Fantacalcio made in LiguriaToday: cosa aspettarsi dalla quinta giornata?
Ritorna l'analisi della prossima giornata di Serie A insieme ai consigli di Fantacalcio del Profeta

Fantacalcio made in LiguriaToday: cosa aspettarsi dalla quinta giornata?

Condividi su
Tempo di lettura: 3 minuti

La quarta giornata di campionato è terminata da poche ore e già la Serie A è pronta per una nuova elettrizzante serie di sfide. Non c’è nemmeno un attimo, dunque, per riposarsi, neppure in ottica Fantacalcio. Tutti i fantallenatori, infatti, dovranno sfruttare al meglio queste ultime ore di quiete per schierare al meglio le proprie formazioni. In loro soccorso, però, arrivano, ancora una volta, i consigli del Profeta al termine di una breve analisi della giornata che sta per iniziare.

Il recap del turno delle liguri

Tra le liguri, Sampdoria e Spezia sono quelle che sicuramente scenderanno in campo sull’onda dell’entusiasmo. Entrambe le squadre, infatti, sono reduci dalla prima importante vittoria stagionale. In particolare, i blucerchiati hanno schiantato per 3 – 0 l’Empoli di Andreazzoli in trasferta grazie alla doppietta di Ciccio Caputo e al goal della bandiera, Antonio Candreva.

Grande prestazione e prova di carattere anche da parte dello Spezia, vittorioso a Venezia al termine di una partita estremamente combattuta. Dopo l’iniziale vantaggio di Simone Bastoni, gli aquilotti si erano infatti lasciati rimontare dai lagunari a metà secondo tempo. Quando la partita sembrava ormai indirizzata definitivamente verso il pareggio, il nuovo arrivato Bourabia ha battuto il portiere avversario con un gran destro dalla distanza in zona Cesarini.

Non passa invece il Genoa contro una Fiorentina che si conferma una delle squadre più interessanti di questo campionato. Rossoblù condannati ad una sconfitta casalinga dalle reti di Riccardo Saponara, pupillo dell’ex tecnico spezzino Vincenzo Italiano, e Giacomo Bonaventura. Il rigore trasformato da capitan Criscito al 98′ ha reso la delusione meno amara, rappresentando un elemento positivo da cui ripartire nella prossima sfida.

Una giornata di fuoco per le liguri

Bologna vs Genoa

Tre sfide impegnative aspettano le formazioni liguri in questo turno infrasettimanale. Aprirà le danze il Genoa, in campo al Dall’Ara contro il Bologna oggi alle 18:30. Partita cruciale per il Grifone che, dopo la sconfitta casalinga contro la Fiorentina, ha l’obbligo di recuperare subito terreno in classifica. Certo, il 6 – 1 subito dai bolognesi nello scorso confronto con l’Inter potrebbe giocare a favore dei genoani che dovranno approfittare del morale basso degli avversari.

Occhio però a sottovalutare la voglia di riscatto della formazione di Siniša Mihajlović che, dal canto suo, proverà in tutti i modi a ripartire al meglio da questo incontro. Per Ballardini sarà dunque fondamentale schierare la miglior formazione possibile affidandosi all’esperienza di giocatori come Mimmo Criscito e al talento indiscutibile di Fares e Cambiaso. Nonostante l’esito, la partita di sabato ha mostrato il grande potenziale di una squadra che oggi sarà chiamata ad esprimerlo finalmente appieno.

Spezia vs Juventus

Nella giornata di domani, 22 settembre, lo Spezia sarà impegnato invece nel big match contro la Juventus. In casa spezzina l’entusiasmo è alle stelle dopo la vittoria contro il Venezia ma stavolta l’avversario sarà decisamente di un altro livello. Nonostante i bianconeri non siano nella miglior condizione psicologica e fisica possibile, fuoriclasse assoluti come Dybala e Chiesa potrebbero infatti decidere la partita da un momento all’altro.

Massima attenzione sarà dunque richiesta alla formazione di Thiago Motta che, d’altro canto, sembra aver ritrovato quella compattezza e quella cattiveria fondamentali per vincere una partita e, soprattutto, ribaltare una situazione di svantaggio o difficoltà. Una vittoria sarebbe sicuramente motivo di grande orgoglio per giocatori, staff, società e tifosi, nonché un risultato che testimonierebbe la grande crescita di questa squadra negli ultimi anni. Certo è che non si tratterà di una partita facile o poco combattuta, ma sognare non costa nulla, specialmente in uno sport in cui tutto è sempre possibile.

