Green Logistic Valley – Strategie future per Genova e la Valpolcevera evento al Salone Nautico 2023

Green Logistic Valley: Un Futuro Sostenibile Discusso al Salone Nautico di Genova

Condividi su
Tempo di lettura: < 1 minuto

La sostenibilità ambientale e lo sviluppo socio-economico di una regione possono coesistere? Questo è stato l’argomento principale della tavola rotonda del 22 settembre, organizzata da Spediporto in collaborazione con Salone Nautico. Il progetto della Green Logistic Valley, con il focus sulla Val Polcevera, è diventato un tema di interesse per politici, imprenditori e cittadini della Liguria.

La Green Logistic Valley è un progetto di Spediporto che vede al centro la Valpolcevera, terra che ha sempre rappresentato uno dei cuori pulsanti del mondo economico genovese e non solo, duramente provata, prima dall’impoverimento progressivo del tessuto produttivo e poi dalle conseguenze economiche e sociali del drammatico crollo di Ponte Morandi.

Il contesto della Green Logistic Valley

Questa idea coniuga il rilancio economico del territorio, la sostenibilità ambientale e l’inclusione sociale. E proprio questi aspetti sono declinati anche sotto forma di impegno diretto, con la realizzazione di isole ambientali, percorsi ciclo pedonali, risparmio energetico e, a catena, spazi per lo sport, luoghi di aggregazione anche culturale che possano elevare la qualità della vita per gli abitanti della zona.

Il progetto della Green Logistic Valley si focalizza sulla Val Polcevera, una zona che potrebbe beneficiare enormemente da iniziative di sviluppo sostenibile. La Fattoria di Pol, che è stata presentata allo stand di Spediporto durante il Salone Nautico, è un esempio di come un equilibrio possa essere trovato tra conservazione ambientale e crescita economica.

La Green Logistic Valley al Salone Nautico: la tavola rotonda

La tavola rotonda si è svolta presso l’Eberhard & Co. Theatre e ha visto la partecipazione di diverse figure di spicco, tra cui Pier Paolo Giampellegrini, Maurizio Caviglia, Giovanna Dossena, Lorenzo Cuocolo, e Alessandro Campagna. La discussione ha affrontato diverse questioni, tra cui le azioni concrete da intraprendere per conciliare sviluppo e sostenibilità.

https://www.mercomm.it/2023/09/14/video-evocativo-progetto-green-logistic-alley/
https://www.mercomm.it/servizi/

Il dibattito

Durante il dibattito, sono stati trattati diversi temi:

  1. Sostenibilità Ambientale: Come può la Val Polcevera diventare un modello di sostenibilità?
  2. Crescita Sociale: Quali sono le opportunità per un miglioramento del tessuto sociale attraverso questo progetto?
  3. Partecipazione Pubblica: Come coinvolgere i cittadini nella costruzione di un futuro più sostenibile?
  4. Governance: Qual è il ruolo delle istituzioni pubbliche e private nel sostenere tali iniziative?

La tavola rotonda è stata un primo passo significativo nel portare il concetto di sviluppo sostenibile al centro dell’agenda pubblica. Gli esempi e i casi di studio presentati durante l’evento hanno dimostrato che è possibile conciliare la crescita economica con la sostenibilità ambientale e sociale. Resta da vedere come i dettagli verranno implementati, ma le discussioni avvenute segnalano un futuro promettente per la Green Logistic Valley e, di conseguenza, per la Liguria.

«Spediporto si propone di essere impegnata in un progetto di sviluppo per la riqualificazione del nostro territorio in una chiave sia inclusiva che sostenibile», ha dichiarato Andrea Giachero, Presidente di Spediporto, al termine della tavola rotonda. «Oggi abbiamo delle opportunità importanti e stiamo continuando a fare pressione. Ringraziamo le illustri personalità che hanno partecipato a questo evento. Siamo certi che con un’azione importante di governo, ossia l’espressione della nomina del commissario, si potrà accelerare in modo importante a questo progetto, in ballo ormai da diversi anni. Una zona ZLS permetterà di richiamare aziende a investire sul territorio genovese. Abbiamo inoltre l’opportunità di essere utili per tutte le eccellenze che sono sul territorio per tutto ciò che riguarda la blue economy, aziende che possono operare in quest’area attraverso semplificazioni legislative e agevolazioni economiche». 

Soddisfatto anche Giampaolo Botta, direttore generale di Spediporto

«Sono ormai tre anni che Spediporto lavora al progetto della Green Logistic Valley cercando di articolarlo non soltanto in maniera “industriale”, ossia legandolo al nostro settore di riferimento, la logistica. Guardiamo alla sostenibilità, all’ambiente e alla valle e ai temi sociali. Attenzione anche all’inclusione delle fasce di popolazione più deboli e fragili», ha spiegato Botta. «Oggi abbiamo presentato al Salone Nautico il tema della sostenibilità della Green Logistic Valley una nuova forma di produzione agroponica in grado di far risparmiare oltre il 98% di acqua e in grado di garantire qualità alle eccellenze liguri dell’agroalimentare. La nostra volontà è di portare sulla Val Polcevera questo progetto, che è una sommatoria di iniziative legate alla logistica, all’IIT, alla zona logistica semplificata e non ultima alla sostenibilità attraverso a queste nuove tecnologie. Esse sono in grado di restituire al territorio un valore che stiamo perdendo legato alla funzionalità».

Nel complesso Spediporto si dice molto soddisfatta. Andrea Giachero ha concluso: «Dobbiamo stringere i denti ed essere positivi: l’entusiasmo si respira, malgrado siamo sotterrati dalle difficoltà. Abbiamo visto in questi giorni: abbiamo un evento straordinario come il Salone Nautico che è importantissimo per un settore in cui la Liguria è eccellenza italiana, la blue economy, dobbiamo sostenerlo e crederci». 

Ti potrebbe interessare anche:

Green Logistic Valley – La visione sullo sviluppo e integrazione delle attività portuali.

Condividi su
MeRcomm.it | posizionamento _ strategie di brand posizionamento SEO realizzazione siti web e-commerce mercomm social media marketing produzione contenuti pianificazione contenuti gestione e sponsorizzazione contenuti mercomm visibilità _ sponsorizzazioni google ADS affissioni, maxischermi e giornali ufficio stampa mercomm contenuti aziendali produzione contenuti blog shooting foto e video graphic e motion design 2D e 3D Liguria-Day-icona-500x500 LiguriaDay _ quotidiano online di mercomm progetti editoriali

Info La Redazione

La redazione di LiguriaToday
La Redazione di LiguriaDay è formata da persone di ogni dove, genere e età, e diversa provenienza culturale e professionale. Un gruppo eterogeneo e colorato di professionisti che, per passione e con passione, ogni giorno rendono LiguriaDay, il Vostro quotidiano online.

Articoli simili

Arresti domiciliari per Signorini

Arresti domiciliari per Signorini dopo due mesi di carcere

Arresti domiciliari per Signorini: a deciderlo il giudice Paola Faggioni che ha accolto la richiesta …

LiguriaDay