Olimpiadi 2021: arrivano le prime medaglie per gli atleti azzurri

Olimpiadi 2021: arrivano le prime medaglie per gli atleti azzurri

Condividi su
Tempo di lettura: 2 minuti

Si spengono, anche oggi, i riflettori dei diversi palcoscenici delle Olimpiadi 2021 e gli Azzurri conquistano i primi cinque podi dell’anno. Si tratta, in ordine cronologico, di un argento, un oro e tre bronzi. L’onore di inaugurare il medagliere olimpico italiano spetta a Luigi Samele, schermitore foggiano classe ’87 specializzato nella sciabola individuale.

Dopo aver affrontato e superato avversari temibili, l’atleta delle Fiamme Gialle si è arreso solamente dinnanzi ad un fuoriclasse del calibro di Aron Szilagyi. Il 31enne ungherese, infatti, ha conquistato l’oro per la terza Olimpiade consecutiva, entrando di diritto nella storia di questa disciplina.

Il primo oro olimpico italiano, però, non si è fatto attendere troppo ed è arrivato grazie ad un altro atleta pugliese: Vito Dell’Aquila. Mesagnese D.O.C., il taekwondoka classe 2000 ha battuto il tunisino Khalil Mohamed Jendoubi al suo debutto ai giochi olimpici. La finalissima è stata incredibilmente avvincente, con l’azzurro in grado di incassare sapientemente i colpi subiti per poi ribaltare il risultato e conquistare il tanto meritato gradino più alto del podio.

Grande impresa anche quella di Elisa Longo Borghini, ciclista di Verbania che ha onorato il tricolore portando a casa un sensazionale terzo posto nel ciclismo su strada. Durante la giornata olimpica, un’altra grande interprete dello sport italiano ha seguito le orme della compagna di delegazione regalando agli Azzurri un altro bronzo. Si tratta di Odette Giuffrida, judoka romana classe ’94 che ha battuto nella finale per il 3/4 posto l’ungherese Réka Pupp al Golden score nella categoria 52 kg.

L’ultima medaglia della giornata è stata quella conquistata dal pordenonese Mirko Zanni nel sollevamento pesi. Per il 23enne friulano, così come per molti altri azzurri arrivati a Tokyo, le Olimpiadi 2021 sono le prime della carriera e questa medaglia lascia ben sperare per un futuro radioso.

Podio sfiorato per un pelo

Esce a testa alta dalla finale per il terzo posto lo schermitore Andrea Santarelli, arresosi contro l’ucraino Igor Reizlin sul punteggio di 15 – 12. Discorso analogo anche per Alice Volpi nel fioretto, battuta dall’atleta russa Larisa Korobejnikova all’ultima stoccata (gara terminata 15 – 14). Si ferma anche il judoka Manuel Lombardo, relegato al quinto posto dopo la sconfitta valevole per il bronzo dei 66 kg dal sudcoreano An Baul per ippon.

Forte il dispiacere per la squalifica di Benedetta Pilato nella batteria dei 100 rana a causa di una gambata irregolare. La sedicenne tarantina, detentrice del record mondiale dei 50 rana (29”30), è rimasta sbigottita all’inaspettata decisione arbitrale. Costretta alla resa anche la coppia del Beach volley maschile composta da Adrian Carambula ed Enrico Rossi. I due azzurri, infatti, sono stati sconfitti all’esordio contro gli USA per 2 set a zero.

Nella categoria femminile, neppure il tandem MenegattiOrsi Toth riesce a vincere all’esordio, perdendo 2 – 0 contro le russe Kholomina e Makroguzova. Rammarico per Gabriele Detti, sesto nella finale dei 400 stile libero vinta a sorpresa dal diciottenne tunisino Ahmed Hafnaoui.

Stessa sorte è toccata al lavagnese Alberto Razzetti, ottavo nella finale dei 400 misti individuali maschili. Cadono ai quarti di finale anche le azzurre del tiro con l’arco Tatiana Andreoli, Chiara Rebagliati e Lucilla Boari contro le campionesse in carica sudcoreane. Le tre ragazze escono a testa altissima dalla competizione dopo aver battuto nelle qualificazioni la Gran Bretagna per 5 – 3.

Alla caccia della medaglia

Volano in finale all-round di ginnastica artistica la brianzola Martina Maggio e la genovese Alice D’Amato, rispettivamente con i punteggi complessivi di 54.199 (20° posto) e 53.566 (27° posto). Risultato positivo anche per Vanessa Ferrari, autrice del miglior tempo del turno di qualificazione per la finale di corpo libero.

