendere le proprie opere presso Temide?

E’ molto semplice: basta contattare gli atelier oppure scrivermi su Whatsapp.

Altri progetti in vista?

Sto organizzando una serie di tante piccole mostre d’arte presso gli atelier di Genova e di Savona. Spero di poter contare, nei prossimi mesi, in ulteriori spazi messi a disposizione dal Comune, così da rendere Temide uno spazio sempre più fruibile da parte dei cittadini.

Sto inoltre lavorando ad un progetto fuori regione: farò in modo, prossimamente, che Temide sbarchi anche a Milano.

Oltre alle tantissime opere ceramiche presenti nel tuo atelier, qual è un oggetto al quale sei particolarmente legata?

Senza ombra di dubbio la Bambola IDoll che è un vero e proprio progetto.  

Da piccoli tutti noi abbiamo avuto la bambolina di pezza che poi spariva con gli anni e che diventava, nel mondo adulto, la bambolina voodoo. 

IDoll rappresenta, invece, la nostra persona con davanti le nostre caratteristiche da potenziare e, dietro, quelle da eliminare o correggere. 

E’ una bambola di pezza fatta a mano da bravissime ragazze artigiane di Genova.

La considero un’ottima idea regalo per noi stessi o per i nostri amici e partner poiché permette una comunicazione non verbale facilitata.

Temide
Alice con la bambola IDoll

Alice, oltre che per l’arte tu sei conosciuta per il tuo impegno a favore degli animali. Che cosa fai per loro?

Fin da bambina sono stata un’amante degli animali e poi con l’età è aumentato il livello di consapevolezza ed il desiderio di impegnarmi per loro.

Sono Presidente Provinciale della Lega Italiana Difesa Animali e Ambiente. Cerco di aiutare le associazioni di volontariato ed in tre anni sono riuscita a dare in affidamento una cinquantina di cani. 

Yumi, tre mesi, è l’ultima arrivata, ma si ferma a casa mia con Lia che l’ha praticamente adottata.

Lia accudisce la piccola Yumi

Hai anche una vena ludica e se si va a curiosare sul tuo profilo Facebook ti si trova impegnata a ballare la GB Dance…

La GB dance è nata grazie a mio figlio Gilberto che ha ideato la mossa quando era piccolo piccolo.

Io ho ripreso il passo e adesso ogni tanto mi diverto a girare qualche video in piazzetta.

Contatti

Temide Savona Via dei Vacciuoli 15

Temide Genova Vico del Fieno 40

Alice Beltrame Whatsapp 3341019024

 

La bocca della verità

 

Venti curiosità per conoscere ed apprezzare meglio

ALICE BELTRAME

 

la bocca della verità cerchio piccolo LiguriaToday Nome completo e soprannome

Alice Beltrame

la bocca della verità cerchio piccolo LiguriaToday Le tue origini

Nata a Savona e vissuta a Spotorno fino ai vent’anni

la bocca della verità cerchio piccolo LiguriaToday Età

54 anni nata il 14/01/1967 Capricorno

la bocca della verità cerchio piccolo LiguriaToday Studi 

Istituto Tecnico Commerciale

la bocca della verità cerchio piccolo LiguriaToday Professione

Agente Immobiliare

la bocca della verità cerchio piccolo LiguriaToday Famiglia

Due figli maschi e molti pelosetti

la bocca della verità cerchio piccolo LiguriaToday Una canzone

Hallelujah di Leonard Cohen

la bocca della verità cerchio piccolo LiguriaToday Un artista

Keith Haring

la bocca della verità cerchio piccolo LiguriaToday Un film

Il miglio verde

la bocca della verità cerchio piccolo LiguriaToday Un libro

Il cacciatore di aquiloni di Khaled Hosseini

la bocca della verità cerchio piccolo LiguriaToday Una parola/frase

Chi ha tempo non aspetti tempo

la bocca della verità cerchio piccolo LiguriaToday Un animale

Tutti

la bocca della verità cerchio piccolo LiguriaToday Un luogo

Arco della Pace – Milano

la bocca della verità cerchio piccolo LiguriaToday Una bevanda 

Prosecco

la bocca della verità cerchio piccolo LiguriaToday Un piatto

Torta Pasqualina

la bocca della verità cerchio piccolo LiguriaToday Un tuo pregio

Instancabile

la bocca della verità cerchio piccolo LiguriaToday Un tuo difetto

Instancabile

la bocca della verità cerchio piccolo LiguriaToday Un desiderio

Visitare tanti laboratori artistici e conoscere tanti artisti

la bocca della verità cerchio piccolo LiguriaToday Un rimpianto

Aver regalato il mio tempo a chi non lo meritava

la bocca della verità cerchio piccolo LiguriaToday Il tuo prossimo progetto

Aprire Temide a Milano

 

Condividi su
MeRcomm.it | posizionamento _ strategie di brand posizionamento SEO realizzazione siti web e-commerce mercomm social media marketing produzione contenuti pianificazione contenuti gestione e sponsorizzazione contenuti mercomm visibilità _ sponsorizzazioni google ADS affissioni, maxischermi e giornali ufficio stampa mercomm contenuti aziendali produzione contenuti blog shooting foto e video graphic e motion design 2D e 3D Liguria-Day-icona-500x500 LiguriaDay _ quotidiano online di mercomm progetti editoriali

Info Rosella Schiesaro

Avatar photo
Nata a Savona, di origini toscane, Rosella Schiesaro ha svolto per più di vent'anni attività di ufficio stampa e relazioni esterne per televisioni, aziende e privati. Cura per LiguriaDay la rubrica Il diario di Tourette dove affronta argomenti di attualità e realizza interviste sotto un personalissimo punto di vista e con uno stile molto diretto e libero. Da sempre appassionata studiosa di Giorgio Caproni, si è laureata con il massimo dei voti con la tesi “Giorgio Caproni: dalla percezione sensoriale del mondo all’estrema solitudine interiore”. In occasione dei centodieci anni dalla nascita del poeta, ci accompagna In viaggio con Giorgio Caproni alla scoperta delle sue poesie più significative attraverso un percorso di lettura assolutamente inedito e coinvolgente.

Articoli simili

Francesco De Giorgio: “Uccidere i cinghiali non serve: vi spiego il perchè”

Polemiche per l’uccisione di undici cinghiali: l’indignazione dei cittadini Dopo l’uccisione di undici cinghiali in …

LiguriaDay