Borghi in Fiore, parte il contest

Condividi su
Tempo di lettura: < 1 minuto

La primavera in Liguria si tinge dei colori vivaci e dei profumi inebrianti dei fiori, protagoniste indiscusse di una tradizione che rinnova la sua magia ogni anno. Con l’arrivo della settimana di Pasqua, otto borghi liguri si trasformano in scenari da favola, grazie al contest “Borghi in Fiore”. Un evento che invita residenti e turisti a scoprire angoli incantevoli di questa terra, tra allestimenti floreali e paesaggi mozzafiato.

Un contest fiorito

La seconda edizione di “Borghi in Fiore” promette di superare il successo già clamoroso dell’anno precedente. L’iniziativa, promossa dall’assessorato al Turismo di Regione Liguria in collaborazione con il distretto florovivaistico ligure, mira a celebrare la bellezza e la creatività dei suoi partecipanti. Dall’ultimo weekend di marzo fino ai primi di aprile, gli otto borghi in gara si presenteranno con allestimenti floreali che trasformano le piazze in autentici giardini incantati, celebrando così la ricchezza florovivaistica del territorio.

I magnifici 8: borghi da scoprire

Da Lerici a Molini di Triora, passando per Zoagli e Laigueglia, ogni borgo offre una sua unica interpretazione della tematica floreale, grazie all’abilità e alla creatività dei florovivaisti locali. Queste creazioni non solo abbelliscono i borghi ma diventano anche protagoniste di un contest online, dove il pubblico è chiamato a votare l’allestimento più bello tramite i social network della Regione Liguria.

Un patrimonio da valorizzare

L’evento “Borghi in Fiore” è anche l’occasione per riscoprire il patrimonio culturale e naturale della Liguria, con una particolare attenzione al florovivaismo, settore di punta della regione. La partecipazione di comuni piccoli e grandi, di costa e dell’entroterra, sottolinea la volontà di promuovere le diverse anime di questa terra, unendo tradizione e innovazione.

La fioritura a Genova

Non solo borghi, ma anche la città di Genova partecipa a questa celebrazione primaverile. Il camelieto di Villa Durazzo Pallavicini, il più grande in Italia, offre uno spettacolo unico nel suo genere, attirando visitatori da tutta Europa. Anche qui, l’arte florovivaistica ligure si esprime al massimo delle sue possibilità, in un connubio perfetto tra natura e cultura.

Un inno alla bellezza

“Borghi in Fiore” rappresenta un inno alla bellezza, un invito a rallentare il passo e a lasciarsi incantare dai colori e dai profumi della natura. In un mondo sempre più frenetico, questa manifestazione ricorda l’importanza di fermarsi a contemplare le meraviglie che ci circondano, promuovendo al tempo stesso le piccole comunità e il turismo sostenibile.

La Liguria, con il suo contest “Borghi in Fiore”, si conferma quindi una terra di rara bellezza, capace di unire la passione per la tradizione florovivaistica a quella per l’accoglienza e la valorizzazione del territorio. Un appuntamento da non perdere, per vivere la primavera in uno dei contesti più suggestivi d’Italia.

Leggi anche: Martedì 16 aprile al Ducale la conferenza “Mura, forti e uomini. La difesa di Genova in età moderna”, con il prof. Emiliano Beri

Condividi su
MeRcomm.it | posizionamento _ strategie di brand posizionamento SEO realizzazione siti web e-commerce mercomm social media marketing produzione contenuti pianificazione contenuti gestione e sponsorizzazione contenuti mercomm visibilità _ sponsorizzazioni google ADS affissioni, maxischermi e giornali ufficio stampa mercomm contenuti aziendali produzione contenuti blog shooting foto e video graphic e motion design 2D e 3D Liguria-Day-icona-500x500 LiguriaDay _ quotidiano online di mercomm progetti editoriali

Info Giacomo Marenco

Nasco a Genova il 4\10\1997. Musicista, cantante e scrittore, voglio raccontare il mondo e come si muove, mantenendo sempre, per quanto sia possibile, un occhio privo di preconcetti e pregiudizi.

Articoli simili

Guercino: i capolavori del pittore in mostra a Palazzo Rosso

Sio è aperta oggi, 18 aprile, e sarà visitabile fino al 28 luglio a Palazzo …

LiguriaDay