Rixi sindacati Ansaldo Energia
ANSA/LUCA ZENNARO

Ansaldo Energia, Rixi incontra i sindacati

Condividi su
Tempo di lettura: < 1 minuto

Edoardo Rixi, viceministro alle Infrastrutture, ha incontrato ieri i sindacati per parlare della situazione di Ansaldo Energia.

Federico Grondona, coordinatore dell’Rsu (Rappresentanza sindacale unitaria), ha ribadito l’importanza degli investimenti che devono essere messi in atto per garantire la sicurezza dei lavoratori. I sindacalisti hanno infatti rivendicato il bisogno di soldi per sostituire i macchinari: “Ci aspettiamo che l’azienda intervenga subito. La sicurezza non deve avere una casella straordinaria, ma devono essere interventi ordinari“.

Il viceministro ha assicurato che si farà portavoce delle richieste e che le porterà a Roma. “Entro fine marzo arriverà il nuovo amministratore delegato e ci sarà la ricapitalizzazione”.

La crisi di Ansaldo Energia

La UILM, (unione italiana lavoratori metalmeccanici) ha dichiarato: “Il contesto di crisi che attanaglia da tempo Ansaldo sotto il profilo finanziario ed industriale, gestito con politiche al risparmio che hanno, tra le altre cose, portato ad un’emorragia di competenze (innumerevoli colleghi hanno lasciato l’Azienda), non può andare ad intaccare anche la sfera della sicurezza. Abbiamo evidenziato che sono necessari piani di investimenti chiari, dedicati specificatamente alla sicurezza, e che l’Ente Sicurezza non può dipendere da HR, che risulta essere sotto organico. Inoltre, sarebbe stato opportuno utilizzare per la sicurezza gli investimenti impiegati per i compensi alle Società di Consulenza per fantomatici piani industriali. Abbiamo sottolineato quanto sia fondamentale la ricapitalizzazione in tempi brevi e, come riportato anche durante il recente incontro al Ministero, che la cifra di 550 milioni di euro, seppur di vitale importanza, non sarà sufficiente a risanare l’Azienda”.

Le condizioni dell’operaio

Intanto, mentre continuano i dialoghi accesi tra sindacati, governo e azienda, peggiorano gravemente le condizioni dell’operaio di Ansaldo Energia, Simone Bonori (36 anni) che martedì scorso è rimasto gravemente ferito in un incidente sul lavoro.

Inizialmente dall’ospedale San Martino erano girate voci vagamente confortanti riguardo alla sua situazione, considerata stabile nella sua gravità. Purtroppo negli ultimi giorni la realtà si è rivelata più complessa del previsto ed è stato necessario ricorrere un intervento neurochirurgico.

Nella tarda serata di domenica il giovane è stato sottoposto dall’équipe diretta dal professor Gianluigi Zona ad intervento neurochirurgico dato il peggioramento delle condizioni cliniche. Sempre sedato, è ora nuovamente ricoverato nella Rianimazione M3 del Monoblocco diretta dal professor Paolo Pelosi”.

Ti può interessare leggere anche

Piano caruggi: la rigenerazione urbana da 500 posti di lavoro

Condividi su
MeRcomm.it | posizionamento _ strategie di brand posizionamento SEO realizzazione siti web e-commerce mercomm social media marketing produzione contenuti pianificazione contenuti gestione e sponsorizzazione contenuti mercomm visibilità _ sponsorizzazioni google ADS affissioni, maxischermi e giornali ufficio stampa mercomm contenuti aziendali produzione contenuti blog shooting foto e video graphic e motion design 2D e 3D Liguria-Day-icona-500x500 LiguriaDay _ quotidiano online di mercomm progetti editoriali

Info Pubblicato da la Redazione

Icona per Giornalisti Pubblicato da la Redazione
La Redazione di LiguriaDay è formata da persone di ogni dove, genere e età, e diversa provenienza culturale e professionale. Un gruppo eterogeneo di professionisti che, per passione e con passione, ogni giorno rendono LiguriaDay, il Vostro quotidiano online.

Articoli simili

28enne muore annegato a Lerici

Annega 28enne, ipotesi malore

Si è appena concluso un weekend drammatico per la Liguria. Dopo la tragica morte del …

LiguriaDay