Chiese dei Palazzi dei Rolli

Chiese dei Palazzi dei Rolli: il programma dell’evento

Condividi su
Tempo di lettura: 2 minuti

Chiese dei Palazzi dei Rolli: prenotazioni obbligatorie dal 19 dicembre per l’evento che andrà in scena dal 5 all’8 gennaio. Un progetto ambizioso e corale che vuole mettere in luce i luoghi più significativi della storia e della tradizione genovese.

Torna il progetto Chiese dei Palazzi dei Rolli dal 5 all’8 gennaio, realizzato dal Comune con il patrocinio dell’Arcidiocesi di Genova, l’Ufficio Beni Culturali e la collaborazione dell’Ateneo genovese.

Servirà la prenotazione obbligatoria a partire dal 19 dicembre sul sito https://chiesedeirolli.happyticket.it/ . La visita sarà gratuita e condotta da divulgatori scientifici selezionati e formati da Comune e Università.

«Anche quest’anno, in cui Genova è Capitale europea del Natale, abbiamo voluto mostrare alla città i tesori artistici conservati nei luoghi di culto, così come le famiglie proprietarie dei Rolli avevano fatto secoli fa arricchendo le chiese, luoghi per eccellenza aperti al grande pubblico, di opere straordinarie che chiunque poteva ammirare – commenta Federica Cavalleri, consigliere delegato ai Grandi eventi – Sarà dunque un Natale di arte e cultura, che coinvolgerà cittadini e visitatori in un affascinante percorso tra le chiese diffuse in tutta la città, senza dimenticare i presepi della tradizione genovese».

A parlarne anche Giacomo Montanari, curatore scientifico dell’evento:

«Conoscere il nostro territorio, tornare a essere esploratori curiosi e vivaci della città e del suo patrimonio monumentale è il primo passo per riconoscere il grande valore che i monumenti come chiese, palazzi, opere d’arte hanno nella nostra vita quotidiana – spiega Giacomo Montanari – Questa edizione dedicata alle nostre chiese, tra il centro storico e gli altri quartieri cittadini vuole sottendere proprio questo: è la città di Genova tutta ad essere uno straordinario luogo di cultura. Sta a noi conoscerla, amarla, raccontarla per condividere questa sua vocazione e renderla accessibile a tutti gli occhi e tutte le orecchie. Farlo formando e avviando lavorativamente i giovani, poi, è un obiettivo più alto e concreto, che – in Italia, attualmente – solo a Genova sta assumendo una forma così strutturata».

Così le chiese dei Palazzi riaprono le porte – dopo il grande successo delle due edizioni precedenti – per mostrare i propri tesori, in gran parte opere commissionate dalle principali famiglie genovesi ai più famosi artisti.

L’importanza di questi edifici è tale che nella seconda edizione del libro Palazzi di Genova, realizzato nella sua prima versione da Pietro Paolo Rubens nel 1622 ne vengono inserite quattro, ritenute di pari bellezza e importanza dei più sontuosi palazzi.

Chiese dei Palazzi dei Rolli, le chiese rubesiane:

Le quattro chiese rubesiane sono ancora visitabili e rappresentano una straordinaria finestra sull’arte a Genova nel Siglo de Los Genoveses. Ritorna visitabile dopo molto tempo anche la chiesa di San Pancrazio che mostrerà al pubblico le sculture barocche di Filippo Parodi e Schiaffino, insieme ad uno dei più bei polittici fiamminghi conservati in città.

Un tesoretto che non si ferma però solo al centro storico. Percorrendo la città da Voltri a Nervi si incontreranno molti luoghi incredibili e ricchi di storia.

L’itinerario e i presepi:

Dalla chiesa di Santa Maria della Cella a Sampierdarena, la chiesa di San Rocco, il Convento di Sant’Anna, il Santuario della Madonna del Monte e il Santuario di San Francesco da Paola.

Protagonisti ancora i presepi: con le statuine in legno realizzate a mano da Anton Maria Maragliano e gli altri scultori della sua scuola, che nel Santuario della Madonnetta trovano il luogo perfetto per l’esposizione.

Il progetto delle Chiese dei Palazzi dei Rolli quest’anno vuole proprio celebrare questa costellazione di luoghi impregnati di storia, tradizione e ricchezza.

