Friday For Future Genova

Friday For Future Genova, domani di nuovo in piazza per dar voce all’ambiente

Condividi su
Tempo di lettura: < 1 minuto

La questione cambiamento climatico continua ad animare le piazze e a non catturare l’interesse dei governi e dei politici per questo i giovani di Friday for Future sono pronti ad organizzare un nuovo presidio in programma domani mattina alle 9.30 in piazza De Ferrari.

In questo ottobre che sa ancora d’estate, il cambiamento climatico sembra non destare ancora le preoccupazioni opportune. Eppure in Italia negli ultimi 50 anni le temperature medie sono aumentate di 1,4°, mentre in Europa il livello del mare è aumentato fino a 3 mm all’anno nel corso dell’ultimo decennio.

Per non parlare poi degli episodi di “clima estremo”, basti ricordare i più recenti con le varie alluvioni che hanno colpito l’Emilia Romagna a maggio o per restare in tema locale basterà guardare alla nostra città e agli episodi più recenti e non che l’hanno colpita. In tutto ciò sono 12 milioni gli italiani che vivono in aree a forte rischio alluvioni. Mentre al Sud il rovescio della medaglia, dopo un’estate rovente con territori sottoposti a forte stress idrico, saranno i primi a vivere sulla pelle le conseguenze della crisi idrica. La disponibilità di acqua infatti è calata in Italia del 20% negli ultimi decenni, se il problema non verrà risolto tempestivamente, le popolazioni del meridione potrebbero vedere riduzioni del 40% e subire punte anche del 90%.

Friday For Future Genova, presente anche la Camera del Lavoro e la Cgil

La Camera del Lavoro di Genova e la Cgil Liguria aderiscono al presidio organizzato da Friday for future per venerdì 6 ottobre 2023 alle ore 9.30 in Piazza De Ferrari. Gli effetti della crisi climatica sono sempre più drammatici e le azioni della politica nazionale e internazionale necessarie per contrastare
l’innalzamento della temperatura globale continuano ad essere insufficienti.
La Cgil chiede al Governo di rilanciare l’intervento pubblico a sostegno di nuovo modello di sviluppo basato sulle fonti rinnovabili. E’ necessario costituire una Agenzia per lo sviluppo che sappia creare una strategia ambientalmente e socialmente sostenibile, a partire da politiche industriali per la riconversione ecologica ed energetica, il sostegno alle filiere strategiche per la decarbonizzazione, con l’obiettivo della piena e buona occupazione in un processo di corretta transizione definito con una governance partecipata e democratica.
Per queste ragioni la Cgil, Genova e Liguria, sostiene la manifestazione organizzata da Fridayforfuture prevista per venerdì 6 ottobre e sarà in piazza al fianco delle nuove generazioni a sostegno del loro futuro. Ancora una volta dunque, condividendo i temi e le rivendicazioni alla base della protesta, la Cgil, sostiene la mobilitazione e le iniziative che verranno messe in campo in tutta Italia e che si collocano in
continuità con la grande manifestazione nazionale del 7 ottobre a Roma La Via Maestra dove la Cgil, con oltre 200 associazioni, sarà in piazza con in difesa della Costituzione, per il lavoro, contro la precarietà e
contro l’autonomia differenziata.

Ti può interessare anche:

Case Green opportunità o utopia? Questo il titolo del Convegno del 6 ottobre a Chiavari

Condividi su
MeRcomm.it | posizionamento _ strategie di brand posizionamento SEO realizzazione siti web e-commerce mercomm social media marketing produzione contenuti pianificazione contenuti gestione e sponsorizzazione contenuti mercomm visibilità _ sponsorizzazioni google ADS affissioni, maxischermi e giornali ufficio stampa mercomm contenuti aziendali produzione contenuti blog shooting foto e video graphic e motion design 2D e 3D Liguria-Day-icona-500x500 LiguriaDay _ quotidiano online di mercomm progetti editoriali

Info Francesca Galleano

Avatar photo
Francesca Galleano, 25 anni, laureata in Lettere e in Informazione ed Editoria. Appassionata di calcio, cultura, viaggi e fotografia. Caparbia, determinata e responsabile ma anche sognatrice e capace di stare contemporaneamente con i piedi per terra ma la testa tra le nuvole.

Articoli simili

28enne muore annegato a Lerici

Annega 28enne, ipotesi malore

Si è appena concluso un weekend drammatico per la Liguria. Dopo la tragica morte del …

LiguriaDay