Mondiali di pallanuoto 2024: il Settebello fermato solo ai rigori
©ANSA

Mondiali di pallanuoto 2024: il Settebello fermato solo ai rigori

Condividi su
Tempo di lettura: < 1 minuto

In una finale dei Mondiali di pallanuoto 2024, combattutissima e aperta fino ai minuti finali, al Settebello azzurro è mancata la fortuna, di certo non l’onore e la bravura. La squadra guidata da mister Campagna, e composta per oltre la metà da giocatori liguri o provenienti da squadre liguri, ha infatti lottato fino alla fine con la Croazia per la ventunesima edizione del trofeo internazionale. Il cuore, la tenacia e il sudore spesi nel corso di un match estremamente acceso non sono però bastati per strappare agli avversari la vittoria.

I tempi regolamentari sono finiti in parità, sul punteggio di 11-11 dopo il goal del pareggio di Burić negli ultimi cinque secondi di gara. Dopo una partita a ritmi elevatissimi in cui gli azzurri sembravano destinati ad alzare il trofeo, il guizzo croato nel finale ha invece invertito le sorti della gara. La rinnovata speranza ha infatti concesso maggiore lucidità ai rigori alla formazione di Ivica Tucak.

Dopo la parata di Del Lungo su Fatovic, Kharkov e Zuvela hanno difatti insaccato le reti decisive all’Aspire Dome di Doha, approfittando della traversa di Echenique e della parata di Marko Bijač su Di Fulvio. Agli azzurri è dunque andata la medaglia d’argento, la quarta della loro storia, nonché l’onore per essere arrivati ad un passo da uno storico trionfo e aver portato alto l’onore della Liguria e dell’Italia durante questi Mondiali di pallanuoto 2024.

Condividi su
MeRcomm.it | posizionamento _ strategie di brand posizionamento SEO realizzazione siti web e-commerce mercomm social media marketing produzione contenuti pianificazione contenuti gestione e sponsorizzazione contenuti mercomm visibilità _ sponsorizzazioni google ADS affissioni, maxischermi e giornali ufficio stampa mercomm contenuti aziendali produzione contenuti blog shooting foto e video graphic e motion design 2D e 3D Liguria-Day-icona-500x500 LiguriaDay _ quotidiano online di mercomm progetti editoriali

Info Alessandro Gargiulo

Avatar photo
Anacaprese trapiantato prima ad Udine e poi a Genova, coltivo la passione per la scrittura e il giornalismo fin da piccolo. Come un vero e proprio girovago, sono giunto in città per frequentare il corso di Informazione ed Editoria ed inseguire il mio sogno. Autentico malato di calcio, ho la fortuna di poter raccontare lo sport su LiguriaDay. Mix vincente tra Cannavacciuolo e Adani, spero in una carriera in cui potermi occupare soprattutto di calcio femminile.

Articoli simili

A scuola con gli animali

“A Scuola con gli Animali”, il nuovo progetto per le scuole liguri

Regione Liguria e Alisa, in collaborazione con l’Associazione Buoncanile ODV, introducono un progetto di zooantropologia …

LiguriaDay