Strega del castello profumi
La strega del castello crea esperienze olfattive

Profumi e colori

Condividi su
Tempo di lettura: < 1 minuto

Strega comanda color…

Esploriamo insieme l’affascinante mondo dell’olfattocromia, dove colori e profumi si fondono, creando connessioni uniche.
L’olfattocromia si basa su una forma di memoria olfattiva: il cervello di alcune persone collega le informazioni olfattive a quelle visive. Questa unione crea così un’associazione personale tra profumi e colori.

L’associazione tra un odore e un colore potrebbe formarsi in diversi modi. Uno tra questi è l’esposizione ripetuta a entrambi gli stimoli contemporaneamente. Ad esempio, un profumo specifico associato al colore di un fiore. Ricordiamo anche che l’olfatto è un senso strettamente legato alla memoria e alle emozioni. Quindi l’odore di un oggetto o di un luogo potrebbe evocare il ricordo di un colore associato a quell’esperienza.

L’olfattocromia è un fenomeno soggettivo e non esiste un modo universale di sperimentarlo ma noi possiamo giocare associando i colori primari e secondari ai profumi di Strega del Castello.

Ogni colore evoca sensazioni ed emozioni. Ho selezionato alcune delle mie creazioni per illustrare la magia di questa associazione.

Blu. In letteratura questo colore è associato alla pace, alla tranquillità e alla spiritualità. Tra le mie fragranze ho pensato subito all’Incenso proprio per la sua capacità di incarnare questi stessi valori.

Rosso. A questo colore sono associati i sentimenti di forza, passione ed energia. È il colore del sangue, del cuore, del desiderio. Rispetto ad altri colori, inevitabilmente quando lo indossiamo veniamo un pochino più notati. La stessa sensazione la provo quando decido di usare la Tuberosa. In effetti è un profumo caldo, passionale, un profumo da scia che non ti farà passare inosservato.

Giallo. È l’ultimo tra i colori primari ed è il colore del sole, dell’energia, della luminosità, della trasparenza. È per questo che mi è venuto semplice associare al giallo la Gemma di Sale. Un profumo leggero, ozonico, sbarazzino che mi fa proprio pensare a quelle belle giornate al mare con il sole.

Verde. Il primo colore secondario. Oltre ad essere il mio colore preferito, è il colore della natura, della stabilità, della rinascita, dell’equilibrio. Per queste caratteristiche mi è venuto naturale associare la Vaniglia Verde. Anche se può a prima vista sembrare scontato, nella costruzione di questa fragranza ho voluto tenere conto del suo habitat, della parte zuccherina data dal baccello, di quella verde della pianta e del meraviglioso contesto naturale in cui nasce.

Viola. Questo colore simboleggia la nobilita e la magia, dove tutto è possibile. Il profumo che ho scelto è Lavanda Barocca. Perché come il viola nasce dall’associazione del blu che trasmette spiritualità e dal rosso che trasmette passione barocca.

Arancione. È un colore secondario composto dal rosso che rappresenta la passione e dal giallo, la luce. Pensando alle mie fragranze mi sono divertita ad associarvi il Fico. Più di altre questa fragranza mi ricorda la spensieratezza, la luce, la gioia, lo stimolo della mente, e quella dolce pace che solo il tramonto sa regalarci.

Bianco. Il bianco si definisce un colore acromatico, cioè senza tinta, dalla sintesi additiva di tutti i colori dello spettro visivo. In poche parole è un “non colore” che si adatta a tutto. Non è stato immediato identificare una fragranza da associare al bianco, ma pensando alla sua capacità di adattarsi e di lasciare spazio, vi ho associato Muschi e Pepe. Tra tutte le mie creazioni, questa è quella che riesce di più ad adattarsi alla persona. Il bouquet di muschi proprio per sua natura, rende possibile l’unione del proprio odore corporeo a questa fragranza, rendendola così unica e particolare.

Nero. Il colore della Strega. Contrariamente al bianco è il risultato dell’unione di tutti i colori. Nonostante ciò, nel nostro immaginario è concepito come un colore tetro, pieno, potente, ricco di tanti colori e proprio secondo questo ragionamento ho associato a questo colore Elena Rossini. Tra tutte le mie fragranze infatti è quella composta da più materie prime, più sfaccettata, più un pochino barocca, dove il tripudio delle materie prime, della testa, del cuore e del fondo si amalgamano diventando appunto un tutt’uno.

L’olfattocromia è un’esperienza soggettiva, trovo che sia stimolante scambiarsi le opinioni personali e giocare a sperimentare altro e altro ancora. Le idee migliori a me nascono quando mi avventuro i terreni nuovi. Non è così anche per te?

Condividi su
MeRcomm.it | posizionamento _ strategie di brand posizionamento SEO realizzazione siti web e-commerce mercomm social media marketing produzione contenuti pianificazione contenuti gestione e sponsorizzazione contenuti mercomm visibilità _ sponsorizzazioni google ADS affissioni, maxischermi e giornali ufficio stampa mercomm contenuti aziendali produzione contenuti blog shooting foto e video graphic e motion design 2D e 3D Liguria-Day-icona-500x500 LiguriaDay _ quotidiano online di mercomm progetti editoriali

Info Strega del Castello

https://www.stregadelcastello.it/
Cresciuta tra gli scaffali e i laboratori della farmacia, ho affinato la mia abilità nel creare fragranze, trasformando la mia curiosità infantile in un vero e proprio dono Alchemico. www.stregadelcastello.it

Articoli simili

Turismo balneare a rischio: l’allarme arriva alla Meloni

Dopo la sentenza della Corte di Giustizia UE che ha legittimato gli espropri al termine …

LiguriaDay