Staffetta della rinascita 2023
Foto di Fidal.it

Staffetta della Rinascita alla terza edizione: tanti temi per il sociale

Condividi su
Tempo di lettura: 2 minuti

Terzo appuntamento della Staffetta della Rinascita iniziativa delle ProLoco genovesi che quest’anno si svolgerà ad ottobre, mese di lotta contro il cancro al seno, per sensibilizzare sul tema della ricerca.

La Staffetta della Rinascita è un evento con cadenza annuale di carattere simbolico che è stato ideato con
lo scopo di sensibilizzare e coinvolgere la città riguardo a problemi importanti che condizionano la vita
sociale e culturale, veicolando un messaggio di forte speranza e coesione.

Il format, apparentemente semplice, in verità è particolarmente complesso da un punto di vista
organizzativo. Infatti, si tratta di far viaggiare dei simboli (nello specifico delle bandiere che richiamano un po’ la tradizionale fiaccola olimpica) tramite i nostri staffettisti da varie località della città fino al centro cittadino, dove vengono accolte all’interno di un evento dedicato.

La prima edizione del 2021 nasce come messaggio di speranza della città che in quel momento era impegnata a combattere la pandemia da Covid19. In quella occasione si voleva testimoniare, infatti, una sorta di abbraccio di tutti i genovesi alla propria comunità come testimonianza di una attesa comune di ripresa dopo un periodo particolarmente buio per l’intero pianeta.

Nel 2022, per la seconda edizione della Staffetta, oltre all’auspicio di una fine imminente dell’emergenza sanitaria, si decise di aggiungere la vicinanza di Genova alla comunità Ucraina con il desiderio e l’augurio della fine del conflitto, al momento purtroppo ancora in corso. Durante il percorso, sono stati lanciati anche messaggi di salvaguardia del territorio (con la pulizia dalla plastica del Porticciolo di Nervi) e soprattutto una testimonianza contro la violenza sulle donne, una terribile piaga della società moderna.

Non si può infatti dimenticare che le Pro Loco sono Associazioni di Promozione Sociale, per cui oltre
alla valorizzazione del territorio, salvaguardia delle radici e tradizioni, si devono anche considerare i valori etici e sociali di attenzione alle fasce più deboli della società ed alla convivenza pacifica tra i popoli.

Ecco perché nel 2023, il messaggio della Staffetta della Speranza si arricchisce di altri temi importanti,
primo fra tutti la nostra vicinanza alle comunità che stanno soffrendo per guerre e ingiustizie sociali.

Non a caso, l’evento di quest’anno si tiene ad inizio Ottobre, mese dedicato alla lotta
contro il cancro al seno, per cui si vuole portare una testimonianza ed un messaggio di un aiuto alla ricerca ed alle categorie deboli della nostra società.
Si vuole poi altresì portare un saluto ai liguri nel mondo e ricordare loro che non sono mai dimenticati.

Staffetta della Rinascita 2023

LA STAFFETTA DELLA RINASCITA 2023
Questa edizione ha notevoli ed importanti novità organizzative e di messaggio. In particolare:

  • Come prosecuzione dell’arrivo a Genova di The Ocean Race, quest’anno le bandiere delle staffette
    partiranno da varie parti del mondo
    , almeno 6 Nazione diverse da 3 Continenti (Europa, Africa ed
    Australia).
  • È previsto il coinvolgimento di Associazioni culturali e sociali, CIV ed altre realtà del territorio al fine di animare la città in ogni territorio che sarà toccato dal passaggio delle varie Staffette.
  • Saranno coinvolte varie comunità etniche, in primis quella Ucraina, in rappresentanza
    di tutti quei popoli invasi, oppressi e destabilizzati, che troppo spesso vengono dimenticati.
  • Ottobre è il mese della lotta contro il cancro al seno, per cui saranno certamente coinvolte le
    Associazioni specifiche, con la possibilità di una raccolta fondi in loro favore.
  • Prevista anche la collaborazione di enti sportivi, primo fra tutti il CONI.
  • Saranno presenti anche AISM e Telethon, già convenzionate con UNPLI Nazionale
  • Si rinnoverà la partnership delle ProLoco genovesi con COOP che sarà integrata da un coinvolgimento del Banco Alimentare.
  • Questa edizione è stata inserita nell’elenco delle manifestazioni di valenza nazionale dell’UNPLI
    (Unione delle Pro Loco d’Italia) che annovera circa 6.300 Associazioni per un totale di circa 650mila
    associati.
  • Il giorno 30 Settembre è prevista la Staffetta dei bambini un breve percorso a loro dedicato che
    finirà con un evento specifico per i più piccoli. Per questo momento, è prevista la collaborazione delle scuole primarie cittadine.

