Milano violenta: 24 arresti in 48 ore

Condividi su
Tempo di lettura: < 1 minuto

Milano ha vissuto un fine settimana di tensione e pericolo, con un’ondata di criminalità che ha portato a 24 arresti in soli due giorni. Le forze dell’ordine hanno dovuto fronteggiare un’impennata di furti, rapine e spaccio di droga, che hanno messo a dura prova la sicurezza pubblica. Questo bilancio preoccupante emerge dai rapporti della polizia, che sottolineano un incremento della criminalità di strada.

Operazioni della squadra mobile di Milano

Gli investigatori della Squadra Mobile di Milano, coordinati dal dirigente Alfonso Iadevaia, hanno intensificato i controlli, concentrandosi su reati predatori e smercio di stupefacenti. Cinque persone sono state arrestate e sono stati sequestrati hashish, cocaina e quasi 1.700 euro in contanti. Gli agenti hanno anche recuperato merce rubata, tra cui capi di abbigliamento, profumi e smartphone, per un valore complessivo di circa 3.000 euro.

Ladri di strada e borseggiatrici

In piazza Santa Maria Beltrade, tre cittadine bulgare sono state fermate mentre cercavano di sottrarre il cellulare a una turista. Le donne, di 20, 23 e 27 anni, avevano già precedenti di polizia. Contemporaneamente, in corso Venezia, un 35enne cubano è stato sorpreso a rubare capi di abbigliamento del valore di 1.900 euro, nascosti in una borsa schermata. Durante la perquisizione nella sua stanza d’albergo, la polizia ha trovato ulteriori articoli rubati.

Spaccio di droga in auto

All’una di notte, nel quartiere Lorenteggio, un 34enne ecuadoriano è stato arrestato mentre spacciava cocaina dalla sua auto. Dopo aver venduto due grammi di cocaina a una cliente, l’uomo è stato fermato e trovato in possesso di ulteriori 27 grammi di cocaina e quasi 1.500 euro in contanti.

Taccheggi e furti nei negozi

Tra i 19 arresti effettuati dalle volanti dell’Ufficio prevenzione generale, sette sono stati per rapina, cinque per furto e tre per droga. In via Sturzo, tre giovani egiziani di 18 anni sono stati arrestati dopo aver derubato un ragazzo usando spray al peperoncino. In via Torino, un 26enne bengalese è stato arrestato per aver tentato di rapinare un negozio di abbigliamento sportivo. Poco dopo, vicino alla fermata della metropolitana Bande Nere, due cittadine romene di 29 anni sono state fermate mentre cercavano di rubare il portafoglio a un uomo di 68 anni.

Aggressioni violente

In via Ripamonti, un 49enne italiano ha aggredito due giovani donne per rubare loro la borsa. Fortunatamente, un cittadino è intervenuto e ha bloccato l’uomo fino all’arrivo della polizia. Anche in piazzale Cadorna, una banda di giovani malviventi ha tentato di rapinare quattro ventenni usando spray al peperoncino, ma l’arrivo tempestivo di una volante ha sventato il colpo.

La risposta della polizia di Milano

Le operazioni degli ultimi giorni dimostrano l’impegno delle forze dell’ordine nel contrastare la criminalità a Milano. Tuttavia, la percezione di insicurezza tra i cittadini resta alta. Il neo questore Bruno Megale ha sottolineato l’importanza di rafforzare la presenza della polizia nelle strade e di intensificare i controlli per garantire una maggiore sicurezza a tutti i residenti e visitatori della città.

Leggi anche: Operazione antidroga, trovati 180 kg di hashish

Condividi su
MeRcomm.it | posizionamento _ strategie di brand posizionamento SEO realizzazione siti web e-commerce mercomm social media marketing produzione contenuti pianificazione contenuti gestione e sponsorizzazione contenuti mercomm visibilità _ sponsorizzazioni google ADS affissioni, maxischermi e giornali ufficio stampa mercomm contenuti aziendali produzione contenuti blog shooting foto e video graphic e motion design 2D e 3D Liguria-Day-icona-500x500 LiguriaDay _ quotidiano online di mercomm progetti editoriali

Info Pubblicato da la Redazione

Icona per Giornalisti Pubblicato da la Redazione
La Redazione di LiguriaDay è formata da persone di ogni dove, genere e età, e diversa provenienza culturale e professionale. Un gruppo eterogeneo di professionisti che, per passione e con passione, ogni giorno rendono LiguriaDay, il Vostro quotidiano online.

Articoli simili

Arresti domiciliari per Signorini

Arresti domiciliari per Signorini dopo due mesi di carcere

Arresti domiciliari per Signorini: a deciderlo il giudice Paola Faggioni che ha accolto la richiesta …

LiguriaDay