Regione Liguria, approvato il bilancio da 7 miliardi di euro

Regione Liguria, approvato il bilancio da 7 miliardi di euro

Condividi su
Tempo di lettura: 2 minuti

Regione Liguria, approvato il bilancio da 7 miliardi di euro, Il presidente Toti: “Manovra improntata alla crescita e all’equità sociale”.

L’approvazione del bilancio e i commenti del presidente Toti

È stato approvato nella giornata di ieri il bilancio previsionale 2024-2026 della Regione Liguria con i relativi provvedimenti.

Con 17 voti a favore e 10 contrari, la Regione prevede di investire 7 miliardi di euro in una manovra “Improntata alla crescita e all’equità sociale”, secondo quanto affermato da Giovanni Toti.

“È una manovra coraggiosa, la più imponente degli ultimi 8 anni. Garantirà ingenti investimenti nei settori strategici come infrastrutture, difesa del suolo, rigenerazione urbana, turismo ma anche una serie di sostegni economici alle famiglie come gli asili nido gratuiti (con un Isee sociale fino a 35mila euro), sostegno per i figli che praticano attività sportiva grazie ai 2 milioni di euro stanziati per la Dote Sport (con reddito Isee fino a 35mila euro), la gratuità degli abbonamenti al trasporto ferroviario per gli under19 e uno sconto del 50% per gli under26 nel tragitto tra casa e scuola/università/centro di formazione, a prescindere dal reddito.”

Gli emendamenti condivisi con le minoranze

Un bilancio che si pone in ascolto delle esigenze della Regione e dei suoi cittadini, prestando attenzione alle principali problematiche sociali, condividendo anche alcuni emendamenti con le minoranze: “Per garantire, ad esempio, un maggiore supporto ai centri antiviolenza per 200mila euro, un contributo alla Fondazione Antiusura da 150mila euro a sostegno delle persone in sofferenza economica e uno da 150mila euro per il Banco Alimentare. Un finanziamento da 30mila euro per le associazioni che accompagnano in mare le persone disabili, la presenza dello psicologo territoriale e le agevolazioni a sostegno dei medici che operano in zone disagiate. Voglio ringraziare i consiglieri, anche di opposizione, per il senso di responsabilità dimostrato durante la discussione in aula, nell’interesse dei liguri.”

Sette miliardi, ma non solo. Come evidenziato da Toti, a tale cifra si aggiungono inoltre altri 260 milioni di euro dal Fondo Sviluppo e Coesione, che “Serviranno per realizzare già dal 2024 importanti interventi sul nostro territorio, ad esempio sulle strade secondarie o le piste ciclabili, sull’edilizia residenziale pubblica, sulla cultura con risorse per i nostri teatri, sugli impianti sportivi, grazie all’accordo sottoscritto a settembre con il governo, per primi tra le Regioni italiane.”

Quattro miliardi alla sanità, seguono trasporti e lavoro

L’obiettivo di questa manovra sarà quindi quello di rilanciare la nostra Regione a livello economico, senza però lasciare nessuno indietro. A tale proposito, è di oltre 4 miliardi la cifra destinata alla sanità, settore in forte sofferenza. Inoltre, sempre a tale ambito verranno destinati altri 50 milioni di euro, dedicati all’abbattimento delle liste di attesa e alla costruzione di nuovi ospedali come il Felettino e l’Ospedale Unico di Taggia.

Cifre ingenti che però non andranno ad avvantaggiare unicamente la sanità. Sono infatti previsti 358 milioni di euro ai trasporti, 146 milioni a lavoro e formazione professionale, 285 milioni per il sostegno allo sviluppo economico e alla competitività, 155 milioni per la diversificazione delle fonti energetiche, 2,6 milioni per opere di ripascimento, pulizia, sicurezza e accessibilità delle spiagge per persone disabili.

Gli ulteriori stanziamenti e l’Irpef

Stanziati poi 120 milioni per i servizi sociosanitari, con 16,5 milioni alle persone con gravi disabilità. Tali cifre sosterranno chi affetto da disabilità nelle spese relative a strutture residenziali e semiresidenziali, con una previsione di 30 milioni al Fondo per la non autosufficienza e 2 milioni per il fondo “Dopo di noi”.

La Regione ha poi dedicato 113 milioni di euro al Fondo Strategico 2024-2026, che serviranno per circa 50 opere di rigenerazione urbana su tutto il territorio e per un piano biennale da 20 milioni di euro, destinati a manutenzione straordinaria e opere strutturali di messa in sicurezza dei principali fiumi in Liguria. Quest’ultima, in particolare, integra la semplificazione varata lo scorso anno con l’autorizzazione quinquennale per le manutenzioni dei rivi da parte dei Comuni. Destinati poi alla Provincia di la Spezia 3 milioni euro, dedicati alla realizzazione del nuovo ponte di Ceparana.

Infine, fondi al comparto Cultura e Spettacolo. La manovra prevede 19 milioni di euro tra spesa corrente e investimenti, a sostegno del sistema teatri, di istituzioni culturali come Palazzo Ducale, ma anche di iniziative culturali e di spettacolo promosse dal mondo associativo e dai Comuni, valorizzazione dei beni culturali e relativa fruizione digitale.

Sempre dal 2024, inoltre, sarà attivo il “Fondo straordinario per la riduzione della pressione fiscale” (Irpef) con una dotazione di 5 milioni di euro. La detrazione riguarderà le famiglie con figli a carico e con un reddito imponibile fino a 28 mila euro. Le famiglie con due figli a carico, in particolare, godranno di una detrazione pari a 40 euro per ciascun figlio a carico, aumentata a 45 per ogni figlio disabile. Chi avente un figlio disabile a carico, beneficerà della detrazione anche qualora avesse un unico figlio.

Ti potrebbe interessare anche:

Condividi su
MeRcomm.it | posizionamento _ strategie di brand posizionamento SEO realizzazione siti web e-commerce mercomm social media marketing produzione contenuti pianificazione contenuti gestione e sponsorizzazione contenuti mercomm visibilità _ sponsorizzazioni google ADS affissioni, maxischermi e giornali ufficio stampa mercomm contenuti aziendali produzione contenuti blog shooting foto e video graphic e motion design 2D e 3D Liguria-Day-icona-500x500 LiguriaDay _ quotidiano online di mercomm progetti editoriali

Info Pubblicato da la Redazione

Icona per Giornalisti Pubblicato da la Redazione
La Redazione di LiguriaDay è formata da persone di ogni dove, genere e età, e diversa provenienza culturale e professionale. Un gruppo eterogeneo di professionisti che, per passione e con passione, ogni giorno rendono LiguriaDay, il Vostro quotidiano online.

Articoli simili

Un Oroscopo da stra’pazzo alle olimpiadi

L’OROSCOPO DA STRA’PAZZO del mese di LUGLIO 2024Amici lettori di Liguria day che seguite le …

LiguriaDay