Azzurri relegati al secondo posto dall'Irlanda del Nord: cosa succede ora?

Azzurri relegati al secondo posto dall’Irlanda del Nord: cosa succede ora?

Condividi su
Tempo di lettura: < 1 minuto

Il pareggio di ieri contro una grandissima Irlanda del Nord condanna gli Azzurri a giocarsi l’accesso ai prossimi Mondiali ai playoff. Undici coraggiosi e sfrontati leoni nordirlandesi hanno disinnescato l’attacco dei Campioni d’Europa in carica relegandoli al secondo posto del girone di qualificazione. La squadra di Roberto Mancini, come già avvenuto nelle ultime partite, è apparsa stanca, ancora eccessivamente appagata dal successo di quest’estate e a corto d’idee.

Come se ciò non bastasse, la mancanza di un centravanti di razza ha complicato la fase offensiva e realizzativa italiana. Durante l’intero corso della partita, infatti, gli unici pericoli per la difesa dei padroni di casa sono stati creati dagli inserimenti dei centrocampisti e da alcuni guizzi di Berardi e Chiesa. Totalmente fuori posizione, un inedito Insigne al centro del tridente è apparso fortemente depotenziato ed impossibilitato nell’esprimersi al meglio.

Situazione ben diversa per la Svizzera, trionfante sulla Bulgaria per 4 – 0 e meritatamente qualificata alla Coppa del Mondo di Qatar 2022. Il cammino verso la più prestigiosa competizione a livello globale si complica dunque per l’Italia e i playoff potrebbero rivelarsi incredibilmente insidiosi. Ma come funzionerà dunque questo delicato turno di qualificazione?

I playoff degli Azzurri

Le 10 migliori seconde della fase a gironi e le migliori 2 formazioni della passata Nations League (anch’esse non ancora qualificate) si contenderanno gli ultimi 3 biglietti per il Qatar. Le 12 compagini verranno divise in tre gironi da 4 durante i sorteggi del prossimo 26 novembre a Zurigo (appuntamento alle ore 17:00). In ciascun raggruppamento ci saranno 2 teste di serie (tra cui gli Azzurri ed il Portogallo di CR7) e 2 non teste di serie.

Le altre nazionali in corsa sono: Svezia, Finlandia o Ucraina, Galles, Scozia, Russia, Polonia, Macedonia del Nord, Austria, Repubblica Ceca ed una tra Olanda, Turchia e Norvegia. Le teste di serie affronteranno le altre due del girone in una sfida secca valida per la semifinale il 24 ed il 25 marzo 2022. Le vincitrici si affronteranno poi in finale il 28 ed il 29 dello stesso mese per qualificarsi ai Mondiali.

Il tempo per prepararsi a questi scontri cruciali per evitare una seconda clamorosa esclusione consecutiva dalla Coppa del Mondo c’è, ma alcuni fattori esterni potrebbero rivelarsi negativi. Innanzitutto, a marzo il campionato sarà nella sua fase più concitata e molti giocatori rischieranno di arrivare stanchi o sovraccarichi in nazionale. A questo si aggiungeranno anche la Champions League e le altre competizioni europee. Non ci resta che sperare ed augurarci che non si ripeta, ancora una volta, una disfatta come quella del novembre 2017 contro la Svezia.

Alessandro Gargiulo

Condividi su
MeRcomm.it | posizionamento _ strategie di brand posizionamento SEO realizzazione siti web e-commerce mercomm social media marketing produzione contenuti pianificazione contenuti gestione e sponsorizzazione contenuti mercomm visibilità _ sponsorizzazioni google ADS affissioni, maxischermi e giornali ufficio stampa mercomm contenuti aziendali produzione contenuti blog shooting foto e video graphic e motion design 2D e 3D Liguria-Day-icona-500x500 LiguriaDay _ quotidiano online di mercomm progetti editoriali

Info Alessandro Gargiulo

Avatar photo
Anacaprese trapiantato prima ad Udine e poi a Genova, coltivo la passione per la scrittura e il giornalismo fin da piccolo. Come un vero e proprio girovago, sono giunto in città per frequentare il corso di Informazione ed Editoria ed inseguire il mio sogno. Autentico malato di calcio, ho la fortuna di poter raccontare lo sport su LiguriaDay. Mix vincente tra Cannavacciuolo e Adani, spero in una carriera in cui potermi occupare soprattutto di calcio femminile.

Articoli simili

A fuoco il palazzo della Fondazione Renzo Piano

A fuoco il palazzo della Fondazione Renzo Piano

Nella notte si è sviluppato un incendio nello stabile che ospita anche la Fondazione Renzo Piano …

LiguriaDay