Torna Stile Artigiano in occasione di GenovaJeans

Torna Stile Artigiano in occasione di GenovaJeans

Condividi su
Tempo di lettura: 2 minuti

Dal 5 all’8 ottobre, in occasione delle giornate di GenovaJeans, torna Stile Artigiano, con una nuova edizione per celebrare l’impegno e la creatività degli artigiani liguri. Organizzata da Confartigianato Liguria con la partecipazione dell’assessorato allo Sviluppo economico di Regione Liguria, Camera di Commercio di Genova e Comune di Genova, l’iniziativa si propone di condurre i partecipanti tra i vicoli del centro storico a scoprire le botteghe artigiane della città.

I tour guidati di Stile Artigiano per GenovaJeans partiranno da Palazzo Imperiale

Per l’occasione, le botteghe artigiane partecipanti all’iniziativa celebreranno nelle loro lavorazioni la celebra stoffa blu. Tra le tappe dei tour ci sarà Galleria Duferco in Darsena, prenderà vita il JeansMarket, uno spazio dedicato alla promozione delle eccellenze artigiane e in particolare al marchio “Artigiani in Liguria”.

Nella Galleria Duferco, in Darsena, prenderà vita il JeansMarket uno spazio dedicato alla promozione delle eccellenze artigiane e in particolare alle lavorazioni del marchio Artigiani In Liguria. Il pubblico potrà apprezzare i prodotti dell’artigianato artistico, ispirati al jeans, e partecipare a laboratori ed esibizioni; gran finale oppure nel pomeriggio di domenica 8 ottobre con l’esibizione delle imprese del fashion, dell’estetica e dell’acconciatura. Dai capi d’abbigliamento agli accessori e ai profumi, in eleganti confezioni di jeans e dalla ceramica ai tessuti di arredo anche sacro. Ospite d’onore una sartoria vicentina, che presenterà un eccezionale abito da sposa bianco realizzato con il tessuto jeans. Tra gli oggetti di design presenti nella galleria anche una rarissima Vespa ET3 modello jeans.

Da Palazzo Imperiale invece partiranno i tours guidati per le botteghe artigiane del centro storico, che per l’occasione celebreranno nelle loro lavorazioni la celebre stoffa blu. La creatività degli artigiani stupirà i partecipanti con vestiti in jeans per i più piccoli di Mimì e Coco, ceramiche e gioielli di Ogigioielli e Il Tornesino, nonché l’importanza dell’utilizzo della stoffa del jeans per il restauro dei mobili di Luca Cimino e la visita di un eccezionale capo in jeans e delle loro collezioni artigianali di Sidoti. Per finire la possibilità di degustare due gelati creati apposta dalla gelateria Capriccio (“Soprana in Jeans”) e dalla Cremeria delle Erbe (“Genoa Blue GinS”).

Da qui poi si passerà per Piazza Fossatello, dove sarà messa in mostra, nel Palazzo dei Rolli “Andrea Pitto”, la postazione fissa di Avant toi

La nota impresa artigiana genovese Liapull creerà quattro vetrine dedicate a GenovaJeans e, in aggiunta ai preziosi capi di maglieria del brand, si esporrà un’inedita capsula collection creata per l’occasione e ispirata al tessuto del Jeans. Maglie e giubbotti in cashmere vengono fusi con inserti di jeans vintage, e poi impreziositi dalle colorazioni a mano tipiche del brand in tutte le sfumature del blu.

«Gli artigiani sono i testimoni del saper fare ligure, artisti di una tradizione secolare che deve essere trasmessa alle nuove generazioni per mantenere centralità all’interno del nostro tessuto economico. Rivivere parte della nostra storia attraverso il jeans, divisa da lavoro dei nostri portuali e divenuto moda e canone di abbigliamento planetario, è un chiaro esempio di quanto la nostra città fosse all’avanguardia, non solo in ambito finanziario, ma anche manuale», sottolinea l’assessore regionale Andrea Benveduti. «Ringrazio Confartigianato Liguria per porre l’attenzione sulla creatività dei nostri artigiani, in occasione delle giornate di GenovaJeans. Sosteniamo un’iniziativa come Stile Artigiano a livello organizzativo ed economico con l’inserimento nel piano annuale delle iniziative promozionali».

Per partecipare al tour è necessario prenotarsi gratuitamente su questa pagina Eventbrite. La data di domenica 8 ottobre è già sold out.

