Genoa Co

Bari – Genoa: 2 a 1 per i rossoblù

Condividi su
Tempo di lettura: < 1 minuto

Bari – Genoa: Santo Stefano di calcio per la Serie B; al San Nicola di Bari va in scena il big match Bari – Genoa alle 20.30. Cornice di pubblico inusuale per la cadetteria: raggiunta quota 50 mila per i padroni di casa, 345 invece i sostenitori rossoblù che hanno percorso la lunga trasferta.

Le due compagini sono entrambe a 30 punti e occupano la terza posizione in classifica. Il Bari arriva da 8 risultati utili consecutivi mentre il Genoa nelle ultime 3 gare di Gilardino ha raccolto 7 punti.

Ultimo match per i rossoblù prima della lunga sosta che li rivedrà in campo solo il 16 gennaio per la gara interna contro il Venezia.

BARI – GENOA LE FORMAZIONI:

BARI (4-3-2-1): Caprile; Mazzotta, Di Cesare, Vicari, Dorval; Maita, Mazzotta, Benedetti; Folorunsho, Botta; Cheddira. A disposizione: Frattali, Antenucci, Salcedo, Terranova, Zuzek, Pucino, Scheidler, Peter, Ricci, Bellomo, Cangiano, Mallamo.

Allenatore: Michele Mignani.

GENOA (4-2-3-1): Martinez; Hefti, Bani, Dragusin, Sabelli; Frendrup, Stoorman; Aramu, Gudmundsson, Jagiello; Puscas. A disposizione: Vodisek, Agostino, Czyborra, Coda, Vogliacco, Sturaro, Ilsanker, Lipani, Badelj, Yalçin, Boci, Galdmaes.

Allenatore: Alberto Gilardino.

ARBITRO: Mariani di Aprilia

Bari – Genoa: il primo tempo

Primo pallone giocato dal Genoa che al 2′ minuto va subito in vantaggio.

Gol Genoa!: segna Puscas: Aramu pesca Gudmundsson in profondità, poggia a Puscas che con il destro vincente batte Caprile.

Bari- Genoa 0 a 1.

Il Bari prova a reagire al colpo subito a freddo, un paio di incursioni che non si concretizzano.

Sono gli ospiti ad essere ancora pericolosi, al 16′ colpo di testa di Bani: punizione battuta in zona d’attacco e Bani che stacca di testa ma il pallone si esaurisce a lato.

Al 21′ Occasione Bari! Cheddira imbecca Benedetti, che rinuncia alla soluzione personale e serve l’assist a centro area: Dragusin capisce tutto e chiude in corner.

Continua a spingere il Genoa che gioca in fiducia ma al 33′ il Bari pareggia.

Gol Bari!: segna Cheddira – rete stagionale numero 10 – beccato da Benedetti sul secondo palo colpisce con un destro al volo e batte Martinez (che sostituisce Semper).

Al 43′ ammonito Benedetti.

Assegnati 2 minuti di recupero; si va al riposo in parità ma partita apertissima.

Bari – Genoa: secondo tempo

Si riparte senza sostituzioni da entrambe le panchine.

Al 48′ si fa avanti il Bari con Folorunsho che salta Dragusin e calcia di prima intenzione: destro sull’esterno della rete.

Continua il forcing dei biancorossi: sinistro da posizione defilata di Botta, blocca Martinez.

Al 50′ ammoniti Folorunsho e Aramu.

Al 52 ci prova Jagiello: destro da fuori area, deviazione di un avversario che per poco non beffa Caprile: palla in corner.

Buon momento del Genoa: cross di Aramu respinto da Vicari, poi Jagiello calcia di contro balzo e manda in curva.

Al 57′ ammonito Botta per un’entrata dura su Gudmundsson.

Gol del Genoa! Al 58′ segna proprio Gudmundsson: Genoa di nuovo in vantaggio sui padroni di casa, a segno per la terza volta in questa stagione l’islandese: punizione di Aramu, Bani svetta su tutti, rimpallo e destro vincente di Gudmundsson.

Al 61′ arriva il giallo anche per Dragusin.

Al 65′ ammonito anche Mattia Maita.

Al 70′ prova a cambiare il Bari: fuori Botta e Benedetti per Ceter e Salcedo.

Cambia anche Gilardino che inserisce Sturaro al posto di Jagiello e fa esordire il giovane Boci al posto di Sabelli. Fuori anche Aramu per Vogliacco.

Altro doppio cambio anche per i padroni di casa al 77′: dentro Scheidler e Bellomo al posto di Folorunsho e Maita.

Al 78 subito grossa occasione per il neoentrato Boci: si inserisce immediatamente in area avversaria ma calcia a lato da ottima posizione.

Quarto cambio per il Genoa all’83’ fuori Gudmundsson dentro Yalcin.

All’86’ Bari in attacco: tiro di Salcedo smanacciato da Martinez, Mazzotta prova a ribadire ma Bani mura con il corpo. Poi ci prova Bellomo con un sinistro al volo ma blocca l’estremo difensore rossoblù.

Assegnati 6 minuti di recupero, che poi diventano 7.

Forcing del Bari in questi ultimi minuti di gioco ma il Genoa regge. Cala il sipario e i rossoblù conquistano una vittoria importantissima per il cammino promozione, adesso il secondo posto della Reggina è a soli 3 punti mentre il Frosinone primo dista 6 lunghezze.

 

Francesca Galleano

 

Ti può interessare anche:

Caccia agli animali selvatici in città. Via libera.

 

 

 

Condividi su
MeRcomm.it | posizionamento _ strategie di brand posizionamento SEO realizzazione siti web e-commerce mercomm social media marketing produzione contenuti pianificazione contenuti gestione e sponsorizzazione contenuti mercomm visibilità _ sponsorizzazioni google ADS affissioni, maxischermi e giornali ufficio stampa mercomm contenuti aziendali produzione contenuti blog shooting foto e video graphic e motion design 2D e 3D Liguria-Day-icona-500x500 LiguriaDay _ quotidiano online di mercomm progetti editoriali

Info Francesca Galleano

Avatar photo
Francesca Galleano, 25 anni, laureata in Lettere e in Informazione ed Editoria. Appassionata di calcio, cultura, viaggi e fotografia. Caparbia, determinata e responsabile ma anche sognatrice e capace di stare contemporaneamente con i piedi per terra ma la testa tra le nuvole.

Articoli simili

Arresti domiciliari per Signorini

Arresti domiciliari per Signorini dopo due mesi di carcere

Arresti domiciliari per Signorini: a deciderlo il giudice Paola Faggioni che ha accolto la richiesta …

LiguriaDay