rottura acquedotto imperia

Rottura acquedotto Imperia: metà provincia senza acqua

Condividi su
Tempo di lettura: < 1 minuto

Nella serata di lunedì si è verificata la rottura dell’acquedotto di Imperia. Tre perdite d’acqua sull’acquedotto Roja, che rifornisce il Golfo Dianese, hanno causato la sospensione dell’acqua dal comune di San Lorenzo al Mare a Cervo.

Intervento immediato degli operati dell’Amat per riparare la falla che, nel frattempo, ha invaso il manto stradale.

Resta tuttavia il problema per i residenti e i turisti che si sono ritrovati però senza acqua. A Diano Marina è arrivata un’autobotte per cercare di limitare i disagi.

Ma nonostante questo i turisti scappano: La sconfitta di San Bartolomeo per non avere l’approvvigionamento idrico è la sconfitta di tutto il turismo del Ponente ligure: oggi abbiamo perso tutti quanti“. Questo quanto riferito dal sindaco di San Bartolomeo al Mare (Imperia), Stefano Urso.

E aggiunge: “Mi dispiace perché più volte avevamo sottolineato il problema. Dalle sensazioni nell’ultimo periodo sotto l’aspetto tecnico è che prima o poi arrivasse qualche rottura che poteva comportare disagi enormi per i residenti e per i tanti turisti che ancora constatavano le nostre località e che ora stanno tutti quanti scappando via“.

Diversi albergatori hanno infatti informato il sindaco della partenza anticipata di diversi turisti.

Il vicesindaco di Diano Marina, Cristiano Za Garibaldi dichiara: “Non ci sarà acqua per i prossimi due o tre giorni. Ritengo si debba dichiarare immediatamente lo stato di emergenza per tutti i comuni interessati. Così facendo la Regione potrà intervenire con fondi emergenziali e finanziare finalmente la posa di un nuovo tubo”.

Rabbia e sconforto anche da Americo Pilati, presidente di Federalberghi Liguria: “E’ veramente una cosa schifosa, siamo veramente allibiti, situazione da terzo mondo. Le strutture ricettive sono quasi al completo. Tutti i turisti sono senza acqua, le spiagge anche. Immaginate in che situazione siamo, dopo lockdown coronavirus, dopo il caos autostrade ora ci tocca anche questo. A Diano Marina c’è una autobotte e basta, ne servono di più e che girino per gli alberghi e le strutture ricettive per poter fare le pulizie delle camere. Quello dell’acquedotto è un problema che ci trasciniamo dal 1990, nessuno ha mai fatto niente“.

 

foto by Ansa.it
Condividi su
MeRcomm.it | posizionamento _ strategie di brand posizionamento SEO realizzazione siti web e-commerce mercomm social media marketing produzione contenuti pianificazione contenuti gestione e sponsorizzazione contenuti mercomm visibilità _ sponsorizzazioni google ADS affissioni, maxischermi e giornali ufficio stampa mercomm contenuti aziendali produzione contenuti blog shooting foto e video graphic e motion design 2D e 3D Liguria-Day-icona-500x500 LiguriaDay _ quotidiano online di mercomm progetti editoriali

Info Pubblicato da la Redazione

Icona per Giornalisti Pubblicato da la Redazione
La Redazione di LiguriaDay è formata da persone di ogni dove, genere e età, e diversa provenienza culturale e professionale. Un gruppo eterogeneo di professionisti che, per passione e con passione, ogni giorno rendono LiguriaDay, il Vostro quotidiano online.

Articoli simili

Ilaria Salis scarcerata

Arresti domiciliari per Ilaria Salis

Ilaria Salis ha lasciato il carcere di Budapest per essere trasferita agli arresti domiciliari. Pagata …

LiguriaDay