un piccolo odio le tazzine di yoko liguria today

Un piccolo odio: un romanzo avvincente e intrigante

Condividi su
Tempo di lettura: < 1 minuto

Un piccolo odio si è rivelato davvero un ottimo romanzo, un buon low fantasy, non troverete magia o creature fantastiche ma una complessa tela fatta di rivolte, intrighi, battaglie campali e personaggi davvero ben caratterizzati ciascuno con sogni e desideri difficili da realizzare. Una storia dove non sempre i vincitori sono davvero tali e dove chi muove le pedine sulla scacchiera rimane nell’ombra. Abercrombie regala ai lettori un romanzo avvincente e intrigante che vi terrà incollati alle pagine fino alla fine.

Un piccolo odio coverQuello che ho apprezzato maggiormente del libro è come l’autore abbia creato una realtà credibile e sfaccettata, senza mostrarne solo un lato ma dando al lettore una visione completa di un mondo complesso e duro. Ci sono guerre tra regni nemici ma anche battaglie popolari, rivolte sociali che richiamano la storia infondendo al libro un senso di realismo ancora maggiore.

Nel nord si combatte una guerra feroce tra Leo dan Brock, fedele alleato dell’Unione e gli uomini del Nord, mentre, più lontano, il malcontento tra gli operai di Valbeck sta crescendo sempre di più e minaccia di esplodere. Se, da una parte, abbiamo guerrieri armati di spade e lance, dall’altra ci sono operai furiosi con i ricchi, con quelle fabbriche dove sono costretti a lavorare in turni massacranti e che pretendono un po’ di giustizia. Due guerre completamente diverse che imperversano nei territori dell’Unione rischiando di lasciarla debole e facile preda di un attacco dall’esterno. Se nel Nord troviamo protagonista il giovane, orgoglioso e forte Leo, nel Sud c’è un principe molle e indolente, più dedito ai vizi che al governo. Leo e Orso sono due ragazzi diversissimi l’uno dall’altro. Leo è un giovane guerriero, forte, avventato e orgoglioso mentre Orso è un ragazzo ricco e viziato cresciuto tra gli agi e abituato ad avere tutto ciò che desidera senza il minimo sforzo. Ho apprezzato entrambi i personaggi e la loro crescita, anche se quella di Leo, suppongo si vedrà di più col tempo…

Questo è il primo romanzo che leggo di Joe Abercrombie, anche se già altri suoi libri mi hanno incuriosito abbastanza da aggiungerli alla mia wishlist e devo dire che ne sono davvero entusiasta. Abercrombie tiene incollato il lettore fino all’ultima pagina con il suo fantasy crudo e realistico e i mille fili intricati che sembrano legare tutti i personaggi. Mi sono innamorata di questo libro e non posso che consigliarlo a tutti gli amanti del fantasy. Il finale vi lascerà con la voglia di leggere al più presto il seguito.

Strega del Crepuscolo _del blog Le Tazzine di Yoko

Condividi su
MeRcomm.it | posizionamento _ strategie di brand posizionamento SEO realizzazione siti web e-commerce mercomm social media marketing produzione contenuti pianificazione contenuti gestione e sponsorizzazione contenuti mercomm visibilità _ sponsorizzazioni google ADS affissioni, maxischermi e giornali ufficio stampa mercomm contenuti aziendali produzione contenuti blog shooting foto e video graphic e motion design 2D e 3D Liguria-Day-icona-500x500 LiguriaDay _ quotidiano online di mercomm progetti editoriali

Info Blog Le Tazzine di Yoko

Blog le Tazzine di Yoko
Siamo un blog di libri e non solo. Siamo un gruppo di ragazze che amano parlare delle loro letture e condividere con esuberanza il loro quotidiano.

Articoli simili

La vita inizia quando smetti di lavorare su LiguriaDay

La vita inizia quando smetti di lavorare: un romanzo di Raphaëlle Giordano

“La vita inizia quando smetti di lavorare” di Raphaëlle Giordano è un romanzo vibrante ed …

LiguriaDay