Cresce l'attesa per la notte degli Oscar

Cresce l’attesa per la notte degli Oscar

Condividi su
Tempo di lettura: < 1 minuto

È arrivato il momento del premio più noto del mondo del cinema, la notte degli Oscar, che per la prima volta sarà trasmessa in diretta su Rai1 a partire dalle 23:30, ora italiana.

La 96° edizione degli Academy vedrà la conduzione di Jimmy Kimmel, noto comico, che torna per una terza volta dopo aver ricoperto questo ruolo anche nel 2017 e nel 2018. Sul tappeto rosso di Los Angeles si presenteranno tantissime star.

Tra i film favoriti per le statuette brilla, ovviamente, Oppenheimer, che si presenta con 13 nomination. I bookmaker prevedono che il biopic sul padre della bomba atomica dovrebbe tornare a casa con almeno 8 statuette, ma alcuni osservatori potrebbe anche avvicinarsi al record di 11 oscar portati a casa con Ben Hur, Titanic e Il Signore degli Anelli: il ritorno del Re. E se il film di Christopher Nolan dovesse vincere il riconoscimento al miglior film, sarà il terzo film più redditizio (un miliardo di incassi in tutto il mondo) a ottenerlo, proprio dietro alle amatissime pellicole di James Cameron e di Peter Jackson.

Il lato rosa del Barbienheimer potrebbe aggiudicarsi solo premi tecnici

Meno quotato per i premi di peso, sebbene si presenti con 8 candidature, il film di Greta Gerwig potrebbe confermare la stagione magra di premi fin qui. Tuttavia, Barbie sarà comunque protagonista durante la cerimonia, oltre che sul tappeto rosso. Ci saranno infatti ben due esibizioni delle canzoni del film: la cantante Billie Eilish e l’attore Ryan Gosling, che è rimasto assai sorpreso qualche settimana fa quando “I’m just Ken” ha vinto come miglior canzone ai SAG, garantendogli così la performance dal vivo agli Oscar.

Attesa anche per vedere come Kimmel scherzerà sul film, dopo la polemica sulle uscite un poco sessiste di Jo Koy. Barbie è stato al centro di parecchie discussioni in questa stagione di premi, anche per le mancante candidature di Greta Gerwig e Margot Robbie agli Oscar, o alla classificazione della sceneggiatura come non originale. A prescindere dalle statuetta, la pellicola più rosa del 2023 può comunque esultare di un anno di successo e di record sugli incassi.

Grande attesa anche per Povere creature!, che si è ritagliato un ruolo di terzo incomodo nei premi precedenti. L’Italia potrà tifare per Io, capitano, di Matteo Garrone, candidato come miglior film straniero.

Razzie Awards 2024

Nel frattempo, come di consuetudine, la sera prima degli Oscar, sono stati assegnati anche i premi per le peggiori pellicole del 2023. A fare incetta di Razzie quest’anno “Winnie the Pooh: Blood and Honey”, una macabra versione horror dell’orsetto della Disney. Premiati anche Megan Fox e Sylvester Stallone come peggior attrice protagonista e peggior attore attore non protagonista per il crime thriller horror Johnny e Clyde.

Ti potrebbe interessare anche:

Capitale del Libro, a Palazzo Grillo inaugura la mostra Librarium di Fulvio Magurno

Condividi su
MeRcomm.it | posizionamento _ strategie di brand posizionamento SEO realizzazione siti web e-commerce mercomm social media marketing produzione contenuti pianificazione contenuti gestione e sponsorizzazione contenuti mercomm visibilità _ sponsorizzazioni google ADS affissioni, maxischermi e giornali ufficio stampa mercomm contenuti aziendali produzione contenuti blog shooting foto e video graphic e motion design 2D e 3D Liguria-Day-icona-500x500 LiguriaDay _ quotidiano online di mercomm progetti editoriali

Info Laura Casale

Laureata in Comunicazione professionale e multimediale all'Università di Pavia, Laura Casale (34 anni) scrive su giornali locali genovesi dal 2018. Lettrice accanita e appassionata di sport, ama scrivere del contesto ligure e genovese tenendo d'occhio lo scenario europeo e internazionale.

Articoli simili

Caso Toti: respinta la revoca misura interdittiva per Moncada

Il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, si trova agli arresti domiciliari dal 7 maggio, …

LiguriaDay