Gli orari di visita dei luoghi di culto:

Di seguito gli orari in cui sarà possibile visitare le chiese:

Santuario della Madonnetta, via Fossato di San Nicolò

giovedì 5 h 10/13 – venerdì 6 H 15/17 – sabato 7 h 10/13 – domenica 8 h 15/17

Contributo di € 3 a persona per la manutenzione della chiesa e del presepe

 

Chiesa di Sant’Anna, piazza Sant’Anna 8

giovedì 5 h 10/13 e 14/17 – venerdì 6 h 12/17 – sabato 7 h 10/13 e 14/17 – domenica 8 h 12/17

Chiesa di Santa Maria della Cella, via Giacomo Giovannetti

giovedì 5 h 9/11.30 e 15/17 – venerdì 6 h 15/17.30 – sabato 7 h 9.30/11.30 e 15/17 – domenica 8 h 15/17.30

 

Santuario di San Francesco da Paola, salita San Francesco di Paola 44

dal 5 all’8 h 11/16

Chiesa di San Rocco sopra Principe, salita San Rocco 28

giovedì 5 h 10/13 e 14/17 – venerdì 6 h 14/18 – sabato 7 h 10/13 e 14/17 – domenica 8 h 14/18

Santuario della Madonna del Monte, salita Nuova di Nostra Signora del Monte

giovedì 5 h 9.30/12 e 15/18 – venerdì 6 h 12/17 – sabato 7 h 9.30/12 e 15/18 – domenica 8 h 12/17

Chiesa dei Santi Carlo e Vittore, via Balbi 7

giovedì 5 h 10/12 e 15/17.30 – venerdì 6 h 11/17 – sabato 7 h 9/12 e 15/17 – domenica 8 h 11/17

Chiesa del Gesù e dei Santi Andrea e Ambrogio, via di Porta Soprana 2

da giovedì 5 a domenica 8 h 13/17.30

Chiesa di San Siro, via San Siro 4

da giovedì 5 a domenica 8 h 12/18

Basilica di Santa Maria Assunta in Carignano, piazza di Carignano 8

giovedì 5 h 9/12 e 16/17 – venerdì 6 h 16/18 – sabato 7 h 9/12 e 16/17

 

Basilica della Santissima Annunziata Vastato, piazza della Nunziata 4

giovedì 5 h 10/13 e 15/18 – venerdì 6 h 14/18 – sabato 7 h 10/13 e h 15/18 – domenica 8 h 12.30/16.30

Chiesa di Santa Maria di Castello, Salita di Santa Maria di Castello 15

da giovedì 5 a domenica 8 h 10/13 e 15/18

Chiesa di San Pancrazio, piazza San Pancrazio

da giovedì 5 a domenica 8 h 10/13 e 15/18

Inoltre:

 

Chiesa di Nostra Signora delle Vigne – piazza delle Vigne

Kalatà Experience (orario da confermare)

Conservatorio dei Fieschi – Mura dello Zerbino 16

Presepe artistico con statuine di scuola del Maragliano

giovedì 5 h 10/13 e 14/18 – sabato 7 h 10/13 e 14/18

Archivio del Magistrato di Misericordia – via dei Giustiniani 15

Le Chiese antiche genovesi nei documenti d’archivio del Magistrato di Misericordia

da giovedì 5 a domenica 8 h 14/18

Museo dei Beni Culturali Cappuccini – ingresso da via Bartolomeo Bosco

Mostra I presepi dei Cappuccini, visite guidate tutti i pomeriggi h 15.30/18

Oltre alle visite con i divulgatori scientifici, saranno disponibili degli itinerari gratuiti condotti da guide turistiche abilitate.

 

Francesca Galleano

 

Ti può interessare anche:

Capodanno in Liguria da tutto esaurito: il 2022 anno del turismo

 

Condividi su
MeRcomm.it | posizionamento _ strategie di brand posizionamento SEO realizzazione siti web e-commerce mercomm social media marketing produzione contenuti pianificazione contenuti gestione e sponsorizzazione contenuti mercomm visibilità _ sponsorizzazioni google ADS affissioni, maxischermi e giornali ufficio stampa mercomm contenuti aziendali produzione contenuti blog shooting foto e video graphic e motion design 2D e 3D Liguria-Day-icona-500x500 LiguriaDay _ quotidiano online di mercomm progetti editoriali

Info Francesca Galleano

Avatar photo
Francesca Galleano, 25 anni, laureata in Lettere e in Informazione ed Editoria. Appassionata di calcio, cultura, viaggi e fotografia. Caparbia, determinata e responsabile ma anche sognatrice e capace di stare contemporaneamente con i piedi per terra ma la testa tra le nuvole.

Articoli simili

Un Oroscopo da stra’pazzo alle olimpiadi

L’OROSCOPO DA STRA’PAZZO del mese di LUGLIO 2024Amici lettori di Liguria day che seguite le …

LiguriaDay