Sampdoria vs Napoli

Ultima ligure in campo, solo in ordine cronologico, sarà dunque la Samp. La squadra di D’Aversa, reduce da uno straordinario 3 – 0 rifilato all’Empoli, ospiterà al Marassi il Napoli capolista di Spalletti. La partita sarà sicuramente una delle più complicate della stagione blucerchiata, considerata appunto la splendida forma dei partenopei. Il ritorno al goal di Caputo, però, potrebbe essere un elemento da non sottovalutare e che rischia di far davvero male alla difesa azzurra. Anche l’ultima ottima prestazione di Antonio Candreva potrebbe rivelarsi un asso nella manica del visionario tecnico nativo di Stoccarda.

Particolare attenzione, però, dovrà fare la difesa del Doria al prolifico attacco napoletano (ben 10 reti segnate nelle prime 4 giornate). Insigne, Osimhen, Politano e Lozano non saranno infatti clienti facili per la difesa guidata dagli imprescindibili Yoshida e Augello. Quella di giovedì si appresta dunque ad essere una partita esplosiva ed imprevedibile che, in caso di vittoria, potrebbe rappresentare la consacrazione completa del gruppo blucerchiato.

Gli altri incontri di giornata

  • Fiorentina vs Inter (oggi, 20:45 – Stadio Artemio Franchi)
  • Atalanta vs Sassuolo (oggi, 20:45 – Gewiss Stadium)
  • Salernitana vs Hellas Verona (domani, 18:30 – Stadio Arechi)
  • Milan vs Venezia (domani, 20:45 – Stadio San Siro)
  • Cagliari vs Empoli (domani, 20:45 – Unipol Domus)
  • Torino vs Lazio (giovedì 23 settembre, 18:30 – Stadio Olimpico di Torino)
  • Roma vs Udinese (giovedì 23 settembre, 20:45 – Stadio Olimpico)

I consigli di Fantacalcio del Profeta

Neanche il tempo di gioire o disperarsi per come è andata la quarta giornata di serie A ed è già tempo di schierare la formazione per il 5° turno di campionato. Come vi avevo predetto, le coppe europee hanno regalato sorprese e infatti ecco la Lazio fermata in casa dal Cagliari e la Roma che perde contro il Verona, a dimostrazione che chi gioca il giovedì sera non sempre riesce a recuperare le energie in tempo. Ma vediamo su chi puntare per questo turno infrasettimanale, sperando di centrare anche questa volta in pieno il tridente Top (Lautaro, Zapata e Immobile) e di indovinare qualche underdog come Dimarco, Ilicic e Ciccio Caputo.

TOP 11 (LE CERTEZZE)

  1. MAIGNAN: La partita contro il Venezia dovrebbe regalare al portierone rossonero un clean sheet e anche se dovesse risultare più impegnato del previsto, sappiamo che siamo comunque in ottime mani.
  2. GOSENS: Nonostante il momento poco brillante della sua squadra, è stato uno dei giocatori più pericolosi contro la Salernitana colpendo una traversa e impegnando il portiere avversario alla grande parata. Imprescindibile.
  3. THEO HERNANDEZ: Quale migliore occasione per riprendersi dopo la difficile serata allo Juventus Stadium? Da schierare.
  4. MANCINI: Lui e tutta la retroguardia romanista cercano riscatto dopo la brutta sconfitta di Verona. Consigliato sia con il Modificatore, sia senza.
  5. BRAHIM DIAZ: La partita contro la Juventus ha dimostrato quanto sia maturato sotto l’aspetto caratteriale. La partita contro il Venezia può essere un’occasione per dimostrare quanto sia cresciutto sotto l’aspetto della continuità e dei bonus in ottica fantacalcio.
  6. CHIESA: Dovrebbe tornare titolare contro lo Spezia, mettiamolo. Potrebbe essere uno degli uomini chiave per la prima vittoria dei bianconeri in questa stagione.
  7. LORENZO PELLEGRINI: Il centrocampista più in forma del campionato. Non dovrebbe essere risparmiato in ottica derby in quanto alcuni compagni di reparto hanno qualche piccolo acciacco fisico. Top da mettere.
  8. ORSOLINI: Se verrà schierato dal suo tecnico contro il Genoa è da mettere senza pensarci troppo. Rigorista e attaccante aggiunto. Ovviamente dovete averlo listato centrocampista. BUG da sfruttare!
  9. JOAO PEDRO: Le sue partenze razzo in campionato ormai le conosciamo bene, qualche dubbio sul medio lungo periodo, ma in questo momento, soprattutto contro una difesa in emergenza come quella dell’Empoli va messo senza alcun dubbio.
  10. REBIC: In assenza di Ibra e Giroud, si candida nuovamente ad essere la punta di riferimento dell’attacco rossonero. Mettiamolo ad occhi chiusi!
  11. DYBALA: Prestazione sontuosa contro il Milan finché il fiato e le gambe hanno retto. Adesso è arrivato il momento di segnare. Punizioni, rigori sono roba sua. Da schierare.

