Palazzo Reale compie 200 anni

Condividi su
Tempo di lettura: < 1 minuto

Palazzo Reale apre al pubblico i depositi e l’appartamento dei Principi Ereditari

Era il 1824, quando i Durazzo cedettero la loro residenza di Via Balbi alla famiglia Savoia e di conseguenza venne ribattezzata ‘Palazzo Reale’ diventando cosi la residenza Sabauda a Genova.

Sia l’Appartamento dei Principi Ereditari che i Nuovi Depositi si trovano nell’ala orientale del primo piano nobile del palazzo. A partire dal 9 aprile i nuovi ambienti, saranno visitabili tutti i martedì mattina ed i venerdi pomeriggio con visite accompagnate, comprese nel biglietto di ingresso ai Musei Nazionali di Genova.

L’Appartamento dei Principi Ereditari è stato chiuso al pubblico dall’inizio della pandemia a causa di problematiche legate alla contingentazione e alla gestione dei flussi. La riapertura di quest’ala di Palazzo Reale – con la novità dei Nuovi Depositi – costituisce un grande arricchimento per il percorso di visita.

I Nuovi Depositi sono un progetto con il quale il museo vuole mostrare ai suoi visitatori alcuni dei beni oggi conservati in quel che resta degli antichi depositi e guardamobili del palazzo, un occasione per ammirare gli sfarzi del palazzo, ambienti che vennero riallestiti proprio in occasione del matrimonio di Vittorio Emanuele nel 1842, un vero e propio scrigno del patrimonio sabaudo.

I nuovi depositi

I Nuovi Depositi – allestiti nei vecchi alloggi della serviti dell’ala orientale – sono un nuovo spazio che entra a far parte del percorso espositivo di Palazzo Reale, in cui sono conservati oggetti e suppellettili capaci di raccontare le vite delle persone che hanno abitato il palazzo nei secoli passati, oggetti fra i piu significativi che ci restituiscono il vivere quotidiano ed il passare del tempo dell’epoca.

In esposizione gli oggetti piu suggestivi e preziosi della collezione, passamanerie, fiocchi, dipinti, mobili, oggetti delicati mai messi in mostra, oggi fruibili nella loro eterna bellezza.

L’allestimento di questi depositi attrezzati è stato fortemente voluto dalla Direzione di Palazzo Reale, con il coinvolgimento dell’architetto Giovanni Tironi. Come racconta Alessandra Guerrini, Direttrice dei Musei Nazionali di Genova: “l’idea dei Nuovi Depositi è nata per la prima volta negli anni Novanta e finalmente oggi si concretizza. Questi spazi sono strettamente collegati alle sale espositive, vogliono essere fruibili non solo per rendere visibili manufatti altrimenti nascosti alla vista, ma anche per mettere in luce una parte straordinaria e affascinante della storia di una grande residenza aristocratica genovese e dei meccanismi che ne garantivano il funzionamento”

Alessandra Guerrini, Direttrice Musei Nazionali di Genova

La prima conferenza organizzata in occasione dei 200 anni di Palazzo Reale si terrà giovedì 11 aprile alle 16.30: Residenze piemontesi da Carlo Felice a Carlo Alberto: i Castelli di Agliè e di Racconigi, a cura di Alessandra Giovannini Luca, Direttrice del castello di Racconigi. La presentazione metterà a confronto le scelte di gusto, l’entourage e le predilezioni collezionistiche e di committenza che, in quegli anni, orientarono i piani di riarredo e ammodernamento avviati da Carlo Felice nella residenza alladiese e da Carlo Alberto, suo successore al trono di Sardegna, nella tenuta di Racconigi.

Partecipazione alla conferenza con biglietto ridotto al costo di 6 €. Ingresso gratuito per possessori di card card annuali MNG e aventi diritto.

Info e biglietti:

A partire dal 9 aprile, visita accompagnata all’Appartamento dei Principi Ereditari e ai Nuovi Depositi

martedi / ore 10.00-11.00-12.00-13.00.

venerdi / ore 14.00-15.00-16.00-17.00

La visita è compresa nel biglietto d’ingresso ai Musei Nazionali di Genova: intero 10 euro, ridotto 18-25 anni 2 euro, gratuito per i possessori di card annuli MNG ed aventi diritto.

Leggi anche: https://liguriaday.it/2024/04/04/monumento-fieschi-la-rinascita-di-un-capolavoro/

Condividi su
MeRcomm.it | posizionamento _ strategie di brand posizionamento SEO realizzazione siti web e-commerce mercomm social media marketing produzione contenuti pianificazione contenuti gestione e sponsorizzazione contenuti mercomm visibilità _ sponsorizzazioni google ADS affissioni, maxischermi e giornali ufficio stampa mercomm contenuti aziendali produzione contenuti blog shooting foto e video graphic e motion design 2D e 3D Liguria-Day-icona-500x500 LiguriaDay _ quotidiano online di mercomm progetti editoriali

Info Pasquale Napolitano

Avatar photo
Docente di ruolo in Storia dell’arte e Discipline pittoriche, grafiche e scenografiche; specializzato nella formazione dei corsi di studio con un percorso didattico qualificante nell’attività creativa in ambito artistico teatrale e storico-artistico.

Articoli simili

Sabato 25 maggio, Genova partecipa all’INTERNATIONAL DRONE DAY, sei ore di Drone Synth con decine di artisti

Sabato 25 maggio, per la terza volta consecutiva, Genova partecipa all’INTERNATIONAL DRONE DAY con oltre …

LiguriaDay