I PERCORSI PREVISTI

  • Nord Est – Da Molassana, percorrendo la Val Bisagno sino al Centro Città
  • Nord Ovest 1 – Partenza dal Santuario della Guardia sino a Bolzaneto (bicicletta) per proseguire a
    piedi sino al Parco della Memoria (sotto il Ponte San Giorgio) dove si unirà alla Staffetta di Ponente.
  • Nord Ovest 2 – Partenza dalla Colonia di Monte Maggio, sosta presso la Colonia di Renesso
    (Comune di Savignone), Ponte di Savignone, San Bartolomeo, Besolagno, Casella, in bicicletta. Da
    qui con il Trenino di Casella sino a Genova Piazza Manin per poi proseguire a piedi sino a
    destinazione finale.
  • Nord Nord – Partenza da Kiev (Ucraina) nel mese di Maggio, per arrivare a Genova con una
    rappresentante della comunità Ucraina di Assisi, come gemellaggio con la Staffetta “Da Francesco a
    Francesco” del 4 Ottobre.
  • Ovest – partenza da Nizza (Francia) il 30/09 per arrivare a Ventimiglia e proseguire sino ad
    Arenzano, percorso in auto con varie soste per manifestazioni (Ventimiglia, Albenga ed Arenzano).
    Il giorno successivo, partenza dal Santuario di Arenzano con un’auto storica per arrivare a Voltri
    durante un raduno di auto storiche dedicato al Presidente della Pro Loco Voltri 2000 che è mancato
    lo scorso anno. Da Voltri, la staffetta proseguirà a piedi sino al Parco della Memoria per unirsi alla
    Staffetta Nord Ovest e giungere insieme in Centro Città.
  • Sud Ovest – partenza, qualche giorno prima, da Carloforte (Sardegna) via nave.
  • Sud Est – Partenza da Auckland (Nuova Zelanda). La bandiera verrà utilizzata per la staffetta Nord
    Ovest2.
  • Sud – Partenza da Civitavecchia in nave da Crociera per arrivare in Porto a Genova e consegna a
    rappresentante della Pro Loco Centro Antico che la porterà in Centro Città.
  • Sud Sud – Partenza via nave da Tristan da Cunha (Oceano Atlantico) per proseguire via aereo da
    Città del Capo – Johannesburg (Sud Africa) – Londra (UK) – Genova dove sarà ritirata dalla Pro
    Loco Camogli, il giorno 01/10 verrà prelevata da un sub c/o San Fruttuoso (Cristo degli Abissi),
    trasferita tramite barca a remi a Portofino, percorso in moto sino a Recco, da qui percorso podistico
    per Nervi, Apparizione, Boccadasse, Centro Città. Tristan da Cunha è una piccola isola britannica
    dell’Oceano Atlantico dove vive una comunità di circa 300 persone, con la particolarità che una
    percentuale di circa il 40% ha origine da 2 marinai provenienti da Camogli naufragati nel 19mo
    secolo con un brigantino costruito a Chiavari e che stava navigando da Londra verso Città del Capo.
  • Barca Est – Dopo il grande successo dello scorso anno, abbiamo nuovamente previsto le 2 staffette
    in barca a vela. Quella da Est partirà dal Porticciolo di Nervi per arrivare a Porto Antico, a cura del
    Centro Velico Interforze
  • Barca Ovest – Da Ovest, partirà dal Porticciolo di Prà per arrivare anch’essa al Porto Antico.
    Tutte le tappe prima della data dell’evento saranno testimoniate da video che verranno trasmessi durante la manifestazione dell’1 Ottobre.

La bandiera proveniente da Tristan da Cunha è partita mercoledì 10 maggio, diretta a Città del Capo – Johannesburg (Sud Africa).

Comunicato stampa

Foto di copertina: Fidal

Ti può interessare anche:

Disability Pride a Genova: in corteo per i diritti dei disabili

Condividi su
MeRcomm.it | posizionamento _ strategie di brand posizionamento SEO realizzazione siti web e-commerce mercomm social media marketing produzione contenuti pianificazione contenuti gestione e sponsorizzazione contenuti mercomm visibilità _ sponsorizzazioni google ADS affissioni, maxischermi e giornali ufficio stampa mercomm contenuti aziendali produzione contenuti blog shooting foto e video graphic e motion design 2D e 3D Liguria-Day-icona-500x500 LiguriaDay _ quotidiano online di mercomm progetti editoriali

Info Francesca Galleano

Avatar photo
Francesca Galleano, 25 anni, laureata in Lettere e in Informazione ed Editoria. Appassionata di calcio, cultura, viaggi e fotografia. Caparbia, determinata e responsabile ma anche sognatrice e capace di stare contemporaneamente con i piedi per terra ma la testa tra le nuvole.

Articoli simili

A scuola con gli animali

“A Scuola con gli Animali”, il nuovo progetto per le scuole liguri

Regione Liguria e Alisa, in collaborazione con l’Associazione Buoncanile ODV, introducono un progetto di zooantropologia …

LiguriaDay