Doppio trionfo etiope alla Mezza maratona di Genova
©ANSA

Mezza maratona, Doppio trionfo etiope

Condividi su
Tempo di lettura: < 1 minuto

La ventesima edizione della Mezza maratona internazionale di Genova si è conclusa ieri con il trionfo del tandem etiope composto da Berhe Hajer Kahsay (classifica femminile) e Jena Sintayehu Dinksa (classifica maschile). Nel dettaglio, la prima ha portato a termine la gara di 21 km in un’ora, 17 secondi e 24 minuti, mentre il secondo ha tagliato il traguardo in un’ora, 5 minuti e 8 secondi, non riuscendo però a superare il record di un’ora, 2 minuti e 41 secondi del maratoneta keniota Benard Bett Kiplangat nel 2014.

La classifica finale femminile ha poi visto, rispettivamente al secondo e al terzo posto, il tandem azzurro composto da Francesca Durante (1 ora, 19 minuti e 44 secondi) e Manuela Bulf (1 ora, 20 minuti e 25 secondi). Per quanto riguarda invece quella maschile, l’etiope Wako Gishe Abdi ha conquistato il secondo gradino più alto del podio con soli 3 secondi in più rispetto al connazionale Dinksa e con un vantaggio di 10 secondi rispetto al keniota Waithira Simon Mwangi, terzo classificato di questa 20ª Mezza maratona internazionale di Genova.

I vincitori delle altre categorie

Quella di ieri è stata una giornata speciale anche per Franca Monasterolo nuova campionessa italiana Master per la categoria femminile Senior 80 dopo aver tagliato il traguardo al termine di una prestazione straordinaria. Per la categoria Senior 75, il titolo è invece andato a Mariella Pollerei, mentre tra i Senior 70 è stata Silvia Bolognesi a stracciare la concorrenza, conquistando il nuovo record mondiale per questa categoria.

Parlando infine delle altre due competizioni podistiche, la “CorriGenova” di 13 km e la “Family Run” di 3 km, entrambe si sono svolte senza problemi nel cuore della città, regalando ai partecipanti un tratto panoramico mozzafiato sulla Sopraelevata. Nonostante si trattasse di una gara non competitiva, anche la “Corri Genova” ha avuto la sua classifica finale: sul gradino più alto di un podio tutto italiano è infatti salito Luca Schiasselloni, seguito a stretto giro da Fabio Scognamillo e Alberto Di Santo.

Condividi su
MeRcomm.it | posizionamento _ strategie di brand posizionamento SEO realizzazione siti web e-commerce mercomm social media marketing produzione contenuti pianificazione contenuti gestione e sponsorizzazione contenuti mercomm visibilità _ sponsorizzazioni google ADS affissioni, maxischermi e giornali ufficio stampa mercomm contenuti aziendali produzione contenuti blog shooting foto e video graphic e motion design 2D e 3D Liguria-Day-icona-500x500 LiguriaDay _ quotidiano online di mercomm progetti editoriali

Info Alessandro Gargiulo

Avatar photo
Anacaprese trapiantato prima ad Udine e poi a Genova, coltivo la passione per la scrittura e il giornalismo fin da piccolo. Come un vero e proprio girovago, sono giunto in città per frequentare il corso di Informazione ed Editoria ed inseguire il mio sogno. Autentico malato di calcio, ho la fortuna di poter raccontare lo sport su LiguriaDay. Mix vincente tra Cannavacciuolo e Adani, spero in una carriera in cui potermi occupare soprattutto di calcio femminile.

Articoli simili

La Pro Recco vince il suo 36° scudetto

La Pro Recco vince il suo 36° scudetto

Si conclude in favore della Pro Recco anche la Gara 2 della finale di scudetto …

LiguriaDay