Crollo di un parcheggio privato in via Cabrini: 3 indagati a Genova
©ANSA

Crollo di un parcheggio privato in via Cabrini: 3 indagati a Genova

Condividi su
Tempo di lettura: < 1 minuto

Nuovi sviluppi nell’indagine sul crollo del parcheggio privato di via Cabrini a Genova nel novembre scorso. L’evento, causato dalle copiose precipitazioni che avevano colpito la città, continua a costringere 18 persone, a vivere lontano da casa. Negli ultimi due mesi, gli sfollati attendono aggiornamenti a casa di parenti e conoscenti o in hotel messi a disposizione dall’amministrazione locale.

Dopo aver mostrato scetticismo verso l’ipotesi di crollo colposo, il pubblico ministero Arianna Ciavatti ha affidato ad Enrico Sterpi, presidente dell’ordine degli ingegneri, il compito di effettuare la consulenza tecnica per individuare eventuali responsabilità. Il pm avrebbe inoltre inserito all’interno del registro degli indagati, come atto dovuto, il progettista, chi commissionò i lavori al manto stradale del parcheggio e il titolare della ditta esecutrice.

I primi rilievi dopo l’incidente al parcheggio di via Cabrini avrebbero infatti individuato una possibile causa del crollo in un difetto delle piastrelle. Dopo essersi distaccate, questi elementi avrebbero infatti permesso l’infiltrazione della pioggia, con il successivo cedimento del muro di contenimento e la caduta di due auto e detriti sul piano terra e sul primo piano del palazzo vicino.

Condividi su
MeRcomm.it | posizionamento _ strategie di brand posizionamento SEO realizzazione siti web e-commerce mercomm social media marketing produzione contenuti pianificazione contenuti gestione e sponsorizzazione contenuti mercomm visibilità _ sponsorizzazioni google ADS affissioni, maxischermi e giornali ufficio stampa mercomm contenuti aziendali produzione contenuti blog shooting foto e video graphic e motion design 2D e 3D Liguria-Day-icona-500x500 LiguriaDay _ quotidiano online di mercomm progetti editoriali

Info Alessandro Gargiulo

Avatar photo
Anacaprese trapiantato prima ad Udine e poi a Genova, coltivo la passione per la scrittura e il giornalismo fin da piccolo. Come un vero e proprio girovago, sono giunto in città per frequentare il corso di Informazione ed Editoria ed inseguire il mio sogno. Autentico malato di calcio, ho la fortuna di poter raccontare lo sport su LiguriaDay. Mix vincente tra Cannavacciuolo e Adani, spero in una carriera in cui potermi occupare soprattutto di calcio femminile.

Articoli simili

A scuola con gli animali

“A Scuola con gli Animali”, il nuovo progetto per le scuole liguri

Regione Liguria e Alisa, in collaborazione con l’Associazione Buoncanile ODV, introducono un progetto di zooantropologia …

LiguriaDay