Parto in ambulanza a Lavagna, ma la bimba nasce morta

Parto in ambulanza a Lavagna, ma la bimba nasce morta

Condividi su
Tempo di lettura: < 1 minuto

ASL4 ha comunicato che ieri mattina che, malgrado l’impegno del personale sanitario e del primo soccorso, non c’è stato nulla da fare per la bimba nata morta dopo un parto in ambulanza a Lavagna.

La madre, una donna di 36 di nazionalità marocchina, era alla sua quarta gravidanza a rischio e già oltre il termine. Al momento dei segnali di inizio travaglio spontaneo, un’ambulanza ha raggiunto la donna per portarla all’ospedale di Lavagna. Tuttavia, il parto è avvenuto sul mezzo a circa 15 minuti di distanza dalla struttura sanitaria.

L’equipe a bordo dell’ambulanza ha applicato tutte le procedure per rianimare la piccola, ma al parto appariva morta già da tempo, e non è stato possibile fare altro che registrare il decesso in utero.

«Tutte le manovre rianimatorie sul feto di sesso femminile», conferma una nota della direzione sanitaria della ASL4, «messe tempestivamente in atto già durante il trasporto dalla équipe pediatrica e rianimatoria sono risultate vane. Al parto il feto appariva morto con segni di decesso avvenuto in utero verosimilmente in precedenza».

Il personale inoltre è subito intervenuto per mettere in sicurezza la madre, ricoverandola in Ostetricia e offrendo misure di sostegno con l’intervento della équipe psichiatrica. Le condizioni della donna non destano al momento significative preoccupazioni.

La direzione della ASL si unisce al dolore della donna e della sua famiglia, a cui conferma vicinanza ed esprime cordoglio.

Ti potrebbe interessare anche:

Ambra lancia un appello a sostegno dell’Ospedale Gaslini

Condividi su
MeRcomm.it | posizionamento _ strategie di brand posizionamento SEO realizzazione siti web e-commerce mercomm social media marketing produzione contenuti pianificazione contenuti gestione e sponsorizzazione contenuti mercomm visibilità _ sponsorizzazioni google ADS affissioni, maxischermi e giornali ufficio stampa mercomm contenuti aziendali produzione contenuti blog shooting foto e video graphic e motion design 2D e 3D Liguria-Day-icona-500x500 LiguriaDay _ quotidiano online di mercomm progetti editoriali

Info Laura Casale

Laureata in Comunicazione professionale e multimediale all'Università di Pavia, Laura Casale (34 anni) scrive su giornali locali genovesi dal 2018. Lettrice accanita e appassionata di sport, ama scrivere del contesto ligure e genovese tenendo d'occhio lo scenario europeo e internazionale.

Articoli simili

Fiaccolata in memoria di Saida Hammouda per dire no alla violenza sulle donne

Fiaccolata in memoria di Saida Hammouda per dire no alla violenza sulle donne

Quasi un migliaio di persone hanno sfilato ieri per le strade di Riccò del Golfo …

LiguriaDay