Team Malizia è primo a Itajaì davanti a Team Holcim Prb (VIDEO) Aperto l’Ocean Live Park: Genova ancora protagonista!

Condividi su
Tempo di lettura: < 1 minuto

Team Malizia ha conquistato la vittoria nella tappa più lunga della storia di The Ocean Race, arrivando primo a Itajaí dopo 35 giorni di regata e 14.714 miglia di navigazione intensa. Nonostante un inizio difficile dovuto a problemi all’albero, la squadra tedesca guidata da Boris Hermann ha recuperato terreno e superato Team Holcim PRB, guadagnando 5 punti. Allo stesso tempo, l’Ocean Live Park di Itajaí si anima con l’arrivo delle barche e la città di Genova continua a essere protagonista grazie al suo Pavilion e agli eventi organizzati in collaborazione con la Camera di Commercio di Santa Caterina.

Comunicato Stampa

Aperto l’Ocean Live Park: Genova ancora protagonista!


Al termine della tappa più lunga della storia di The Ocean Race, Team Malizia ha tagliato il traguardo al largo dell’Ocean Live Park di Itajaí alle 5 e 20 di questa mattina (UTC) ovvero alle 2 e 20 della notte brasiliana. 

Team Malizia è primo a Itajaì davanti a Team Holcim Prb

La barca tedesca dello skipper Boris Hermann vince la terza tappa e conquista 5 punti al termine di 35 giorni di regata e dopo 14.714 miglia di navigazione intensa e ravvicinata. All’inizio della tappa, subito dopo la partenza da Cape Town, sembrava improbabile che Team Malizia potesse essere al comando della flotta all’arrivo. A pochi giorni dalla partenza da Città del Capo, il team ha scoperto un grave problema alla parte superiore dell’albero e ha dovuto dedicare quasi due giorni interi alle complicate riparazioni in mare, con un risultato incerto.

Nel frattempo, Team Holcim PRB era riuscito a lasciarsi alle spalle il resto della flotta e si trovava con quasi 600 miglia e un sistema meteo di vantaggio. Il rinforzo di fortuna della parte superiore dell’albero, a bordo di Malizia, ha avuto successo e l’inseguimento è iniziato. 

Allo scoring gate della terza tappa, Malizia aveva ridotto il distacco da Holcim PRB a meno di 200 miglia, tagliando la linea virtuale al secondo posto e raccogliendo 4 punti (contro i 5 della barca svizzera).

Mentre la flotta si dirigeva a sud della Nuova Zelanda e nelle regioni meridionali dell’Oceano Pacifico, i battistrada si sono trovati racchiusi in un raggio di 10 miglia, scambiandosi il comando l’uno con l’altro mentre procedevano lungo la zona di esclusione dei ghiacci.

Durante uno dei momenti peggiori della tappa, con Team Malizia sballottata da un mare violento, Rosalin Kuiper è stata sbalzata dalla cuccetta e ha riportato un trauma cranico. Per stabilizzare e far recuperare Rosie, l’equipaggio è stato sottoposto a un carico di lavoro ancora maggiore, con il turno di guardia ridotto a tre persone per il resto della tappa.

A un giorno da Capo Horn, Team Malizia aveva un vantaggio di meno di 30 miglia, e ha guidato la flotta intorno al famoso capo, vincendo il Trofeo Roaring Forties. La fase finale verso Itajaì è stata molto combattuta. Team Holcim PRB e Team Malizia hanno navigato a poca distanza l’uno dall’altro, dandosi battaglia per tutta la navigazione lungo la costa sudamericana. 

La penultima notte, quella di venerdì, è stata una delle peggiori della tappa, con raffiche a 50 nodi che si sono abbattute sulla costa e hanno reso il mare quasi impossibile. Boris Herrmann e il suo equipaggio su Team Malizia hanno affrontato le condizioni con grande bravura e all’alba si sono ritrovati con un vantaggio di 60 miglia dopo che Holcim PRB aveva sofferto alcuni danni nella notte. Nell’ultimo giorno e nell’ultima notte in mare, Team Malizia ha navigato veloce e sicuro verso il traguardo, portando il suo vantaggio a più di 80 miglia e conquistando una vittoria storica. 

“È un sogno che si avvera essere qui al primo posto. È stata una lotta lunghissima, fino alla fine, e sono molto orgoglioso di questo team. È una sensazione incredibile”, ha dichiarato a caldo Will Harris. 

Mentre Team Malizia fa festa, è atteso l’arrivo di Team Holcim Prb che conquisterebbe così altri 4 punti grazie alla seconda posizione. Al terzo posto, al momento, c’è 11th Hour Racing mentre Biotherm è al quarto posto con Guyot environnement Team Europe, ritiratosi per danni alla barca, ha già raggiunto Itajaì per riprendere la sfida nella partenza del prossimo 23 aprile.

Con l’arrivo delle barche si anima l’Ocean Live Park nella città brasiliana. Nonostante l’orario notturno, in tanti hanno voluto festeggiare l’arrivo di Team Malizia. Da qui fino al 23 aprile il villaggio brasiliano sarà animato da tante attività e iniziative e Genova sarà come sempre protagonista grazie al suo Pavilion e a un ricco programma di incontri. 

Il Comune di Genova ha programmato una serie di eventi grazie alla collaborazione con la Camera di Commercio di Santa Caterina. In programma ci sono incontri presso l’Università locale e una giornata “Italian Day” presso il Pavilion di Genova in cui saranno protagoniste cultura, economia, università del capoluogo ligure.

Condividi su
MeRcomm.it | posizionamento _ strategie di brand posizionamento SEO realizzazione siti web e-commerce mercomm social media marketing produzione contenuti pianificazione contenuti gestione e sponsorizzazione contenuti mercomm visibilità _ sponsorizzazioni google ADS affissioni, maxischermi e giornali ufficio stampa mercomm contenuti aziendali produzione contenuti blog shooting foto e video graphic e motion design 2D e 3D Liguria-Day-icona-500x500 LiguriaDay _ quotidiano online di mercomm progetti editoriali

Info La Redazione

La redazione di LiguriaToday
La Redazione di LiguriaDay è formata da persone di ogni dove, genere e età, e diversa provenienza culturale e professionale. Un gruppo eterogeneo e colorato di professionisti che, per passione e con passione, ogni giorno rendono LiguriaDay, il Vostro quotidiano online.

Articoli simili

Un Oroscopo da stra’pazzo alle olimpiadi

L’OROSCOPO DA STRA’PAZZO del mese di LUGLIO 2024Amici lettori di Liguria day che seguite le …

LiguriaDay