Genoa - Ternana

Genoa – Frosinone 1 a 0: la decide Gudmundsson

FORMAZIONI UFFICIALI:

GENOA (4-3-3): Semper; Hefti, Bani, Dragusin, Sabelli, Jagiello, Strootman, Frendrup; Aramu, Coda, Gudmundsson.

Allenatore: Alberto Gilardino.

FROSINONE (4-3-3): Turati; Sampirisi, Ravanelli, Szyminski, Cotali, Rodhen, Mazzitelli, Boloca, Garritano, Mulattieri, Insigne.

Allenatore: Fabio Grosso.

Genoa – Frosinone 1 a 0. I rossoblù battono la capolista in questo ultimo match prima di Natale. A regalare la vittoria il gol di Gudmundsson.

Big match di Serie B per chiudere questa domenica di calcio. L’ultima partita prima di Natale e scontro in vetta tra Genoa e Frosinone in questa 18esima giornata di campionato. La formazione ospite cerca il vantaggio per andare a +9 dal terzo posto, il Genoa invece per agganciarlo. Una chance da sfruttare per i padroni di casa visti anche i risultati delle concorrenti, compreso il pareggio tra Reggina e Bari, che sfiderà il Genoa il 26 dicembre.

In questo big match sono protagonisti anche gli allenatori: duello tra due eroi della nazionale del 2006, Alberto Gilardino e Fabio Grosso. Nessuna novità tra le fila rossoblù riguardo le scelte di mister Gilardino che opta per la formazione delle ultime due gare.

Forte il ricordo di Sinisa Mihajlovic in questa fredda domenica sera. Campeggiano striscioni in gradinata Nord che recitano “Persona in un mondo di personaggi” e poi minuto di silenzio assordante al Ferraris.

Fischia l’arbitro Sozza e via alla gara.

Ritmi alti in avvio e si fa subito vedere il Frosinone: Mazzitelli entra in area dalla destra mette la palla in mezzo per Rohden che calcia di prima ma il tiro finisce alto.

Gara di equilibrio a Marassi: il Genoa prova a costruire dal basso e ci prova ma è molto attenta la formazione ospite.

GOL GENOA!

Al 22′ si sblocca il risultato: calcio d’angolo di Aramu, spizzata di Bani e Gudmundsson sotto porta infila Turati. Il Genoa è in vantaggio 1 a 0 sulla capolista.

Prova a reagire subito il Frosinone: al 25′ grande iniziativa di Boloca che fa tutto da solo e arriva sul fondo riuscendo a mettere in difficoltà Semper da posizione molto defilata. Gli ospiti ci provano a forzare i ritmi ma i rossoblù non sembrano concedere molti spazi.

Occasione Frosinone: al 36′ conclusione a giro dal limite di Insigne, Semper smanaccia, la palla finisce a Garritano che controlla calcia e colpisce Bani.

Al 37′ grosso rischio del Frosinone: calcio d’angolo per il Genoa e sul primo palo interviene Mazzitelli che centra la traversa e sfiora l’autogol.

Il Genoa guadagna fiducia in questi minuti con il Frosinone un pò in difficoltà, i rossoblù cercano il raddoppio.

Chiude in avanti il Frosinone che con una bella azione corale sfiora il gol del pareggio. Boloca riceve palla in area, controlla e tira ma a salvare il risultato sulla linea c’è Strootman. Segue poi un calcio d’angolo con Ravanelli che colpisce di testa e la palla insidiosa attraversa tutta l’area senza trovare la spizzata vincente e termina di poco a lato. 

Sospiro di sollievo per i tifosi genoani dietro la porta difesa da Semper e l’arbitro – senza recupero – fischia la fine del primo tempo.

Si riparte senza sostituzioni.

In avvio di ripresa è il Genoa che prova a farsi avanti, al 55′ tira Aramu dal limite ma blocca Turati senza problemi.

Primo cambio per il Frosinone: dentro Caso per Insigne.

Al 59′ giallo per Boloca per aver fermato una ripartenza del Genoa.

Ci prova il Genoa: cross basso di Jagiello per Coda che a centro area colpisce di prima, palla che finisce a lato.

Altri cambi per il Frosinone: dentro Oyono e Garritano per Szyminski e Borrelli.

Al 73′ doppio cambio anche per i rossoblù: dentro Puscas e Sturaro al posto di Coda e Jagiello. Sturaro si fa ammonire subito per una manata in faccia a Mazzitelli.

Al 78′ giallo anche per Ravanelli che strattona Aramu. Sul calcio piazzato lo stesso Aramu prova il tiro in porta ma sbaglia mira.

Ultimi cambi per mister Grosso a dieci minuti dalla fine: fuori Boloca e Mulattieri dentro Lulic e Moro.

All’81’ ci prova subito Puscas: gira di testa sfruttando il cross di Gudmundsson ma palla centrale e Turati la blocca.

All’88’ brivido per Turati: sinistro di Aramu dal limite dell’area la palla sfiora il palo.

Al 90′ fuori Gudmundsson e dentro Yalcin che si affiancherà a Puscas.

Sono 4 i minuti di recupero assegnati dall’arbitro.

Ultimi assalti del Frosinone: corner per gli ospiti sale anche il portiere Turati ma l’azione non si concretizza.

A un minuto dalla fine Gilardino richiama Aramu al suo posto Ilsanker.

Cala il sipario su questo match che aveva avuto un avvio incoraggiante ma poche emozioni e tanta intensità soprattutto nella seconda parte di gara. Un Genoa concreto agguanta i 3 punti con fermezza e adesso vede la vetta, il secondo posto dista solo 3 punti, 6 invece le lunghezze che separano dalla capolista.

 

Francesca Galleano

 

Ti può interessare anche:

 

Al Palafiumara la regina del techno Charlotte De Witte

 

 

 

Condividi su
Spazi pubblicitari Liguria.Today

Info Francesca Galleano

Avatar photo
Francesca Galleano, 25 anni, laureata in Lettere e in Informazione ed Editoria. Appassionata di calcio, cultura, viaggi e fotografia. Caparbia, determinata e responsabile ma anche sognatrice e capace di stare contemporaneamente con i piedi per terra ma la testa tra le nuvole.

Lascia un commento

LiguriaDay