Oltre a Stile Artigiano, Confartigianato organizzerà per GenovaJeans anche un talk dedicato al recupero delle fibre tessili

L’appuntamento è per sabato 7 ottobre alle 10:00 presso la Biblioteca Universitaria (Via Balbi, 40). IL talk, dal titolo “Da rifiuto tessile a capo di moda”, vedrà un confronto sulla rigenerazione delle fibre tessili con esperti del settore. Interverranno:

  • Marco Benedetti – R&D – GreenEvo
  • Andrea Benveduti – Assessore allo Sviluppo Economico di Regione Liguria
  • Matteo Campora – Assessore all’Ambiente e ai Rifiuti del Comune di Genova
  • Franco Floris – presidente Gees Recycling
  • Fiorella Ghignone – Liapull, Presidente Confartigianato Moda Genova
  • Daniele Gizzi – Responsabile nazionale ambiente ed economia circolare di Confartigianato Imprese
  • Maela Mandelli – Pure Waste (Finlandia)
  • Giovanni Battista Raggi – Presidente AMIU Genova SpA

«Community, creatività, responsabilità, cultura e innovazione sono i cinque pilastri di GenovaJeans e non poteva mancare quindi la presenza di Confartigianato Moda», afferma Felice Negri, presidente di Confartigianato Genova e membro di Giunta della Camera di Commercio di Genova. «All’interno della manifestazione affronteremo la sostenibilità in un talk con prestigiosi relatori e presenteremo le nostre eccellenze in un’area market e in tour liberi e guidati del centro storico di Genova, nonché un’altra serie di eventi. Un’occasione importante per valorizzare un settore fondamentale della nostra economia nazionale e regionale».

Paola Bordilli: «Il progetto GenovaJeans ha, tra i suoi primari obiettivi, anche la creazione di una filiera dedicata al tessuto forse più famoso al mondo qui, a Genova»

Secondo l’assessore Artigianato e Commercio Comune di Genova, «Il coinvolgimento e la risposta degli artigiani genovesi, del mondo associativo, delle categorie produttive, che ringrazio, è stata fondamentale per dare gambe a un progetto che ha una visione a lungo termine per portare la nostra città a ricoprire un ruolo di primo piano nel settore del fashion, un segmento economico che sicuramente può aprire nuove opportunità per il nostro artigianato e commercio di qualità. In via Prè, l’amministrazione comunale sta sostenendo piccole e medie imprese nell’apertura di nuove attività e atelier che potranno dare un concreto apporto alla rigenerazione urbana del nostro centro storico». 

«L’entusiastica partecipazione di Confartigianato al grande progetto GenovaJeans è per noi non solo un onore e motivo di grande soddisfazione, ma rappresenta anche un contributo fondamentale per un evento che, attraverso il jeans e la sua storia legata alla città, vuole raccontare al mondo il valore del “saper fare” dei genovesi», racconta Anna Orlando, Curatore Generale di GenovaJeans per il Comune di Genova. «Nessuno meglio degli artigiani, che uniscono tradizione e innovazione, può essere migliore ambasciatore di questo valore. A loro e all’associazione che con competenza e dedizione li rappresenta, va la mia gratitudine». 

Ti potrebbe interessare anche:

GenovaJeans 2023: parte il conto alla rovescia

Condividi su
MeRcomm.it | posizionamento _ strategie di brand posizionamento SEO realizzazione siti web e-commerce mercomm social media marketing produzione contenuti pianificazione contenuti gestione e sponsorizzazione contenuti mercomm visibilità _ sponsorizzazioni google ADS affissioni, maxischermi e giornali ufficio stampa mercomm contenuti aziendali produzione contenuti blog shooting foto e video graphic e motion design 2D e 3D Liguria-Day-icona-500x500 LiguriaDay _ quotidiano online di mercomm progetti editoriali

Info Laura Casale

Laureata in Comunicazione professionale e multimediale all'Università di Pavia, Laura Casale (34 anni) scrive su giornali locali genovesi dal 2018. Lettrice accanita e appassionata di sport, ama scrivere del contesto ligure e genovese tenendo d'occhio lo scenario europeo e internazionale.

Articoli simili

Turismo balneare a rischio: l’allarme arriva alla Meloni

Dopo la sentenza della Corte di Giustizia UE che ha legittimato gli espropri al termine …

LiguriaDay