Shipping, Transport & Intermodal Forum, il Mediterraneo al centro d’Europa

Condividi su
Tempo di lettura: < 1 minuto

Nella splendida cornice dell’ Excelsior Palace Hotel di Rapallo, il “Shipping, Transport & Intermodal Forum” ha inaugurato la sua seconda edizione, rivelando il Mediterraneo come protagonista indiscusso nella scena del trasporto marittimo globale. L’evento, che ha visto la partecipazione di illustri figure istituzionali, esperti del settore e oltre cinquanta delegati, si propone come un catalizzatore di dialogo e innovazione per affrontare le sfide attuali e future del settore logistico-trasportistico.

Visioni condivise per un futuro sostenibile

Il dibattito si è aperto sotto l’egida di Giovanni Toti, presidente della Regione Liguria, e di altre autorità locali, mettendo in luce l’importanza di un approccio integrato e sostenibile al trasporto marittimo. La presenza del viceministro delle Infrastrutture, Edoardo Rixi, ha ulteriormente arricchito il forum, sottolineando come il Mediterraneo debba essere riscoperto e valorizzato, soprattutto in seguito alle recenti tensioni geopolitiche che hanno spostato l’asse degli interessi economici europei verso sud.

Verso un Mediterraneo più integrato

Il forum si è confermato un momento di riflessione cruciale sul ruolo del Mediterraneo nel contesto del trasporto marittimo globale, evidenziando la necessità di una maggiore integrazione tra le nazioni. La centralità del Mediterraneo, le opportunità emergenti e le sfide geopolitiche richiedono una strategia coordinata e sostenibile che ponga le basi per un futuro di prosperità condivisa.

L’Europa scopre il Mediterraneo

Edoardo Rixi, viceministro delle Infrastrutture, ha sottolineato l’importanza di rivolgere lo sguardo al Mediterraneo, specialmente alla luce delle recenti tensioni geopolitiche. “L’Europa deve accorgersi che esiste il Mediterraneo“, ha affermato, evidenziando come la crisi ucraina abbia riorientato gli interessi economici verso il sud. La nuova linea da Damietta a Trieste, con prospettive di espansione verso Genova, rappresenta un’opportunità cruciale per il traffico inter-Mediterraneo.

Giampaolo Botta e l’importanza di Spediporto


In un’intervista esclusiva con Giampaolo Botta, direttore generale di Spediporto, abbiamo esplorato le strategie future per il porto di Genova, mettendo in evidenza l’importante sinergia tra il porto e l’aeroporto, la gestione delle sfide poste dalla crisi del Mar Rosso e l’impegno internazionale dimostrato con la partecipazione al Fruit Logistica di Berlino. Questi sforzi mirano a rafforzare Genova come hub logistico di rilievo internazionale, promuovendo innovazione e collaborazione per affrontare le sfide globali e attirare investimenti strategici.

Un impegno comune per il futuro del trasporto marittimo

Il “Shipping, Transport & Intermodal Forum” di Rapallo ha messo in luce l’importanza di un dialogo aperto e costruttivo tra tutti gli attori del settore, dall’industria navale alle autorità portuali, dalle istituzioni alle imprese logistiche. L’impegno verso l’innovazione, la sostenibilità e la cooperazione internazionale emerge come il leitmotiv per affrontare le sfide del presente e del futuro, con l’obiettivo di rafforzare il ruolo del Mediterraneo come cuore pulsante del trasporto marittimo mondiale.

Leggi anche: Spediporto: «L’autonomia differenziata opportunità da cogliere»

Condividi su
MeRcomm.it | posizionamento _ strategie di brand posizionamento SEO realizzazione siti web e-commerce mercomm social media marketing produzione contenuti pianificazione contenuti gestione e sponsorizzazione contenuti mercomm visibilità _ sponsorizzazioni google ADS affissioni, maxischermi e giornali ufficio stampa mercomm contenuti aziendali produzione contenuti blog shooting foto e video graphic e motion design 2D e 3D Liguria-Day-icona-500x500 LiguriaDay _ quotidiano online di mercomm progetti editoriali

Info Giacomo Marenco

Nasco a Genova il 4\10\1997. Musicista, cantante e scrittore, voglio raccontare il mondo e come si muove, mantenendo sempre, per quanto sia possibile, un occhio privo di preconcetti e pregiudizi.

Articoli simili

Stazione Sestri Ponente

Minori non accompagnati fermano treno: pugni in faccia con l’anello per aumentare la potenzialità offensiva

Ieri la Polizia di Stato ha denunciato ieri 4 giovani di età compresa tra i …

LiguriaDay