Esordio vincente per le tenniste Sara Errani e Jasmine Paolini nel doppio contro le statunitensi Melichar e Riske. Peccato per il singolare femminile, competizione in cui la Paolini è stata eliminata al primo turno dalla ceca Petra Kvitova. Per il maschile, ottima vittoria nel primo turno per il tandem MusettiSonego sugli spagnoli AndujarCarballes Baena.

Vince anche l’altro duo del Beach volley azzurro formato dal romano Daniele Lupo e dall’abruzzese Paolo Nicolai. Le due medaglie d’argento a Rio 2016, dopo la vittoria di oggi contro la Germania, proveranno a puntare l’oro alle Olimpiadi 2021. Nel surf, il 23enne romano Leonardo Fioravanti si classifica al terzo posto e passa alla fase ripescaggio.

Nello slalom in canoa conquista la semifinale l’italo-tedesca Stephanie Horn con il quarto miglior tempo della gara (104.79) dopo alcuni errori nella fase iniziale. Terzo posto nelle prime tre serie di tiro al volo skeet per il casertano Tammaro Cassandro. L’ottimo risultato ottenuto gli ha consentito il passaggio ai tiri conclusivi di domani validi per le eliminatorie.

Il nuoto si tinge d’azzurro alle Olimpiadi 2021

Grande soddisfazione quella regalata dal quartetto azzurro della staffetta 4×100 stile libero di Miressi, Condorelli, Zazzeri e Frigo. Dopo aver stabilito il nuovo record italiano (3’10”29), i quattro nuotatori accedono meritatamente alla finale sognando l’oro olimpico. Alla caccia del gradino più alto andrà anche Nicolò Martinenghi. Il giovane nuotatore classe ’99 di Varese, infatti, sarà impegnato nella finale dei 100 metri rana maschili di domani.

In vasca si è distinto anche Thomas Ceccon, ventenne veneto detentore del record nazionale nei 100 metri dorso (52”49) e qualificato alla semifinale con il secondo miglior tempo. Accedono alla penultima fase del torneo anche Margherita Panziera (100 dorso), Stefano Ballo e Stefano Di Cola (200 stile libero) e Martina Carraro (100 rana). In questo modo, l’Italia continua a dimostrarsi una delle grandi protagoniste del nuoto in queste Olimpiadi 2021.

Trionfo italiano negli sport di squadra

Grande successo in rimonta per l’Italbasket maschile allenato da coach Meo Sacchetti contro la Germania con il punteggio 92-82. Passano le azzurre del Basket 3×3 contro la Romania con il punteggio finale di 22 – 14, vincendo la seconda delle tre gare disputate durante le Olimpiadi 2021.

Vittoria schiacciante anche per la pallavolo femminile al debutto, vinto per 3 – 0, contro il comitato olimpico russo. Esultano, proprio come la Egonu e le compagne di squadra, anche i pallanuotisti del Settebello, impostisi sul Sudafrica all’esordio con un punteggio di 21 – 2. Grande attesa per la pallavolo maschile che domani mattina alle 07:20 affronterà la Polonia cercando di ripetersi dopo il successo per 3 – 2 contro il Canada.

Il programma delle prossime ore è disponibile a questo link.

Alessandro Gargiulo

Condividi su
MeRcomm.it | posizionamento _ strategie di brand posizionamento SEO realizzazione siti web e-commerce mercomm social media marketing produzione contenuti pianificazione contenuti gestione e sponsorizzazione contenuti mercomm visibilità _ sponsorizzazioni google ADS affissioni, maxischermi e giornali ufficio stampa mercomm contenuti aziendali produzione contenuti blog shooting foto e video graphic e motion design 2D e 3D Liguria-Day-icona-500x500 LiguriaDay _ quotidiano online di mercomm progetti editoriali

Info Alessandro Gargiulo

Avatar photo
Anacaprese trapiantato prima ad Udine e poi a Genova, coltivo la passione per la scrittura e il giornalismo fin da piccolo. Come un vero e proprio girovago, sono giunto in città per frequentare il corso di Informazione ed Editoria ed inseguire il mio sogno. Autentico malato di calcio, ho la fortuna di poter raccontare lo sport su LiguriaDay. Mix vincente tra Cannavacciuolo e Adani, spero in una carriera in cui potermi occupare soprattutto di calcio femminile.

Articoli simili

Oggi la finale di Wimbledon per Jasmine Paolini

Oggi la finale di Wimbledon per Jasmine Paolini

Si può già parlare del miglior Wimbledon di sempre per i tennisti azzurri, aspettando la …

LiguriaDay