Cenoni da 2,9 miliardi per la Vigilia degli italiani, ma cresce il divario povertà

Cenoni da 2,9 miliardi per la Vigilia degli italiani, ma cresce il divario povertà

Condividi su
Tempo di lettura: < 1 minuto

Cenoni da 2,9 miliardi per la Vigilia degli italiani, ma cresce il divario tra povertà e ricchezza. Spese aumentate di 400 milioni rispetto allo scorso anno.

Il cenone della Vigilia quest’anno costerà ben 400 milioni in più agli italiani rispetto allo scorso anno, 200 in più del Natale pre-Covid. La motivazione non risiede in un aumento del benessere generale, ma nella crescente inflazione che, negli ultimi tempi, ha visto salire i prezzi alle stelle.

Secondo l’indagine condotta dal Centro studi di Confcooperative, le spese saranno orientate a una tavola che si allargherà, mediamente, dai 6 agli 8 componenti. Inoltre, per le tavolate verranno scelti da molti italiani beni Made in Italy, valorizzando le eccellenze del nostro paese.

In particolare, saranno al centro di ogni tavolata le bollicine italiane, che superano quelle francesi. Nei menù degli italiani, il primo piatto scelto dalla maggior parte delle persone sarà poi quello del classico spaghetto alle vongole e ai frutti di mare.

Proprio vongole e frutti di mare saranno il prodotto più acquistato per i primi, con 165 milioni di euro di spesa. Segue il pesce per i secondi piatti, da 495 milioni, carne, salumi e uova per 510 milioni e infine pasta, pane, farina e olio per 320 milioni di euro. Presenti in tavola anche taglieri di formaggi freschi e stagionati, per una spesa di 155 milioni e il ricco carrello di dolci, che sfonda il tetto dei 400 milioni di euro.

Numerosi saranno poi gli italiani in viaggio, che quest’anno risulteranno uno su tre, circa 19.000.000 (superando quindi i dati dello scorso anno, circa un quarto). Destinazioni più ambite montagna e agriturismo, quindi città d’arte e destinazioni termali. Per i più facoltosi, infine, ambite anche le mete esotiche.

Il Natale non sarà però lo stesso per tutti. A fronte delle ricche tavolate imbastite nella maggior parte delle case, si allarga il divario tra chi può e chi no. Cresce la forbice di povertà, che vedrà quindi sempre più italiani in difficoltà.

Importanti le iniziative benefiche, come quella proposta dalla Comunità di Sant’Egidio. Sarà possibile effettuare donazioni, ma anche aiutare fisicamente, partecipando alle iniziative nelle proprie città tra raccolte di regali e pasti distribuiti.

Ti potrebbe interessare anche:

Condividi su
MeRcomm.it | posizionamento _ strategie di brand posizionamento SEO realizzazione siti web e-commerce mercomm social media marketing produzione contenuti pianificazione contenuti gestione e sponsorizzazione contenuti mercomm visibilità _ sponsorizzazioni google ADS affissioni, maxischermi e giornali ufficio stampa mercomm contenuti aziendali produzione contenuti blog shooting foto e video graphic e motion design 2D e 3D Liguria-Day-icona-500x500 LiguriaDay _ quotidiano online di mercomm progetti editoriali

Info Pubblicato da la Redazione

Icona per Giornalisti Pubblicato da la Redazione
La Redazione di LiguriaDay è formata da persone di ogni dove, genere e età, e diversa provenienza culturale e professionale. Un gruppo eterogeneo di professionisti che, per passione e con passione, ogni giorno rendono LiguriaDay, il Vostro quotidiano online.

Articoli simili

L’Accademia Italiana della Cucina

L’Accademia Italiana della Cucina, delegazione di Caserta rilascia pergamena a Sara Aloi Sara Aloi per …

LiguriaDay