terra di nessuno

Genova: sgomberato il centro sociale Terra di Nessuno

Condividi su
Tempo di lettura: < 1 minuto

Sgomberato stamattina verso le 6:30 il centro sociale Terra di Nessuno a Lagaccio, Genova. Lo sgombero è diventato effettivo a seguito della sentenza del Tar che ha dato ragione al Comune di Genova per la riappropriazione dell’edificio occupato dal 1997.

Sul posto anche la polizia di Stato e la digos oltre a decine di attivisti che, dopo il tam tam social, si sono presentati per protestare. A seguito della protesta sono stati chiusi al traffico Ponte Don Acciai e Via Napoli.

Al posto del centro sociale dovrebbe sorgere, secondo le dichiarazioni del presidente del municipio Centro Est Carratù, un centro di educazione ambientale.

Oggi la città si perde un pezzo di storia, di cultura, di pensiero critico, oggi abbiamo perso casa nostra ma ci rivedremo comunque“. A parlare è Luciano Bregoli, tra i fondatori del Terra di Nessuno nel 1994. “Stiamo cercando di trattare l’uscita senza troppi danni. Probabilmente ci permetteranno di portare via noi le nostre attrezzature audio che sono un po’ il patrimonio più prezioso che abbiamo. Ci hanno anche detto che sorvoleranno sulla presenza di qualche pianta aromatica particolare. Ma non finisce qua. Proveremo ad andare a trovare il sindaco, fargli una visita, se non ci arrestano prima“.

Cristina Lodi, consigliera comunale del Pd: “Vorremmo capire tutta questa fretta di intervenire, su quell’area c’era una discussione aperta da tempo e un tavolo di confronto con la giunta, il progetto di un centro di educazione ambientale non lo conosce nessuno. La nostra presenza qui è per monitorare che le persone siano trattate come devono essere trattate nel rispetto dei diritti di tutti ma quello che ci stupisce è la tempistica improvvisa di questo sgombero”.

Risponde immediatamente l’assessore alla sicurezza Giorgio Viale della Lega: “Ricordiamo che c’è una sentenza del Tar che prevede che il Comune sia obbligato a procedere con questo sgombero quindi stiamo facendo qualcosa che ci è stato prescritto dai giudici amministrativi, la situazione è calma e tranquilla come è giusto e deve essere e mi auguro che tutto prosegua senza la necessità di alcuna forma di violenza“.

foto by primocanale.it
Condividi su
MeRcomm.it | posizionamento _ strategie di brand posizionamento SEO realizzazione siti web e-commerce mercomm social media marketing produzione contenuti pianificazione contenuti gestione e sponsorizzazione contenuti mercomm visibilità _ sponsorizzazioni google ADS affissioni, maxischermi e giornali ufficio stampa mercomm contenuti aziendali produzione contenuti blog shooting foto e video graphic e motion design 2D e 3D Liguria-Day-icona-500x500 LiguriaDay _ quotidiano online di mercomm progetti editoriali

Info Pubblicato da la Redazione

Icona per Giornalisti Pubblicato da la Redazione
La Redazione di LiguriaDay è formata da persone di ogni dove, genere e età, e diversa provenienza culturale e professionale. Un gruppo eterogeneo di professionisti che, per passione e con passione, ogni giorno rendono LiguriaDay, il Vostro quotidiano online.

Articoli simili

A fuoco il palazzo della Fondazione Renzo Piano

A fuoco il palazzo della Fondazione Renzo Piano

Nella notte si è sviluppato un incendio nello stabile che ospita anche la Fondazione Renzo Piano …

LiguriaDay