TOP 11 (GLI UNDERDOG)

  1. CRAGNO: Uno dei portieri migliori in ottica voto e modificatore. Anche non dovesse finire a reti inviolate, se giocate a 4 dietro, ci sta puntare su di lui.
  2. BREMER: Nome molto rischioso. Davanti c’è Immobile e una squadra che offensivamente è davvero pericolosa. Ma Juric quest’anno sembra aver dato compattezza alla squadra e Bremer è il pilastro su cui poggia le fondamenta il castello granata.
  3. FARAONI: Il Verona si è sbloccato e lui è uno degli uomini chiave di questa squadra. Puntiamoci contando sul fatto che la Salernitana difficilmente ripeterà una partita dal ritmo così alto come quella contro l’Atalanta.
  4. FLORENZI: Le logiche del turnover potrebbero convincere Pioli a metterlo dall’inizio (speriamo come esterno alto). La difesa del Venezia non sembra proprio un bunker. E se arrivasse almeno un bonus leggero?
  5. SORIANO: La squadra di Sinisa deve dimenticare in fretta la debacle contro l’Inter. Anche se quest’anno gioca un po’ più lontano dalla porta, è sempre uno dei giocatori più pericolosi della sua squadra.
  6. MARIN: Giocava bene prima di Mazzarri, gioca bene con Mazzarri. Certezza del centrocampo sardo. Puntiamoci anche per questa giornata.
  7. PASALIC: Fino a questo momento ci è andata male. Se avete alternative più affidabili giusto guardare altrove, ma se al suo posto volete mettere un giocatore dal 6 e stop, meglio scommettere ancora su di lui, sperando possa finalmente fare la differenza in fase di inserimento (discorso analogo per Pessina).
  8. NANDEZ: Ha fallito il gol in almeno due occasioni contro la Lazio. Bonus pesante in arrivo? Fateci un pensierino.
  9. ILICIC: La scorsa giornata lo avevo consigliato e ha risposto presente con un 7+1, pur partendo dalla panchina. Proviamo a insistere, sperando che questa volta riesca a partire dall’inizio.
  10. QUAGLIARELLA: Partita difficilissima, quindi da schierare solo se non avete alternative migliori. L’attaccante blucerchiato contro il Napoli fece uno dei gol più belli della sua carriera. E se concedesse il Bis? Proviamoci!
  11. SIMY: Scommessina da ultimo slot, deve ancora trovare la via del gol. Se Castori lo metterà in campo dall’inizio, la partita contro il Verona può essere il match ideale per farlo.

LA PARTITA CHIAVE: Torino – Lazio è una partita difficilissima da decifrare. Sarà una partita bloccata con pochi gol come vorrebbe Juric o una partita dai tanti gol con gioco vivace e continui ribaltamenti come vorrebbe Sarri?

Alessandro Gargiulo

Condividi su
MeRcomm.it | posizionamento _ strategie di brand posizionamento SEO realizzazione siti web e-commerce mercomm social media marketing produzione contenuti pianificazione contenuti gestione e sponsorizzazione contenuti mercomm visibilità _ sponsorizzazioni google ADS affissioni, maxischermi e giornali ufficio stampa mercomm contenuti aziendali produzione contenuti blog shooting foto e video graphic e motion design 2D e 3D Liguria-Day-icona-500x500 LiguriaDay _ quotidiano online di mercomm progetti editoriali

Info Alessandro Gargiulo

Avatar photo
Anacaprese trapiantato prima ad Udine e poi a Genova, coltivo la passione per la scrittura e il giornalismo fin da piccolo. Come un vero e proprio girovago, sono giunto in città per frequentare il corso di Informazione ed Editoria ed inseguire il mio sogno. Autentico malato di calcio, ho la fortuna di poter raccontare lo sport su LiguriaDay. Mix vincente tra Cannavacciuolo e Adani, spero in una carriera in cui potermi occupare soprattutto di calcio femminile.

Articoli simili

Attentato Trump: la direttrice dei servizi segreti sulla graticola (video)

#DonaldTrump, #attentatoButler, #sicurezza, #SecretService, #FBI, Chi era Thomas Crooks «Il mio nome è Thomas Matthew …

LiguriaDay