La Serie A torna in campo: al Genoa l'onore di aprire le danze contro l'Inter

La Serie A torna in campo: al Genoa l’onore di aprire le danze contro l’Inter

Condividi su
Tempo di lettura: < 1 minuto

La lunga attesa estiva è quasi finita. La Serie A 2021/22 è finalmente ai blocchi di partenza. Dopo un anno e mezzo di chiusure, inoltre, anche i tifosi potranno ritornare sugli spalti per supportare le proprie squadre. Il calcio d’inizio è previsto per domani, sabato 21 agosto, alle ore 18:30 con il doppio match tra Hellas Verona e Sassuolo e tra Inter e Genoa. Tutte le sfide del campionato saranno visibili su DAZN dopo aver sottoscritto l’abbonamento annuale.

Quest’ultimo, in particolare, sarà l’impegno più importante visto il coinvolgimento dei campioni d’Italia in carica. I nerazzurri scenderanno in campo orfani del condottiero Antonio Conte e di giocatori fondamentali quali Hakimi e Lukaku. Occhio però a sottovalutare l’arrivo di Simone Inzaghi in panchina e l’acquisto di Edin Edin Džeko per sostituire il belga. Il Biscione cambia pelle ma resta terribilmente insidioso e proverà in tutti i modi a difendere il titolo conquistato pochi mesi fa.

Nella spettacolare cornice del San Siro di Milano, dunque, il Grifone dovrà giocare al massimo delle proprie capacità nel tentativo di strappare punti importanti ad un’Inter ancora work in progress. Nonostante la campagna acquisti rossoblù non si sia ancora dimostrata all’altezza delle aspettative dei tifosi, la squadra di Ballardini potrà comunque dire la sua nella prestigiosa partita di domani.

L’addio di Shomurodov e Scamacca, due dei protagonisti assoluti della passata Serie A dei liguri, ha infatti lasciato un vuoto nel reparto offensivo rossoblù. Il sorprendente rinnovo di Goran Pandev, vera bandiera genoana, e l’inserimento in prima squadra del giovane Yayah Kallon, però, potrebbero arginare, almeno in parte, il problema. Il ventenne originario del Sierra Leone, in particolare, ha già dimostrato di poter diventare un elemento cruciale per la rosa di mister Ballardini. Suo infatti il goal decisivo contro il Perugia la settimana scorsa in Coppa Italia.

Gli impegni di Sampdoria e Spezia in Serie A

Per una strana coincidenza, l’altra milanese sarà ospite della Samp al Ferraris nella serata di lunedì 23. La sfida delle 20:45 chiuderà la prima giornata di questa nuova edizione della Serie A e vedrà il debutto di mister Roberto D’Aversa in blucerchiato. La Doria, forte del 3 – 2 contro l’Alessandria in Coppa Italia lunedì scorso, ha l’obbligo di iniziare la stagione con il piede giusto. Un eterno Fabio Quagliarella ed il talento cristallino di Mikkel Damsgaard saranno pedine fondamentali sulla scacchiera del tecnico abruzzese nato a Stoccarda.

La sfida contro il Milan rappresenterà dunque il primo vero banco di prova per i blucerchiati che dovranno fare attenzione ai nuovi acquisti rossoneri. Infatti, per quanto gli addii di Çalhanoğlu (passato all’Inter) e Donnarumma siano stati dolorosi, la squadra di Pioli si è assicurata nuovi calciatori di grande esperienza e talento come Olivier Giroud. Attenzione quindi al possibile tandem d’attacco che il francese potrebbe formare con Ibra e che richiederà la massima attenzione dalla difesa doriana.

Lunedì impegnativo anche per lo Spezia, in campo alle 18:30 all’Unipol Domus di Cagliari. La formazione spezzina messa in campo da Thiago Motta presenterà numerose novità rispetto all’anno scorso. Confermate infatti le assenze di Galabinov (passato al Reggina), Piccoli (tornato all’Atalanta), Agudelo (Genoa) e Pobega (quasi ufficiale al Torino). Ufficiali invece l’arrivo di Kelvin Amian, terzino destro del Tolosa, Aimar Sher dall’Hammarby, Ebrima Colley dalla Samp e Léo Sena dall’Atlético Mineiro.

L’esperienza accumulata nel corso della Serie A 20/21 potrà dare agli aquilotti un notevole vantaggio sulle neo-promosse in previsione della prossima lotta salvezza. Occhio però ad adagiarsi sugli allori, considerata soprattutto la determinazione e la voglia di vincere delle avversarie. Per questo, la sfida ai sardi sarà fondamentale per dare un segnale forte a tutte le concorrenti.

Alessandro Gargiulo

Condividi su
MeRcomm.it | posizionamento _ strategie di brand posizionamento SEO realizzazione siti web e-commerce mercomm social media marketing produzione contenuti pianificazione contenuti gestione e sponsorizzazione contenuti mercomm visibilità _ sponsorizzazioni google ADS affissioni, maxischermi e giornali ufficio stampa mercomm contenuti aziendali produzione contenuti blog shooting foto e video graphic e motion design 2D e 3D Liguria-Day-icona-500x500 LiguriaDay _ quotidiano online di mercomm progetti editoriali

Info Alessandro Gargiulo

Avatar photo
Anacaprese trapiantato prima ad Udine e poi a Genova, coltivo la passione per la scrittura e il giornalismo fin da piccolo. Come un vero e proprio girovago, sono giunto in città per frequentare il corso di Informazione ed Editoria ed inseguire il mio sogno. Autentico malato di calcio, ho la fortuna di poter raccontare lo sport su LiguriaDay. Mix vincente tra Cannavacciuolo e Adani, spero in una carriera in cui potermi occupare soprattutto di calcio femminile.

Articoli simili

Attentato Trump: la direttrice dei servizi segreti sulla graticola (video)

#DonaldTrump, #attentatoButler, #sicurezza, #SecretService, #FBI, Chi era Thomas Crooks «Il mio nome è Thomas Matthew …

LiguriaDay